Cerca

Calciomercato Promozione

SprintMercato: spesa in Eccellenza per la neopromossa, all in biancorosso sulla Juniores dei Diavoli

Nel girone B in due società rivoluzionano la rosa con tanti addii e una lunga lista di nuovi acquisti in vista della prossima stagione

CALCIOMERCATO PROMOZIONE PIEMONTE Mattia Frascoia

CALCIOMERCATO PROMOZIONE PIEMONTE: l'ex capitano dello Stresa Mattia Frascoia scende in Promozione: giocherà per la Pro Novara

QUESTO CONTENUTO LO TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA IL 18 LUGLIO A PAGINA 27

Altra settimana di mercato ricca di grandi via vai e innesti mirati. Nei quattro gironi si muovono in molte, in attesa di sapere il proprio destino e le proprie avversarie della stagione 2022/23.

GIRONE A

Sono settimane movimentate quelle del girone A. L’Arona gli acquisti gli fa anche in casa, dato che i classe 2006 Bagarotti, Bovi e Lettieri e il centrocampista classe 2004 Cavazza verranno aggregati alla prima squadra. Step by step prende forma il Bulè Bellinzago targato Forzatti, che ha annunciato l’ingaggio di Leonardo Sacco. L’attaccante classe 1993 è reduce dalla vittoria del campionato di Promozione col Briga, annata nell’arco della quale ha realizzato 14 reti.

Letteralmente scatenata invece la nuova Pro Novara, che prenderà come ben noto il posto del Borgovercelli e apparecchia la tavola con 7 innesti di altissimo livello addirittura dall’Eccellenza. Sbarcano nella realtà novarese Mattia Frascoia (ex Stresa), Paolo Scienza (dalla Biellese), Alessandro Rossi, Denny Pavesi (ex Borgovercelli entrambi), Andrea Capetta (ex Dormelletto), Matteo Procopio (ex Robbio, Promozione lombarda) e Andrea Barbero (ex Pernatese).

https://www.sprintesport.it/promozione/2022/07/18/news/rossoneri-scatenati-un-poker-di-innesti-per-sognare-l-eccellenza-521066/

Lavori in corso per Bianzè, Juve Domo, Fulgor Ronco Valdengo, Chiavazzese, Piedimulera, Valduggia e Vigliano che ancora non hanno annunciato nuovi arrivi e attendono novità nella prossima settimana.

GIRONE B

Il nord si muove e lo fa con grande stile. Soprattutto il Quincitava di Marco Vernetti, che con un Gianluca Vallomy a tempo pieno Direttore Sportivo (lasciata la panchina dell’Under 19 orostellata) si dimostra attivissimo sia in entrata che in uscita. Un gran via vai in casa Quincitava, con i vari Momoh Sani (attaccante), Andrea Thomain (portiere, prestito terminato e ritorno al PDHAE), Lorenzo Ceria (difensore), Marcello Conta (centrocampista) e Davide Lago (attaccante, prestito a La Vischese in Prima Categoria) che lasceranno Quincinetto per accasarsi altrove. In entrata invece arrivano Samuel Scala, difensore classe 2000 canterano dell’Ivrea Banchette che dopo praticamente tutta la carriera giocata in rossoblù sposerà per la prima volta una nuova causa sportiva; Cristiano Yon, attaccante del 1999 che anche lui lascerà Banchette direzione Quincinetto; Francesco Capussela, centrocampista del 1997 che torna al Quincitava da La Vischese rientrando in una maxi trattativa che ha coinvolto non solo Lago, ma anche il giovane Mattia Febbraio (che verrà aggregato alla Juniores del Quincitava); Augusto Zenerino, attaccante classe 1995 ex Colleretto ma con un passato proprio al Quincitava, e infine Davide Conforti, centrocampista ex Strambinese.

Così come gli orostellati lo Charvensod riassetta la propria rosa respingendo, prima di tutto, le avance ai propri pezzi grossi: Fermanelli smentisce gli addii di Thomain e Vuillermoz, che rimarranno in gialloblù anche la prossima stagione. Salutano invece Andrea Carpentieri (andato all’Aygreville) e Simone Camelliti (giocherà a futsal), mentre in entrata arrivano Matteo Arena dal Saint Vincent Chatillon e il portiere Nicolas Garnero dal CGC Aosta. Si lavora invece per trattenere Alessio Maruca, che ha richieste altrove.

Tornando nel torinese ci sono importanti conferme per il Lucento, che conterà su Marco Salerno e Pippo Epifani come perni centrali per tentare l’assalto all’Eccellenza. Dopo le uscite direzione Union Vallesusa il Pianezza inizia a muoversi accogliendo in rossoblù Alessandro Gandiglio e Luca Toscano, mentre dallo Spazio Talent è pronto ad arrivare Gianluca Saccà (centrocampista del 2000) e Riccardo Ameno in prestito dal Borgaro. L’Union Vallesusa invece tratta Emanuele Pio, attaccante del 2003 vicecampione regionale Under 19 con la maglia Alpignano, e sonda il terreno per un nuovo portiere visto l’addio di Toscano.

Chiude un colpo vero, messo a segno da un Colleretto che non ha nessuna intenzione di nascondersi: con il ripescaggio praticamente certo i canavesani si assicurano le prestazioni di Riccardo Valsecchi, attaccante classe 1996 reduce dall’esperienza al Volpiano di Lollo Parisi. Valsecchi ritroverà così Luca Conta, che l’ha allenato ai tempi della Juniores e della prima squadra delle Foxes.

GIRONE C

Metà luglio, il calciomercato è incastrato in una situazione di stasi, ma c’è chi, nonostante la calura, intende battere il ferro finché è caldo. In primis il Villafranca, che ha chiuso tre importanti innesti: Manuele Barison, dopo un’ottima annata con la casacca del Carmagnola, resta nel Girone C e vestirà i colori giallorossi; assieme a lui un altro figliol prodigo di Sandro Contieri, ovverosia Alessio Citeroni; infine, alla rosa di Perlo si aggiunge Andrea Tavella, attaccante classe 1995 (per lui, tanta esperienza fra Eccellenza e Serie D tra Fossano, Saluzzo e Giovanile Centallo).

Un altro passaggio di grado è quello di Samuele Gazzera, attaccante proveniente dal Cuneo Olmo: dopo una stagione sotto la guida di Michele Magliano (una rete in 15 presenze), il classe 2003 si trasferisce al Pedona, squadra vedova di Pepino e Giuliano (trasferitisi al Boves MdG Cuneo). Nel mentre, la società di Borgo San Dalmazzo continua i sondaggi per un esperto centrale di difesa. Infine, da segnalare l’acquisto di Mattia Rosso da parte del Busca: il difensore nell’ultima stagione ha giocato nell’Azzurra, dove ha collezionato 30 presenze e ben due reti; per il classe ’92 anche una buona esperienza fra Serie D ed Eccellenza con i colori della Pro Dronero e dell’Albese.

GIRONE D

Tante le novità per la Pastorfrigor Stay, squadra rivelazione della stagione arrivata a un passo dalla finale playoff, che, nonostante un’intera squadra con le valigie in mano che non ha ripagato le aspettative di Perotti (sono 11 gli addii fra cui Gentile, Lanza, Petrillo, Tosi, Osellame, Siracusa, Antiga, Lanziani, Zannotti, Argellini, Cairola), riparte dalle fondamenta messe in piedi la scorsa stagione. Confermato il condottiero Claudio Perotti, colui che è riuscito sapientemente ad amalgamare una squadra giovane e completamente nuova, il capitano Michelerio, perno della squadra, Margaglio, centrocampista col vizio del gol e Micillo, bomber della Pastor con 17 reti.

«La società ha fatto un grande lavoro per riuscire a trattenere lo zoccolo duro - spiega Perotti - Tutti i protagonisti della cavalcata della scorsa stagione sono riconfermati (Bullano, Gulin e soci). Stiamo ancora cercando dei fuori quota nel nostro territorio per puntellare la squadra soprattutto nel reparto offensivo. Aver mantenuto il gruppo ci permette di alzare l’asticella: l’obbiettivo è migliorarci, quindi arrivare almeno terzi, ma la concorrenza è tanta. Dobbiamo continuare sul lavoro fatto e continuare a crescere, solo così si costruisce una mentalità vincente»

Annunciate le pesanti permanenze di Francesco Macario, Luca Fiore e Lorenzo Arcari, è giunto il tempo delle presentazioni al Valentino Mazzola di Trofarello dove il DS Abbienti cala un pokerissimo di giovanissimi e un difensore esperto che faccia da chioccia alle nuove leve biancorosse: Mattia Moschini saluta Carignano dopo 12 anni e abbraccia il nuovo corso del Trofarello portando esperienza e carisma con le sue 147 presenze in Promozione nella squadra di Locandro. Moschini rappresenterà un vero e proprio punto di riferimento per la crescita dei giovani Matteo Parrinello (2004) e Flavio Mele (2003), due grandi colpi per il reparto offensivo che affiancherà Arcari che fanno il grande salto dalla Juniores della Cbs; Lorenzo Bove, attaccante classe 2004 con un passato nelle giovanili rossonere e nell’ultima stagione nell’Under 19 del Garino e i centrocampisti Carlo Torrero (’02) e Luca Gardin (’01), entrambi cresciuti nella Cbs ed entrambi nell’ultima stagione in Seconda Categoria al Beiborg per crescere e prendere confidenza col calcio dei “grandi”. Sei colpi importati dalla mediana in avanti che danno nuova linfa alla manovra di un Locandro pronto e carico per guidare l’armata biancorossa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400