Cerca

Promozione

Stella dell'Atalanta e dell'Europeo Under 17 in Slovacchia, ora diventa il top player della Promozione

Grande colpo in riva al Lago a rinforzare una squadra già quotata di suo, il centrocampista saluta il professionismo e riparte tra i dilettanti «sotto casa»

Mario Pugliese

Mario Pugliese ha vestito la maglia neroazzurra dell'Atalanta dal 2010 al 2015 debuttando anche in Coppa Italia

Nel Girone A di Promozione Piemonte l'Arona mette a segno un colpo da novanta. Si stava allenando già da alcune settimana con la compagine lacuale ed è stato tesserato mercoledì sera il centrocampista classe 1996 Mario Pugliese, ragazzo di Cureggio che nel curriculum ha anni alle giovanili dell'Atalanta, un Europeo Under 17 vissuto da protagonista con la maglia della Nazionale Italiana, e presenze in Serie B (Carpi e Pro Vercelli) e in Serie C (Arezzo, Pro Piacenza, Cavese, Carrarese e Vibonese). Già nella scorsa stagione era sceso tra i dilettanti, vestendo le maglie di Novara prima e Casale poi in Serie D, ora torna da dove è partito in Piemonte.

a a a a a a a a a a a a a

Mario Pugliese insieme al presidente dell'Arona Antonio Notte e al dirigente Damiano Malgaroli (facebook ASD Arona Calcio)

Dal momento che Pugliese, nativo di San Giorgio a Cremano, dopo il trasferimento da bambino al Nord, aveva iniziato a giocare proprio ad Arona prima di spiccare il volo verso altri lidi. Chiara la soddisfazione della società che aggiunge così un tassello importante alla propria rosa, già ben assortita a luglio, con la conferma del gruppo della scorsa stagione, l'innesto dei vari Capacchione, Vezzù e Gessa, e la promozione in prima squadra di ottimi classe 2006 come Bagarotti (già in gol domenica scorsa con il Bulè Bellinzago), Corradino e Bovi.

c c c c c c c

Il neo giocatore dell'Arona in occasione di un match della Primavera nella stagione 2014-2015 contro l'Inter

«Un colpo di assoluto valore - commenta il direttore sportivo dell’Arona Pino Gallo - ha voluto ripartire con noi per dare una mano alla squadra e aspettiamo di vederlo in campo. La nostra rosa ora è a posto, sono stati inseriti validi rinforzi e abbiamo dei giovani davvero bravi come si è visto nella partita di Coppa con il Bulè Bellinzago. I play off ora possiamo centrarli, sperando di evitare tutti gli infortuni che ci hanno tagliato le gambe nel girone di ritorno della passata stagione».

Si presenta da sola la carriera di Mario Pugliese. Dopo Arona, un passaggio nella Soccer Boys di Turbigo e l'arrivo all'Atalanta. Approda in neroazzurro nell'anno dei Giovanissimi Nazionali (allenatore Giuseppe Butti) e in campionato nel Girone B 2010-2011 arriva dietro solo a Milan e Inter, contribuendo alla causa con 21 partite e 8 gol. Nella stagione successiva inizia a bruciare le tappe dividendosi tra Allievi Fascia B (che partecipano al campionato Allievi Nazionali Serie C) e Allievi Nazionali A-B, in quest'ultimo caso sotto età.

c c c c c c c c c

Il centrocampista classe 1996 qui in azione in un derby del campionato Allievi Nazionali A-B 2012-2013 contro il Milan

Nella stagione 2012-2013 l'andazzo prosegue e viene aggregato in Primavera, continuando anche l'avventura negli Allievi Nazionali A-B con 17 partite e 7 gol. Nel campionato 2013-2014 è stabilmente in Primavera e gioca 18 partite segnando 5 reti (allenatore Valter Bonacina e tra i compagni di squadra Mattia Caldara). Stesso discorso nella stagione successiva, con 12 presenze fino a gennaio, prima dell'inizio dell'avventura in prima squadra con il Carpi in Serie B. Non prima comunque di aver debuttato con la maglia dell'Atalanta in Coppa contro il Cesena. Con gli emiliani si tratta comunque del vittorioso campionato di Serie B vinto dalla squadra di Fabrizio Castori, al quale Pugliese partecipa con 2 presenze.

q q q q q q q q

Pugliese in azione in un Pro Vercelli-Brescia di Serie B della stagione 2017-2018, contrastato da diversi centrocampisti delle rondinelle (FOTO IVAN BENEDETTO)

Da qui però inizia un lungo peregrinare che lo porta ad Arezzo e Pro Piacenza in Serie C (29 presenze e 3 reti di rilievo in Emilia) Pro Vercelli in Serie B e ancora Carrarese, Cavese e Vibonese in Serie C. Prima di Novara e Casale. Il centrocampista classe 1996 ha giocato anche nelle giovanili azzurre dall'Under 16 all'Under 19, risultando protagonista nell'Europeo Under 17 in Slovacchia, con un gol segnato negli ultimi minuti nel 2-1 all'Ucraina nella fase eliminatoria. Ora cambia tutto, c'è una nuova avventura da affrontare «sotto casa» in Promozione, in un campionato nel quale l'Arona non è certo favorito, ma anche grazie all'arrivo di Pugliese potrà di sicuro dire la sua contro chiunque.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400