Cerca

Promozione

Il centrocampista 2004 da 15 gol in campionato ci crede: «Voglio lavorare duro e giocarmi il posto»

Dopo un'annata strepitosa e lo Scudetto Regionale vinto, ecco un'altra grande opportunità da sfruttare, questa volta in prima squadra

Niccolò Laurenti

Niccolò Laurenti, centrocampista classe 2004 di Agliè, che passa dal Volpiano alla Rivarolese per misurarsi in Promozione

«Sarà una bella esperienza alla Rivarolese. Andare in una prima squadra è stata una mia scelta dopo la stagione fatta in Under 19 Regionale. Volevo misurarmi in un altro contesto facendo un po' di gavetta per vedere se ci posso stare e se posso giocarmi il posto. E non affronto questa esperienza da fuoriquota che deve essere schierato per regolamento, ma da ragazzo che vuole emergere e migliorarsi». Idee molto chiare dunque per il Niccolò Laurenti, centrocampista classe 2004 della Rivarolese, di Agliè, in arrivo dal Volpiano con cui è riuscito a trionfare nella finale Regionale di Under 19. Il neo giocatore di mister Manuel Lami non era potuto scendere in campo a causa di un infortunio nella finalissima con l’Alpignano, ma il suo contributo alla causa è stato notevole in campionato con 15 reti in 23 partite. Cifra molto alta per un centrocampista. «Conosco molti dei compagni che troverò in rosa alla Rivarolese, sia giovani che meno giovani, vado a scuola proprio in paese, ormai da un po’ di anni mi cercano e lo stesso ambiente ce l’ho ben presente visto che è sempre un punto di forza della squadra - dice Laurenti - non credo che sarà difficile inserirsi nello spogliatoio, sarà invece più complicato conquistarsi il posto. Il ritmo e l’intensità di gioco chiaramente faranno la differenza nel passaggio tra prima squadra e Under 19 e dovrò lavorare duro. Fino a che si gioca in contesti in cui si è tra pari età e a volte c’è solo da attaccare, dribblare o tirare in porta è un conto, poi quando si ha a che fare con giocatori esperti, in campo sia contro che con te, la musica cambia, Giusto che ci sia più disciplina e un’ottica di pensare le cose in modo diverso dalle giovanili».

f f f f f f f f f

Il gruppo dei fuoriquota della Rivarolese per il campionato 2022-2023: Laurenti è il secondo partendo da sinistra

Laurenti non è comunque una new entry assoluta a livello di prima squadra. Nell’ultima stagione con il Volpiano per 5 spezzoni è stato in campo iniziando a sgomitare anche tra «i grandi». Poi il grande exploit in Under 19 anche grazie ad una certa costanza nel fare gol: «Sono un centrocampista a cui piace inserirsi parecchio, sono più portato ad attaccare che non a difendere. L’annata è stata molto bella, abbiamo giocato anche molto bene, oltre ad aver vinto, in diverse circostanze. Alle partite man mano che il discorso andava avanti c’era anche tantissima gente a venirci a vedere ed è stata un’emozione. La differenza l’ha fatta il grande gruppo, la squadra era amica fuori dal campo e si usciva anche insieme. In rosa abbiamo avuto tanti giocatori bravi, che sono anche riusciti a sopperire molto bene ad assenze che ci sono state a campionato in corso, scendendo in campo con il “sangue agli occhi”. Io stesso purtroppo ho dovuto altare le ultime partite e mi è spiaciuto tantissimo. C’è il rammarico di non essere potuto scendere in campo nella finale, quando sapevo già che avremmo vinto la partita, talmente stavamo facendo bene». Ora la nuova avventura in Promozione, molto stimolante: «Vero che non capita tutti i giorni il potersi giocare una finale Regionale, ma la mia attenzione ore è concentrata sulla Rivarolese e sulla Promozione - termina Laurenti - ho scelto io di non giocare più in Under 19 e voglio proprio vedere a che livello sono per potermi giocare il posto in una prima squadra tra “i grandi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400