Cerca

Pulcini

Cima e Ansaldi fanno volare la Sesto 2012

La partita tra i sestesi e il Cus Bicocca si rivela un match emozionante, all'insegna del gol: 17 le reti segnate e giocatori che si sono divertiti nel trovarsi in mezzo al campo

Cima e Ansaldi fanno volare la Sesto 2012

Mattia Ansaldi e Tommaso Cima della Sesto 2012

Partita divertente e ricca di gol quella tra Sesto 2012 e Cus Bicocca andata in scena a Sesto San Giovanni. I padroni di casa si sono imposti in due tempi su tre, segnando undici gol e mostrando tutta la bravura di giocatori come Tommaso Cima e Mattia Ansaldi, autori rispettivamente di un pokerissimo e di una tripletta. Si è messa in mostra, soprattutto nel primo tempo, anche Marta Prina tra le fila dei sestesi: molto utili a livello corale le sue giocate. Ci ha messo un po’ di più a carburare il Cus Bicocca, che però in campo ha risposto presente, segnando in ogni frazione e mettendo a referto ben sei gol. Da premiare negli ospiti l’attitudine a non mollare mai: i cambi operati a partire dal secondo tempo hanno dato la svolta e la squadra ha iniziato a girare bene, soprattutto con D’Adamo e Tartaglia in attacco, ma anche con Cimaschi, che nell’ultimo quarto d’ora è stato protagonista di ottime e precisissime chiusure difensive. I tre punti vanno alla Sesto 2012, ma entrambe le squadre hanno avuto la possibilità di mostrare le proprie abilità tecniche e tattiche.

La rosa della Sesto 2012 a disposizione per la gara di oggi

Sesto 2012 protagonista. Al via della gara più in palla è la Sesto 2012, che apre immediatamente con una doppietta di Mattia Ansaldi: per il primo gol l’attaccante si infila per vie centrali (2’) mentre per il secondo parte da sinistra e la piazza (5’). Sempre lui ci riprova per fare immediatamente tripletta, ma Mattia Quercia in porta è bravissimo a restare in piedi fino all’ultimo, chiudendo così lo specchio (7’). In gran spolvero nella Sesto 2012 anche Marta Prina in attacco: da un suo recupero infatti parte l’azione che porta al gol di Tommaso Cima (9’). C’è spazio anche per il Cus Bicocca e il suo cinismo, perché alla prima vera occasione accorcia le distanze grazie al piazzato di Cristiano Vincenti (11’). Sul finire dei primi quindici c’è spazio ancora per un altro gol di Ansaldi (13’) e uno di Arseld Hurmi (14’).

Partita più viva. Dopo i cambi, spinge di più il Cus Bicocca, che guadagna metri e riesce ad occupare meglio il campo. A far gol però sono i padroni di casa, con un contropiede in cui a finalizzare è ancora Cima (3’). Per il Cus Bicocca ci prova Tito Lancini su una percussione personale (6’), ma gli ospiti sono sfortunati perché sul ribaltamento di fronte Cima si coordina benissimo su una palla a mezz’aria, segnando così una tripletta personale in gran stile (7’). Il Cus inizia a prender campo, soprattutto grazie alle iniziative di Giacomo D’Adamo e di Tito Lancini. Ad accorciare le distanze, però, ci pensa Ettore Tartaglia, dopo una bella percussione portata avanti proprio al fianco di Lancini, che ha sfruttato la sua fisicità. Nell’azione immediatamente successiva, è ancora Arseld Hurmi il più bravo di tutti e riesce a fare un altro gol: doppietta per lui (12’). Gloria anche per Rashed Elsharkawy, che da destra incrocia il tiro, trovando l’angolo basso più lontano (13’) e ancora Cima, che è il più veloce di tutti nell’avventarsi sul pallone e scaricare di potenza, firmando il suo personalissimo poker (14’). All’ultimo minuto del secondo tempo arriva anche il gol di D’Adamo per il Cus: l’esterno si accentra, vede uno spiraglio in porta e la piazza proprio lì, prima che la difesa gli chiudesse lo spazio (15’).

Giacomo D'Adamo, Matteo Cimaschi ed Ettore Tartaglia: i migliori in campo del Cus Bicocca

Si sveglia il Cus Bicocca. Nell’ultimo quarto d’ora a disposizione delle squadre cresce la prova di Ettore Cimaschi e con lui tutto il Cus Bicocca, che appare decisamente più convinto. Prima grande emozione di questa frazione arriva quando la squadra ospite segna con Tartaglia, prima su uno splendido assist di D’Adamo (7’) e poi con lo stesso marcatore, che questa volta si mette in proprio, va in percussione resistendo ad un difensore e davanti alla porta con la punta la mette in rete (9’). Il Cus Bicocca continua a prender campo e a costruire, ma sul finire di gara questa volta è il cinismo della Sesto 2012 a farsi valere, con la cinquina di Cima, sicuramente il migliore in campo tra tutti i giocatori (13’). Ultimissima emozione del match, si iscrive al festival del gol anche Pietro Bellanova, con un bel rasoterra dalla distanza (16’).

IL TABELLINO

Sesto 2012-Cus Bicocca 11-6
RETI: 2’ Ansaldi (S), 5’ Ansaldi (S), 9’ Cima (S), 11’ Vincenti (C), 13’ Ansaldi (S), 14’ Hurmi Arseld (S), 3’ st Cima (S), 7’ st Cima (S), 11’ st Tartaglia (C), 12’ st Hurmi Arseld (S), 13’ st Elsharkawy Rashed (S), 14’ st Cima S), 15’ st D’Adamo (C), 7’ tt Tartaglia (C), 9’ tt Tartaglia (C), 13’ tt Cima (S), 16’ tt Bellanova (C).
SESTO 2012: Elsharkawy, Hurmi Algers, Hurmi Arseld, Loum Pape, Barone, Prina, Villani, Zacchetti, Ansaldi, Dragan, Cima. All. Abelli.
CUS BICOCCA: Quercia, Bellanova, Cimaschi, Costa, D’Adamo, Lancini, Querques, Tartaglia, Vincenti. Dir. Cimaschi.

Pochi istanti prima della gara, il Cus Bicocca in posa per la classica foto di rito

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400