Cerca

Regolamento Giovanili

Arrivo a pari punti: scenari e regole nascoste

Ripassone di tutto quello che serve sapere per le ultime giornate di campionato: date e norme da sapere

regolamento

Thomas Leggio

Questo articolo è premium. Per leggerlo ti basta aver acquistato il giornale cartaceo e scannerizzare con la nostra APP un qualsiasi QR all'interno del giornale. Oppure sei un abbonato o acquisti una copia digitale sul nostro store.

Manca poco: ultimo sprint. Ripassiamo un po’ il regolamento su fasi finali, promozioni e retrocessioni. La severa ma giusta formula dei Regionali di quest’anno prevede il numero enorme di 30 retrocessioni spalmate su 5 gironi (6 per raggruppamento, 3 dirette e 3 tramite playout) a fronte di 16 promozioni dai campionati provinciali. Questo per tornare ad avere 56 squadre per ogni categoria ai regionali invece che 70. Alla lotta per il titolo regionale invece accederanno soltanto in 8: le 5 prime classificate e le 3 migliori seconde. Salvo un caso particolare. 

Andiamo a vedere il regolamento nel dettaglio

pagina 19

Classifica Avulsa o spareggio?

In caso di arrivo a pari punti in alcuni casi si usa una “partita extra” valida come spareggio, in altri la famosa “classifica avulsa”. L’articolo 51 delle NOIF prevede lo spareggio solo in caso di “titolo sportivo”. Quando si parla di prime squadre o di passaggio dai provinciali ai regionali è semplice interpretare cosa voglia dire "titolo sportivo": il passaggio ad una categoria superiore. All'interno però di un campionato regionale è meno immediato. 

Sicuramente è un titolo sportivo, quindi un "verdetto definitivo", la retrocessione diretta. Se la 12ª (prima delle retrocesse dirette) e l'11ª (prima ai playout) si trovano appaiate, dal momento in cui una potrebbe salvarsi tramite playout e l'altra invece no, si attua lo spareggio. Se invece le squadre a pari punti sono la 7ª (prima in zona salvezza diretta) e 8ª prima in zona playout, allora si fa la classifica avulsa in quando i playout non sono un verdetto definitivo

Per un verdetto non definitivo (due squadre o più a pari punti appaiate al secondo posto o tra salvezza diretta e playout) si applica la classifica avulsa che valuta in ordine:
• Punti negli scontri diretti tra tutte le squadre coinvolte
• Differenza reti in scontri diretti tra le squadre coinvolte
• Differenza reti generale
• Maggior numero reti segnate
• Come caso di estrema parità il sorteggio

PARI PUNTI AL PRIMO POSTO? QUARTI ASSICURATI

Premessa • Per capire questo punto bisogna capire che "Titolo Sportivo" non è la coppa della vittoria del Girone che in queste settimane è stata attribuita a quelle squadre già prime matematicamente. Il "Titolo Sportivo" è il diritto a guadagnare una categoria superiore (ex: da Provinciali a Regionali).
Cosa si intende quindi per titolo sportivo per chi vince i regionali? Non c'è altra strada che il giocarsi i quarti di finale per la lotta al Titolo Regionale. Come per esempio in Under 16 provinciale dove salgono le prime due. Lo spareggio lì è previsto solo in caso di arrivo a pari punti tra seconda e terza classificata, in quanto una rimane ai provinciali e una va ai regionali.

esultanza

Lo spareggio per arrivo a pari punti al primo posto sarebbe quindi da un lato impossibile, dall'altro inutile. Impossibile perché, che il girone esprima una delle tre migliori seconde o meno, la vittoria di un Girone non è un titolo sportivo. Inutile perché in ogni caso entrambe hanno diritto di partecipare alla fase playoff. Chi lo dice? La giurisprudenza. 

IL CASO STORICO

Nella stagione 2017/2018, la fase finale della Berretti Nazionale fu organizzata in 6 mini gironi dai quali dovevano uscire 8 squadre per i quarti di finale. Va da sé che il regolamento prevedeva il passaggio delle 6 prime classificate e le due migliori seconde, ma nel Girone 6 Catania e Racing Fondi arrivarono a pari punti. Spareggio, vittoria del Catania e Fondi a casa in quanto non aveva i requisiti giusti per essere ripescata come miglior seconda.

CONI

Peccato che il Racing Fondi fece ricorso basato sul fatto che, in ogni caso, nel girone erano arrivati primi. Il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni accolse il ricorso e il Gubbio, seconda miglior seconda, fu estromesso per lasciare spazio al Racing Fondi come "settima prima"

Quindi: quando si fa una formula in cui passano "X" seconde, da quella X vanno sottratte le prime a pari punti. Facendo un esempio di questo campionato. Under 19 Girone D: Chisola 49 e Pinerolo 48. Al momento il Chisola sarebbe alle fasi finali, ma il Pinerolo no in quanto le migliori seconde sono Ivrea (Girone B con 54 punti), Venaria (Girone C con 53 punti) e Saviglianese (Girone E con 52 punti). Nel caso in cui Chisola e Pinerolo dovessero finire a pari punti al primo posto, entrambe andrebbero alle fasi finali come prime (per capire in che parte del tabellone si applica la classifica avulsa e quella con la classifica avulsa peggiore si piazza come "sesta prima") estromettendo la terza miglior seconda, quindi la Saviglianese. 

LOTTA AL TITOLO E FASI FINALI

coppa


* Salvo il caso sopra specificato
Vi accedono le prime classificate di ogni girone e le 3 migliori seconde*, le quali saranno stabilite secondo i seguenti criteri:
A) Miglior media punti/partite giocate (costringe a prendere in mano la calcolatrice in quei gironi dove c’è una squadra ritirata)
B) Differenza reti/partite giocate
C) Reti fatte/partite giocate.
D) In caso di ulteriore parità si procede col sorteggio.

• QUARTI DI FINALE:  prevedono abbinamenti in gara secca con supplementari e rigori in caso di parità. Ecco gli abbinamenti:

1ª PRIMA CLASSIFICATA vs 3ª SECONDA
2ª PRIMA vs 2ª SECONDA
3ª PRIMA vs 1ª SECONDA
4ª PRIMA vs 5ª PRIMA

SEMIFINALI: Gli abbinamenti saranno fatti tramite sorteggio e si terranno con gare di andata e ritorno con il regolamento della “vecchia Champions”, ovvero accede in finale la squadra con più gol fatti, in caso di parità vale il gol doppio in trasferta. In caso di ulteriore parità supplementari e poi rigori.

• FINALE: Gara secca su campo neutro. In caso di parità supplementari ed eventualmente rigori. 

RETROCESSIONI DIRETTE

Le ultime tre in classifica (14ª, 13ª e 12ª) perdono il diritto ai regionali. In quei gironi dove si è ritirata una squadra, questa è contata come 14ª classificata.

Centrocampo

PLAYOUT

Dall’11ª all’8ª partecipano ai playout con formula di semifinali in gara secca in casa della meglio classificata 8ª vs 11ª e 9ª vs 10ª. In caso di parità si va ai supplementari e in caso di ulteriore parità è considerata vincente la meglio piazzata. Niente rigori. Le due vincenti si giocano la finale in campo della meglio piazzata: anche qui niente rigori al termine dei supplementari. Chi vince è salvo.

LA REGOLA DEGLI 8 PUNTI CHE NON TUTTI SANNO

Questa si applica sugli abbinamenti dei playout. La regola prevede che nel caso ci fossero 8 o più punti tra le due squadre abbinate nei playout (8ª e 11ª e/o 9ª e 10) la partita non si disputa ed è quindi da considerare vincente la squadra con il vantaggio di 8 o più punti. Ma attenzione: qualora ci fossero 8 o più punti di distanza tra 8ª e 9ª classificata i playout non si disputano e l’8ª classificata è considerata salva.

LE DATE

QUARTI DI FINALE SEMIFINALE FINALE PLAYOUT
UNDER 15 e UNDER 17 15 maggio 22 e 25 maggio 29 maggio 15 maggio + 22 maggio
UNDER 16 e UNDER 14 21/22 maggio 28/29 maggio e 4/5 giugno 11/12 giugno 21/22 maggio + 28/29 maggio

BEST PRACTICE TOURNAMENT

Per la prima volta si terrà una competizione post season su invito, quindi non obbligatoria, a cui potranno accedere tutte le squadre salve, ma che non partecipano alle fasi finali, ovvero dalla 3ª alla 7ª posizione di ogni girone più le due seconde classificate escluse dai quarti. Il format verrà deciso dopo che il Comitato avrà il numero ufficiale delle iscritte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400