Cerca

Promozione

Un nuovo capitano e un mantra per risalire di categoria: «Ritrovare compattezza»

I rossoverdi presentano la rosa che tenterà il riscatto dopo la retrocessione, in attesa di qualche 2004 da inserire

Amadio Gjonaj Base 96

PROMOZIONE BASE 96: Amadio Gjonaj, dopo l'avventura all'Arcellasco torna a vestire i colori rossoverdi

QUESTO ARTICOLO È PREMIUM. PER LEGGERLO DEVI AVERE UN ABBONAMENTO ATTIVO. IN ALTERNATIVA LO TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA DA LUNEDÌ 25 LUGLIO (QUI L'EDICOLA DIGITALE)

Il 19 luglio si è svolta la presentazione della Base 96. Così la società del Presidente Andrea Basilico mette un punto alla passata stagione e si proietta in quella a venire con una rosa sostanzialmente rivoluzionata in molte sue parti grazie al lavoro del Direttore Sportivo Glauco Paggetta. Nel comunicato della presentazione alla rosa mancava all'appello un secondo portiere, ma il DS spiega che: «Lo abbiamo chiuso qualche giorno fa, sarà Lorenzo De Carlo, proveniente dal Club Milano». Il portiere classe 2002 dopo l'annata tra Prima e Under 19 sarà sicuramente una valida alternativa al più esperto Marco Porro. Manca però ancora qualche tassello, come aggiunge Paggetta: «Stiamo ancora lavorando sul profilo di qualche 2004, a breve spero di riuscire a colmare quel vuoto».

UN "NUOVO" CAPITANO

Sui nuovi arrivi già ufficializzati il Direttore Sportivo esprime la sua soddisfazione: «Sono contento perché, dopo aver perso delle pedine importanti, era necessario riuscire a portare gente con la stessa esperienza ma con qualche anno in meno; avremo nomi meno eclatanti e un budget inferiore a causa della retrocessione, ma abbiamo comunque preso giocatori provenienti anche da categorie superiori, perciò c'è fiducia e voglia di far bene». D'esempio possono essere i due ex Leon Gabriele Villa e Davide Marinoni, così come Lorenzo Rossi e Salvatore Avino, insieme ad Assago. Insomma la strategia è quella classica: «Abbiamo puntato su uno svecchiamento importante della rosa, scegliendo ragazzi motivati a sposare il progetto e a tornare in categoria». I due più esperti della squadra saranno i due centrocampisti classe 1995 Amadio Gjonaj e proprio Rossi, a loro il compito di tenere le redini dello spogliatoio insieme al tecnico Marco Varaldi. «Come capitano abbiamo scelto Gjonaj. - svela il DS Paggetta - È già stato con noi e conosce bene l'ambiente, penso che anche umanamente il ruolo sia nelle sue corde».

I DETTAGLI DA LIMARE

Per l'anno prossimo è presto per sapere qualcosa di preciso sugli obiettivi, anche se i problemi avuti nella passata stagione hanno fatto da insegnamento, come spiega sempre Paggetta: «Sono ancora concentrato sul chiudere il mercato, voglio fare un passo alla volta. Sicuramente però cercheremo di evitare quanto successo l'anno scorso, ovvero ritrovarci a corto di organico. Vogliamo ritrovare quella compattezza che è mancata. Da qui anche l'idea di introdurre qualche 2004, un paio esterni un paio dalla nostra Under 19». Il campionato, però, si presenta decisamente ostico se dovesse essere confermata l'ipotesi di uno spostamento nel Girone A di Meda e Saronno: «Da quello che ho sentito le nostra avversarie si sono tutte rinforzate parecchio, e anche le neopromosse hanno fatto interventi importanti, come Baranzatese e Ispra. Le favorite si conoscono, per il resto ci sarà da battagliare. Le concorrenti sono molte e agguerrite, noi speriamo di rientrare in quelle che lotteranno per stare lì davanti, ma poi l'ultima parola sarà sempre il campo a darla».

LA ROSA DELLA BASE 96

  • PORTIERI: Marco Porro (1997);
  • DIFENSORI: Roberto Arienti (1999), Salvatore Avino (2000), Alessio De Petri (2000), Andrea Greco (2004), Fernando Reyes Shephard (2002), Andrea Scilingo (2002), Gabriele Villa (2001);
  • CENTROCAMPISTI: Edoardo Carraro (1997), Gioele Cazzaniga (1997), Giuseppe Cutuli (1999), Amadio Gjonaj (1995), Mirko Grassi (2004), Elia Rescaldani (2003), Lorenzo Rossi (1995), Lorenzo Severino (2003);
  • ATTACCANTI: Luca Marinaci (2000), Davide Marinoni (1997), Andrea Riboldi (2002), Filippo Staffoni (2003);
  • STAFF TECNICO: Marco Varaldi (allenatore), Nicola Castiglioni (vice allenatore), Mauro Mariani (team manager), Gioele Cascella (preparatore atletico), Luca Carrara (preparatore dei portieri).
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400