Cerca

Calciomercato Promozione

Rossoneri scatenati: un poker di innesti per sognare l'Eccellenza

Conferme dei pilastri della rosa per i cusiani: l'ufficialità di quattro profili di spessore può voler dire grande salto

CALCIOMERCATO PROMOZIONE PIEMONTE OMEGNA Alessandro Schirru

CALCIOMERCATO PROMOZIONE PIEMONTE OMEGNA: Alessandro Schirru, capocannoniere lo scorso anno del Fomarco poi promosso in Promozione

La sessione di calciomercato estiva sta vivendo giorni di grande concitazione tra cessioni a sorpresa e innesti di spessore che stanno portando le società a effettuare delle piccole o grandi rivoluzioni all’interno della rosa. Grandi le manovre in ottica di mercato dell’Omegna: La società rossonera ha in primo luogo ufficializzato la nuova guida tecnica, Adolfo Fusè, e in un secondo momento ha confermato le colonne portanti della squadra prima di addentrarsi nella finestra di mercato attuale per innalzare la competitività della rosa rispetto all’annata antecedente.

Il primo reparto sul quale si sono focalizzati il direttore generale Matella e il direttore sportivo Comparoli è quello difensivo. Con la partenza di Marzoli, che lascia i rossoneri per un'esperienza scolastica e sportivi negli Stati Uniti, è stato rimpiazzato da Luca Borella. L'estremo difensore classe 1999 è reduce dall'esperienza allo Stresa, chiusa l'annata scorsa con il trionfo nel girone A dell'Eccellenza con la promozione in Serie D, nella quale ha raccolto 3 presenze in stagione.

Borella aveva già militato all'Omegna così come Antonio Clausi. Il centrocampista classe 1998 arriva in prestito dal Borgosesia, compagine che milita in Serie D, dopo l'ottima ultima annata disputata col Valduggia. Si tratta di un innesto che abbina quantità e qualità sulla mediana, dove principalmente gioca centrale come faro dell'impostazione del gioco. Numeri che ha fatto vedere nelle 27 presenze stagioni, condite da 6 reti che hanno portato bene ai valsesiani. Clausi orta con sé un bagaglio di esperienza personale che sarà prezioso dal punto vista mentale all'interno dello spogliatoio per far da chioccia ai più giovani nonostante l'età anagrafica non troppo datata.

Passando al reparto avanzato, la dirigenza ha virato verso Alessandro Schirru. Il centravanti classe 1993 ha disputato un'annata strepitosa col Fomarco, dal punto di vista realizzativo, chiudendo la stagione con 28 marcature stagionali su 30 partite. Agisce nel ruolo di seconda punta alle spalle del terminale offensivo. Abbina alla spiccata vena realizzativa anche abilità tecniche nell'ultimo passaggio. E' dinamico sulla trequarti svariando sul fronte offensivo, un aspetto tattico che potrà offrire un ventaglio di soluzioni tattiche più ampio a disposizione di Fusè.

Il poker delle novità estive in casa Omegna è completato dall'ingaggio di Mirgen Progni. IIn arrivo dalla Juve Domo dove è sceso in campo 14 volte segnando 3 reti. La punta classe 1996, ex tra le tante anche di Verbania e Piedimulera, in tandem con Schirru dovrebbe comporre una delle coppie offensive più temibili del campionato che verrà. La società rossonera ha puntato sulla territorialità e su profili che portino con se un bagaglio d'esperienza che consenta alla rosa di effettuare uno step in avanti anche dal sotto il profilo della mentalità. Quattro ingaggi in linea col budget prefissato e funzionali alla filosofia calcistica del nuovo tecnico Adolfo Fusè.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400