Cerca

Pulcini

La doppietta show di Aimane e Lupul per una vittoria spumeggiante del Sempione

Un'Opera mai doma prova a mettere i bastoni tra le ruote con le reti di Tagliaferri, Grande e Imperato

Il trittico dei Pulcini del Sempione

Lupul, Aimane autori di due doppiette spettacolari e numero 5

Prima vittoria per il Sempione Half nel match casalingo contro l'Opera. Un 4-3 spumeggiante e vivo dall'inizio alla fine quello andato in scena in Via Aldini: Aimane la apre con una bella doppietta, gli ospiti non mollano ed accorciano le distanze grazie alla rete di Tagliaferri. Secondo e terzo tempo leggermente meno ritmati ma con più giro palla, la doppietta di Lupul farà prendere il largo ai padroni di casa, ma l'Opera grazie ai gol di Grande e Imperato continueranno a mettere il fiato sul collo agli avversari. 


I tre marcatori dell'Opera: Grande, Tagliaferri e Imperato

DOPPIO AIMANE


La gara inizia subito con ritmi molto alti, questo genera la prima occasione del match dopo pochi secondi: Aimane ruba palla con abilità, colpisce la sfera mentre rimbalza colpendo da pochi passi una traversa clamorosa. Al secondo minuto ancora un'occasionissima per il 7 di casa, che colpisce un palo da posizione defilata sul centro destra. Preminenza Sempione in questa prima fase, ed arriva il meritato gol per Aimane, che riceve bene dal compagno e scarica in porta per l'1-0. Ancora il numero 7 di casa dà spettacolo raddoppiando un minuto più tardi con un vero e proprio golazo dal centro destra. Reagiscono a questo punto gli ospiti: Grande impegna il portiere avversario con un bel tiro da fuori, ma il numero 12 di casa è attento a respingere. Il contropiede dei ragazzi di casa è fulmineo, con Aimane che sembra imprendibile, ma all'ultimo istante Lemma interviene con una grande chiusura. Prova a rallentare il ritmo a questo punto la squadra biancoazzurra, ma il pressing ospite viene premiato: Tagliaferri scippa un pallone sanguinoso in mezzo al campo e punisce i padroni di casa siglando il 2-1 ad un minuto dalla fine del primo tempo. 

La squadra di casa del Sempione Half

L'INVENZIONE DI BALUL

Parte nuovamente fortissimo la squadra di casa, con una grande discesa del numero 5 sulla destra, mette in mezzo per Lupul che però perde l'attimo per concludere; il contropiede fulminante della squadra ospite viene interrotto solo all'ultimo secondo dalla chiusura puntuale di Arman. Ancora Aimane è determinante in questa fase: prima pressa con generosità rubando il pallone, fermato in qualche modo dall'uscita di Valeri, poi triangola con il proprio numero dieci Mouloua, chiudendo lo scambio con Balul che questa volta non sbaglia siglando il 3-1. Non mollano un colpo i ragazzi di Perico: Grande si mette in proprio e salta secco un uomo infilando poi con abilità il portiere di casa, è 3-2 al 9 della ripresa. Il gol subito dà il via ad una piccola fase nella quale entrambe le squadre tirano il fiato dopo aver speso molte energie. L'ennesima scossa alla partita la dà ancora Balul inventandosi un gran gol: il numero 6 riceve bene spalle alla porta, con un colpo di tacco elude la marcatura di due difensori, si gira e gonfia la rete, 4-2 al 14'.

La squadra ospite dell'Opera capitanata dal tecnico Perico

OPERA COL CUORE, MA NON BASTA

Come da copione il tempo si apre con un gran ritmo, subito un'occasione clamorosa per gli ospiti: Imperato riesce a conquistare un bel pallone in mezzo al campo, s'invola verso la porta avversaria ma perde il passo e inciampa non riuscendo a concludere. Sugli sviluppi di una punizione però Aimane colpisce di mano, rigore per gli ospiti. Dal dischetto si presenta proprio Imperato che non sbaglia accorciando nuovamente le distanze al 3'. Fiammata ospite a questo punto sulle ali dell'entusiasmo, sulla fascia destra bella progressione di Gementi, che però calcia sull'esterno della rete. Dalla parte opposta del campo risponde Aimane, che ruba ancora una volta palla, superando anche il portiere questa volta e calciando a botta sicura, ma è strepitoso il salvataggio in tuffo di Lemma a negargli la tripletta personale. Riprende il controllo della gara durante la parte centrale del tempo il Sempione, che imbuca bene per Lupul, che prepara bene la conclusione lasciando partire un destro a giro che fa la barba all'incrocio dei pali. L'ultima occasione della gara ce l'ha Grande, che tenta la conclusione da fuori trovando ancora una volta la respinta dell'attento numero 12 di casa.

IL TABELLINO

Sempione Opera 4-3
RETI (2-0, 2-1, 3-1, 3-2, 4-2, 4-3): 5' Fahmane (S), 6' Fahmane (S), 14' Tagliaferri Pacifi (O), 7' st Lupul (S), 10' st Grande (O), 14' st Lupul (S), 3' rig. Imperato (O).
SEMPIONE: Abouelatta Youssef, Chiarelli Gianluca, Demiri, Mouloua, Chiarelli Fabrizio, Cristiano, Fahmane, Leon Aquise, Lupul, Di Pasqua, El Nagar.
OPERA: Valeri, Lemma, Pastano, Imperato, Tagliaferri Pacifi, Gementi, Tranchese, Saggiante, Grande. All. Perico.

LE INTERVISTE

Sempione, parla il sostituito di Dell'Aquila: «Contento di aver giocato da squadra e che i bambini si siano divertiti. Fondamentale per me che imparino a giocare in maniera corale».
Opera, il giudizio di Perico:«Bella partita equilibrata devo dire. La cosa più positiva di oggi direi l'impegno mostrato dai bambini e la costante ricerca di giocare la palla, oltre ovviamente al divertimento che a quest'età è fondamentale».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400