Cerca

L'intervista

Vincente nelle giovanili con Virtus e Scanzo: per il salto nei grandi ha scelto... casa!

Il centrocampista classe 2003, dopo aver collezionato titoli a livello di vivaio, inizierà la sua carriera in prima squadra con il Torre de' Roveri

Vincente nelle giovanili con Virtus e Scanzo: per il salto nei grandi ha scelto... casa!

Lorenzo Lodetti con la maglia dello Scanzorosciate

Lorenzo Lodetti, classe 2003, nato a Bergamo e residente a Torre Boldone, si è diplomato quest'anno in Marketing e Comunicazione. La sua avventura calcistica è iniziata nei Pulcini del La Torre calcio, ed è proseguita nella Virtus Ciserano Bergamo, con la quale vinse il campionato regionale nei Giovanissimi, e nella Juniores Nazionale e Regionale dello Scanzorosciate: il diciottenne Lorenzo nell'ultima stagione ha conquistato il proprio girone proprio con la maglia giallorossa.

Giovane e dinamico, il centrocampista è stato ingaggiato in vista della prossima stagione dalla Prima Squadra del Torre de' Roveri, militante nel campionato di Promozione. Alla vigilia di questa nuova avventura in quella che di fatto è una ripartenza "da casa" per la sua carriera in prima squadra, Lorenzo risale alle origini della sua grande passione verso il calcio: «Ho iniziato a giocare sin dalle scuole elementari. Successivamente mi sono trovato bene in tutte le società nelle quali ho militato. Le mie caratteristiche? Mi è sempre piaciuto fornire assist agli attaccanti; nonostante sia piuttosto alto di statura, non cerco troppo spesso il gioco aereo. Ho sempre avuto delle buone relazioni con i compagni di squadra e con gli allenatori».

Lodetti, che inizierà ad allenarsi con il Torre de' Roveri il prossimo otto agosto, è conscio delle difficoltà che lo attendono, ma è anche consapevole di ciò che servirà per far bene: «Sono entrato a far parte di una squadra di persone adulte, e a differenza del settore giovanile dovrò confrontarmi con compagni e avversari di diverse età, che giocano da molti anni.

L'ambiente del Torre de' Roveri mi ha sempre affascinato, condivido il suo attuale progetto societario e ascolterò sempre chi potrà insegnarmi con la sua esperienza, sia in campo che dal punto di vista umano. Il principio di base dello sport è il divertimento, ma per poter raggiungere degli alti livelli è assolutamente essenziale allenarsi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400