Cerca

News

Ecco i regolamenti: i regionali torneranno a 56 squadre

Stabilito il numero e le modalità di retrocessione ai regionali. Sei retrocessioni per raggruppamento

Ecco i regolamenti: i regionali torneranno a 56 squadre

Ne abbiamo parlato a pagina 4 del giornale di questa settimana e, nella giornata di ieri, è arrivata la risposta dal Comitato Regionale: sono usciti i regolamenti dei campionati legati a le fasi finali per il titolo, ma soprattutto promozioni e retrocessioni. La grossa novità è che i campionati e tornei di giovanili regionali avranno un aumento di retrocessioni per riportare l'organico a 56 squadre, rispetto alle 70 di questa stagione. 

Fasi finali. Dall'Under 19 all'Under 14 viene applicato lo stesso principio: prima classificate promosse automaticamente alla fase finale insieme alle tre migliori seconde classificate. Le otto qualificate andranno a comporre un tabellone di quarti di finale già stabilito in base al merito accumulato durante il girone di campionato: 1ª prima classificata vs 3ª seconda classificata; 2ª prima classificata vs 2ª seconda classificata; 3ª prima classificata vs 1ª seconda classificata; 4ª prima classificata vs 5ª prima classificata. Da lì in avanti si procederà a sorteggio. 

Già stabilite anche le date: per l'Under 19 quarti di finale il 16 aprile, semifinali mercoledì 20 aprile andata e 4 maggio il ritorno, finale sabato 7 maggio. Per le altre quattro categorie: quarti di finale 20 aprile, semifinali 8 e 15 maggio, finali il weekend del 21-22 maggio. 

1° Best Practice Tournament. Già studiato per le passate stagioni, ma per forza di cose mai inaugurato, prenderà il via il torneo a invito per le squadre considerate salve nella categoria, ma escluse dalla corsa al titolo. Quindi saranno invitate le due peggiori seconde classificate e tutte le altre squadre dalla terza posizione alla settima in classifica. Format e date verranno stabilite in base alle adesioni. 

Under 18. Prima volta anche per l'under 18 regionale: con quattro gironi i conti si fanno in fretta. Promosse le prime e le seconde classificate e quarti di finale così stabiliti: 1ª girone A vs 2ª girone B; 1ª girone B vs 2ª girone A; 1ª girone C vs 2ª girone D; 1ª girone D vs 2ª giorne C. Quarti di finale il 1 maggio, semifinali l'8 e il 15 maggio, finale il 22 maggio.

Retrocessioni. Per abbassare, anche se non drasticamente, l'organico regionale della prossima stagione, il Comitato ha optato per un numero elevato di retrocessioni. In fin dei conti saranno sei le squadre che perderanno il diritto di partecipazioni ai regionali. La 14ª, la 13ª e la 12ª classificata di ogni categoria retrocederanno direttamente. 11ª, 10ª, 9ª e 8ª parteciperanno ai playout nella classica formula: 8ª vs 11ª, 9ª vs 10ª, ma, qualora ci sia un distacco di 8 o più punti all'interno dell'abbinamento (quindi tra 8ª e 11ª e/o tra 9ª e 10ª) il primo turno non verrà disputato, considerando vincitrice la meglio classificata. Fatte le semifinali playout (weekend del 7-8 maggio), le vincenti si scontreranno sul campo della meglio classificata il weekend del 14-15 maggio. Solo la vincente della finale manterrà la categoria regionale. 

Le promozioni dai provinciali dipende dal numero di gironi provinciali presenti in ogni categoria, ma il totale delle squadre promosse sarà comunque di 16. Quindi in Under 17 le 9 vincenti dei gironi più 7 tramite playoff; in Under 16 le 8 vincenti i gironi più 8 tramite playoff; in Under 15 le 12 vincenti i gironi più 4 tramite playoff; in Under 14 le 11 vincenti i gironi più 5 tramite playoff. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400