Cerca

Presentazioni

Caloziocorte, parte la corsa nell'anno del centenario

Quattro nuovi innesti a disposizione di Perego per sognare in grande; presente all'evento anche il delegato lecchese Giovanni Colombo

presentazione calololziocorte centenario

il set dove è avvenuta la presentazione, con i palloncini che richiamano il centenario della società

Tante conferme e alcune forze fresche: questa la ricetta pensata dal presidente del Calolziocorte, Roberto Stucchi, e dal suo direttore sportivo, Francesco La Fauci, con l’obiettivo di disputare una grande stagione nell’anno del centenario della società. Il traguardo che tutti si auspicano di raggiungere – seppur in maniera abbastanza velata e senza dichiarazioni troppo esplicite – è quello di agguantare le posizioni di vertice del campionato, e di provare a così conquistare il passaggio in Promozione.

Dicevamo delle conferme: la prima è quella del tecnico Daniele Perego, ormai per il terzo anno consecutivo in sella alla panchina dei lecchesi. Anche lo staff dell’allenatore viene quasi riconfermato in toto, con la rilevante aggiunta di Stefano Garghentini (ex capitano della squadra che ha intrapreso la carriera da allenatore) come vice di Perego. Tra le forze fresche si annoverano anche quattro nuovi giocatori: Tommaso Spini, portiere proveniente dal Sovico Calcio, i due esterni d’attacco Michele Rota e Simone Girelli, e infine il centravanti Luca Romapani. Da non dimenticare, inoltre, l’avanzamento in prima squadra di due ragazzi della Juniores: Simone Vergani e Alessandro Burini.

 

Ecco l’elenco completo della rosa del Calolziocorte:

Portieri: Michele Corbetta e Tommaso Spini.

Difensori: Daniele Sibio, Giuseppe Barillà, Cristiano Bonalume, Marco Cattaneo, Matteo Crimella, Andrea Stucchi e Mattia Visconti.

Centrocampisti: Antonio Buccini, Francesco Bianco, Simone Ghezzi, Simone Vergani, Filippo Mandelli e Alessio Galluccio.

Esterni d’attacco: Luca Visconti, Michele Rota, Alessandro Burini e Simone Girelli.

Attaccanti: Sare Moumini e Luca Romapani.

 la rosa del Calolziocorte

Mentre lo staff dirigenziale e lo staff tecnico sono composti da:

Direttore Sportivo: Francesco La Fauci.

Dirigente: Aldo Cresseri.

(staff dirigenziale)

Allenatore: Daniele Perego.

Vice allenatore: Stefano Garghentini.

Stefano Garghentini, vice allenatore

Preparatore atletico: Stefano Riva.

Preparatore dei portieri: Erio Castagna.

Massaggiatore: Guido Biffi.

(staff tecnico)

Ad aprire la serata è il Presidente Stucchi, che si dimostra molto fiducioso e ottimista in vista della nuova stagione 2021/2022. Queste le sue parole: «Ringrazio tutti coloro che hanno accettato di far parte di questo gruppo in quest’annata che sarà sicuramente speciale. Infatti, quest’anno non è uno qualsiasi bensì quello del centenario della società, dunque voi (giocatori, ndr) avete il privilegio di indossare questa maglia e la dovrete onorare (è stata preparata una maglia apposita per la celebrazione dei cento anni. Vedi sopra foto squadra). Questa divisa deve essere il simbolo di traguardi importanti, quindi in bocca al lupo! L’obiettivo quest’anno è molto importante, non lo diciamo per scaramanzia, ma è molto importante».

 Roberto Stucchi, il presidente del Calolzio

A seguire, la parola passa immediatamente a uno dei principali artefici di questa nuova squadra, il ds La Fauci: «Innanzitutto voglio ringraziare la società Calolziocorte per la fiducia riposta nei miei confronti, so di avere un ruolo importante in una compagine gloriosa. Cercheremo di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati ormai da due mesi a questa parte. Come ha detto il presidente, abbiamo ambizioni notevoli e faremo di tutto per tentare di portarle a compimento. Ad ogni modo, non ci vogliamo sbilanciare visto che vincere i campionati non è mai facile. Ogni domenica che andremo in campo bisognerà sudare la maglia e dare tutto. Siamo un gruppo per tre quarti riconfermato: 17 giocatori su 21 sono quelli dell’anno scorso, gli altri 4 li abbiamo inseriti guardando i ruoli che secondo noi andavano ritoccati».

 Francesco La Fauci, il Direttore Sportivo

Successivamente, il microfono viene ceduto al tecnico Daniele Perego, anch’egli carico e speranzoso per la nuova stagione: «Cercherò di parlare poco questa sera, dato che io tendo più a parlare in campo durante l’anno. Settimana prossima cominceremo concretamente la stagione con sei sedute pensate appositamente per mettere una prima benzina nelle gambe in vista della preparazione vera e propria, che avrà inizio a fine agosto. Non saranno sei allenamenti con semplici “partitelle”, ma una prima occasione per partire con i primi test e per non farci trovare impreparati. Sappiamo che tante squadre si sono rinforzate a dovere, noi compresi, quindi sarà importante disputare una grande annata. Quello che dobbiamo fare è riprendere da dove abbiamo finito l’anno scorso: vogliamo fare una stagione da protagonisti».


 L'allenatore, Daniele Perego

Infine, c’è spazio anche per Giovanni Colombo, delegato lecchese della FIGC: «Venire a Calolzio è sempre un piacere, qui si lavora bene e la storia della società ne è la testimonianza. Mi piacerebbe che questa squadra potesse tornare ai fasti di un tempo, ma credo che con questo presidente ne potrete vedere delle belle! 100 anni di storia sono tantissimi, migliaia di ragazzi hanno calcato questi campi; speriamo di poter festeggiare presto anche i 150 (ride, ndr). Il mio augurio è che voi possiate continuare in questa direzione. Infine, vorrei fare un appello a tutti voi giocatori: ricordatevi di vaccinarvi, solo così potremo scongiurare un altro anno frastagliato e pieno di interruzioni; questa è l’unica via per portare a termine i campionati».

 Giovanni Colombo, presidente comitato lecchese FIGC

Si conclude così la presentazione della stagione 2021/2022 per il Calolziocorte, dichiarando importanti ambizioni e notevoli traguardi da raggiungere: solo il tempo e il campo ci diranno se le premesse verranno rispettate.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400