Cerca

Nuova Trezzano-Lombardia Uno Pulcini: Cuor di Leo chiude la porta ma non basta, si sdoppia Furnò ed è serenata D'Amore rossonera

Lombardia Uno
I Pulcini del girone 28 della Lombardia Uno concludono la tornata estiva di Grassroots Fair Play «a punteggio pieno e con un'eccellente differenza reti», come sottolinea anche Stefano Bardelloni, papà orgoglioso di Francesco, centrocampista rossonero, e testimoniata dai numeri che certificano la qualità della squadra del tecnico Falzea. La partita andata in scena sabato pomeriggio, contro la Nuova Trezzano, non è però delle più semplici: i viola di casa combattono infatti con le unghie e con i denti per tenersi in partita fino alla fine, tanto da fissare in equilibrio la gara fino alla metà del secondo tempo. Il giro palla rossonero è dinamico e crea numerose occasioni da gol che fanno tremare la porta saldamente controllata da Leo, che risponde con attenzione alle incursioni avversarie ma non può nulla sul tiro col mirino di Capelli. La finalizzazione del difensore rossonero dà il via ad un moto d'animo tutto viola, che conduce all'azione che, dalla fascia a centrocampo, porta la palla sui piedi di Orlando, che insacca con convinzione. Il secondo tempo è una strenua lotta e uno spettacolo di possibilità da ambo le parti: la prima metà del parziale è una fotocopia del precedente e al vantaggio generato dal tiro di Di Falco risponde con freddezza Perez, in tap-in su ribattuta del palo; da lì, moltissime le occasioni degne di nota, almeno due o tre a testa, che incontrano i guantoni degli estremi difensori o mancano di poco lo specchio della porta. È qui che il lavoro di controllo palla al piede della Lombardia Uno si fa protagonista ed è sempre qui che s'inserisce Furnò: la personale doppietta dell'ala rossonera chiude il tempo e, forse, anche complessivamente il match, perché la Nuova Trezzano, al rientro in campo, pare subìre moralmente e mentalmente lo svantaggio. A questo punto, la Lombardia Uno ha margine per dilagare e ne approfitta: D'Amore e Tanga riescono a lasciare la firma sul terzo parziale, chiudendo di fatto la partita sul 2-6 finale. «A prescindere dal risultato, il gruppo sta crescendo molto», sottolinea Falzea a margine della vittoria «e i ragazzi, che sono davvero in gamba, stanno vedendo il frutto degli allenamenti: stiamo cercando di lavorare molto su giro e controllo palla, e in partita siamo riusciti a conquistarci spazi e concludere così in un paio d'occasioni, costruendo da dietro e spostando le azioni sulle fasce fino alla finalizzazione. Sono molto soddisfatto!». «Siamo stati in partita fino al secondo tempo, ci siamo mossi d'impegno e l'abbiamo dimostrato; l'ultimo tempo, purtroppo, abbiamo sofferto lo svantaggio, ma ci siamo trovati davanti una squadra davvero forte e va bene così», conclude Lacarpia, dalla panchina trezzanese «Complessivamente, comunque, sono contento dei miei perché se la sono sempre giocata: abbiamo fatto quel che potevamo, senza mai farci travolgere. Il bilancio, per me, è un ottimo torneo da parte nostra!».  

IL TABELLINO

N.TREZZANO - LOMBARDIA UNO 2-6 (1-3) RETI: Capelli (L), Orlando (N), Di Falco (L), Perez (N), Furnò (L), Furnò (L), D'Amore (L), Tanga (L). N.TREZZANO: Leo, Urso, Gatti, Antholzer, Ricca, De Finis, Gjergji, Perez, Orlandi, Sirtori, Agro. All. Lacarpia. LOMBARDIA UNO: Di Falco, Capelli, Abdel Wahab, La Padula, Bardelloni, Furnò, Cinerari, Isca, Chiodi Daelli, Tanga, Schembari, Farina, D'Amore. All. Falzea.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400