Cerca

Schiaffino-Vigor Milano Pulcini: esplosivo Solenne, gli ospiti vincono e convincono

Lorenzo Solenne Vigor Milano
Estremamente positivo il ritorno in campo della Vigor Milano, che nel match giocato con lo Schiaffino vince segnando tredici gol e riuscendo a mantenere la porta imbattuta nonostante i diversi tentativi degli avversari padroni di casa. Sugli scudi l'ottima prova di Lorenzo Solenne, autore di ben sei reti e di diverse giocate in cui ha messo la sua qualità al servizio dei compagni. Gli ospiti, però, hanno potuto contare anche sulla leadership difensiva di David Shodorok, che per tutto il match è riuscito a gestire al meglio le avanzate avversarie. Ottime anche le performance di Leonardo Mafrica e di Davide Clerici: il primo ha fatto sentire il suo peso in attacco, contribuendo al risultato finale; stesso discorso, ma tra i pali, per Clerici e le sue uscite precise e pulite, utili e fondamentali per disinnescare i pericoli che si affacciavano in area di rigore. Da sottolineare anche la partita disputata da Matteo Batelli, filtro di centrocampo prezioso in fase di interdizione ma soprattutto in quella di impostazione: il numero 4 con le sue geometrie è riuscito a pescare praticamente sempre in compagni, lanciandoli più volte a rete. Per quanto riguarda lo Schiaffino, nonostante lo score pesante sulle spalle, c'è da dire che la squadra ha tenuto bene il campo, soprattutto nel primo tempo. Con il subire i gol, i ragazzi del tecnico Galateo si sono comprensibilmente demoralizzati, ma hanno dato il massimo fino all'ultimo, basti pensare alla prova di Yassin Baba, tra i pali: l'estremo difensore si è concesso diversi interventi a dir poco spettacolari, limitando il numero di gol subiti. In mezzo al campo, invece, buone le prove di Tommaso Brenna e di Federico Tagni, che con la loro velocità e la loro capacità di dribbling sono riusciti a sgusciare alla difesa ospite, trovando però davanti l'opposizione dell'estremo difensore. Complessivamente buona anche la prestazione di Luca Brescianini, che in attacco ha cercato di tenere alta la squadra e quando ha capito le necessità dei compagni ha poi abbassato il suo raggio d'azione, spostandosi verso il baso e dare una mano in fase di copertura. Reti bianche. Al fischio d'inizio le squadre iniziano a studiarsi, muovendo la palla e aspettando che una delle due compagini si scopra, così da affondare il colpo e passare in vantaggio. La prima occasione vera e propria arriva ad opera dello Schiaffino, che al 4' ci prova con Bresciani e il suo tiro rasoterra preciso da posizione defilata: la palla è indirizzata molto bene ma Clerici si abbassa in maniera felina e manda in angolo. Dall'altro lato, un minuto dopo, ci prova Zanfardini con la sua giocata di classe per liberarsi e, una volta accentratosi, conclude in porta, mancando di poco lo specchio. Il pallino del gioco lo tiene la Vigor Milano, ma lo Schiaffino è solido dietro ed è pronto a ripartire, soprattutto con Tagni e Romero, che però uscirà presto per una botta rimediata, lasciando il posto a Brenna. Poco prima della fine della prima frazione ci prova dalla distanza Batelli dopo aver ricevuto palla dalla fascia: il tiro è buono, ma la traiettoria non scende abbastanza. [caption id="attachment_284525" align="aligncenter" width="900"] Lo Schiaffino al gran completo insieme al tecnico Galateo[/caption] Gli ospiti carburano. Quando le due squadre tornano in campo, la Vigor si dimostra più risoluta e al 2' passa in vantaggio con Solenne dopo una bella azione in verticale che in tre tocchi ha portato il  diez a poter concludere in porta. Una manciata di minuti più tardi prova ad acciuffare subito il pareggio lo Schiaffino, con un lancio illuminante per Brenna, che solo davanti a Clerici deve arrendersi all'uscita precisa e decisa sul pallone di quest'ultimo. Raddoppiano gli ospiti al 5', sempre con Solenne: questa volta l'attaccante decide di concludere dalla distanza, riuscendo così a gonfiare la rete. Il tris della Vigor arriva al 9', quando Batelli riceve fascia dalla fascia, alza la testa e poco distante dall'area di rigore fa partire un tiro dopo aver preso la mira. Al 12', invece, arriva la tripletta personale per Solenne, con il più facile dei gol da rapace d'area che approfitta di una disattenzione difensiva. I padroni di casa tornano a farsi vedere in attacco al 13', quando più di un brivido percorre la schiena della Vigor: Tagni mette in mezzo un pallone velenoso, Clerici riesce a respingere, ma il pallone rimane lì: prova ad avventarsi subito Brenna, ma Shorodok è più veloce e riesce a spazzare, liberando il pericolo. Al 16', prima della pausa, c'è tempo per il sesto gol della Vigor: assolo di Solenne, che scarica con forza; Baba si supera e riesce a parare in maniera spettacolare; Mafrica è rapido e, a porta sguarnita, gonfia la rete. Assolo Vigor-oso. Il terzo tempo vede uno schiaffino decisamente più arrendevole, non tanto nell'atteggiamento generale in campo, quanto nella grinta del reparto d'attacco, costretto a star più basso per coprire meglio gli spazi. Se ne accorge la Vigor, che quindi fa girare sapientemente la palla, in modo tale da attendere con pazienza l'apertura degli spazi. Dopo qualche istante dalla ripartenza, segna subito Solenne, con uno spunto personale sull'out di sinistra. Al 3' è invece il turno di Zanfardini, che poi si ripeterà al 6' con un bel gol con stop e girata di qualità. Nel mezzo, altri due gol di Solenne. Nel finale c'è tempo ancora per i gol di Batelli al 10', con un tiro preciso ad incrociare, e di Mafrica al 13', che raccoglie un lancio dalle retrovie e infila per la tredicesima volta Baba, che nonostante i gol subiti è uno dei migliori in campo. [caption id="attachment_284526" align="aligncenter" width="900"] La Vigor Milano, squadra vittoriosa di giornata[/caption]

IL TABELLINO

Schiaffino-Vigor Milano 0-13 RETI (0-0, 0-6, 0-7): 2' st Solenne (V), 5' st Solenne (V), 9' st Batelli (V), 12' st Solenne (V), 14' st Solenne (V), 16' st Mafrica (V), 1' tt Solenne (V), 3' tt Zanfardino (V), 4' tt Solenne (V), 5' tt Solenne (V), 6' tt Zanfardino (V), 10' tt Batelli (V), 13' tt Mafrica (V). SCHIAFFINO: Baba, Brenna, Piccini, Bertuzzi, Brescianini, Romagnoni, Tagni, Romero. All. Galateo. VIGOR MILANO: Clerici, Iriciuc, Dangaj, Batelli, Pastorello, Zanfardino, Mafrica, Solenne, Shorodok, Poltronieri. All. Salvi.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400