Cerca

Presentazioni

Nel Canavese ci siamo anche noi: i gialloblù pronti ad azzannare la nuova categoria

Tanti arrivi dalla vicina Ivrea e un serio investimento nelle nuove leve: dopo il ripescaggio c'è tanta voglia di stupire

COLLERETTO PEDANEA CALCIO

COLLERETTO PEDANEA CALCIO: la presentazione della società gialloblù per il prossimo campionato di Promozione

Dopo quasi trent'anni di storia (il club nasce nel 1994), undici anni di Prima Categoria e cinque di playoff per fare il grande salto, finalmente il Colleretto Pedanea ha centrato il grande obiettivo, e disputerà la stagione 2022-23 nel campionato di Promozione. Nella presentazione di giovedì 28 luglio sono stati svelati il nuovo nucleo dirigenziale e il gruppo squadra, fondato su tanti giovani che possano dare quel tocco di freschezza ed incoscienza utile nei primi appuntamenti con i più grandi. 

Antonio Vernetto presidente Colleretto Pedanea

Ha aperto la cerimonia il presidente della società, Antonio Vernetto, che con anche un filo di commozione ha ringraziato tutti coloro che sono stati presenti in questi anni tortuosi, e ha poi presentato Alessandro Barcaro, il nuovo direttore generale. Lui che, con un passato importante nell'Ivrea Calcio, darà una grossa mano ai nuovi colleghi. 

«Ringrazio il sindaco e le istituzioni, i ragazzi e i genitori che sono qui. La presentazione è un po' limitata perchè alcuni sono giustamente in vacanza. Sono davvero onorato di far parte di questo ambizioso progetto. Di certo non sarà una strada semplice, ma sarà comunque percorribile e non vogliamo deludere nessuno», queste le parole di Alessandro Barcaro. 

É poi toccato al nuovo direttore sportivo del Colleretto, Domenico Cerbone, che ha parlato di tematiche prettamente calcistiche, definendo gli obiettivi e i nomi dei giocatori in rosa: «Tutto è nato con una telefonata. Sono contento di essere qui perché vedo ragazzi cresciuti, che ho anche avuto modo di allenare. Vogliamo ricambiare la fiducia della società, e lo faremo con una rosa giovane e con un po' di esperienza. Mi auguro sia quella giusta (ride, ndr). L'obiettivo - in accordo con il presidente - è di ottenere la salvezza il prima possibile. Al momento giocheremo al Crestella di Donnaz, poiché il campo di Colleretto è in fase di ristrutturazione".

Domenico Cerbone, ds Colleretto Pedanea

Per ultimo, ma non per importanza, ha preso la parola Luca Conta, il nuovo allenatore del Colleretto, dopo aver lasciato l'Under 19 dell'Ivrea. Anche lui si è detto molto emozionato e carico per questa nuova esperienza: «Anche io conosco tanti ragazzi perché li ho già allenati ed è come se avessi già fatto il 50% del mio lavoro. Teniamo giustamente i piedi per terra, anche se mi piace avere un po' di presunzione e voglio puntare anche più in alto. Ma comunque in bocca al lupo a tutti, ne avremo bisogno". Conta ha poi presentato il suo staff tecnico, composto da Patrick Fierro (secondo allenatore), Davide Malaguti (preparatore dei portieri) e Andrea Marino (massaggiatore).

Per chiudere il cerchio, il presidente Vernetto ha ripreso la parola con un ultimo discorso motivazionale, culminato con un grosso "Forza Colle sempre", che apre definitivamente la nuova stagione 2022-23. Sarà la prima di sempre in Promozione per il Colleretto, che se la vedrà con avversarie sicuramente forti, ma la voglia di inserirsi e dare fastidio alle big del girone B c'è. Con tanti derby (specialmente con l'Ivrea, la grande ex per molti tesserati gialloblù) e tante grandi partite per centrare la salvezza, o forse qualcosa in più.

LA ROSA DEL COLLERETTO PEDANEA 2022/2023

PORTIERI: Sebastiano Bono (2004); Nicolò Landorno (2002).

DIFENSORI: Marco Vitale (1993); Matteo Vetri (2002); Luca Barbagallo ( 2002); Gabriele Gillio (2004); Andrea Laboroi (1992), Anthony Cirincione (2002); Matteo Cena (2005); Edoardo Vernetto (2005), Matteo Pagnone (2000), Ylbert Lamce (1995).

CENTROCAMPISTI: Davide Sartoretto (1988), Riccardo Valsecchi (1996); Luca Soster (1994); Davide Soster (1998); Jacopo Pavan (2001); Gabriele Bertaglia (2002); Mattia Grosso (1992); Jacopo Susbenso (1999)

ATTACCANTI: Andrea Amoruso (1994); Tommaso Mantoan (2004). 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400