Cerca

Under 15

Probabili Formazioni 2022/23: Belli-Neri, attacco atomico Fossano

I tre arrivi da Bra rinforzano mediana e difesa di Petiti. Colpo Hila da Centallo

Fossano

Samuele Belli, attaccante del Fossano dopo il gol su punizione al Chisola

«Finché il regolamento questo l'obiettivo è la salvezza» spiega il neo tecnico del Fossano, Valerio Petiti. Vero, ma è anche vero che i Blues nella passata stagione hanno esordito con un ottimo campionato nel Settore Giovanile sotto la guida di Federico Garavagno e ora la squadra si è rinforzata. In prima battuta confermando un'ossatura importante e di qualità rappresentata da 13 calciatori tra cui il bomber Samuele Belli, che con 29 reti si è piazzato al secondo posto dietro alla scarpa d'oro di categoria Fabio Giambertone.

Insieme a lui altri pezzi pregiati del calibro di Shita, Scavone, Giachino, Tomatis e molti altri. A questi aggiungici un trittico di qualità e quantità da Bra, qualche pezzo dal territorio e il risultato è una squadra competitiva. Magari con un gap ancora sostanziale dal Chisola delle stelle, ma comunque in grado di alzare l'asticella. 

I VOLTI NUOVI

samuele bellino bra

 Samuele Bellino, difensore in arrivo da Bra dove ha giocato 1636 minuti mettendo a segno 3 reti contro Area Calcio, Monregale e Roretese

La casella degli arrivi recita il numero 6. Come detto 3 pezzi sono in arrivo dai vicini di casa e rivali del Bra. Lapo Tollini al centro della difesa, Samuele Bellino in grado di stare sia in mezzo che in posizione di terzino destro e Samuele Inturri per la mediana. A centrocampo, ma con vocazione offensiva arrivano anche Andrea Angaramo e Stiven Hila. Il primo dalla Roretese, dove ha segnato 6 reti in campionato, il secondo dalla Giovanile Centallo dove ha messo dentro la rete 9 palloni che hanno aiutato non poco alla salvezza dei rossoblù. A centrocampo i gol servono sempre, ma è l'attacco che deve garantirli. Per questo a dar manforte a Belli arriva Daniele Neri dalla Saviglianese forte di 17 centri in campionato più uno ai playout.

PAROLA AL TECNICO

Modulo e mezzi ruoli Valerio Petiti li valuterà in ritiro perché, per quanto abbia già allenato e conosciuto la leva 2008 ai tempi della Scuola Calcio a Bra, deve ancora entrare nel gruppo per capirne le dinamiche in campo:

«Un po' li ho visti tutti nelle passate stagioni e per quanto osservato ora è un buon gruppo. Ovviamente prima pensiamo a salvarci e garantire così che i 2009 l'anno prossimo possano fare i regionali. Poi vedremo, anche perché nel girone avremo quasi sicuramente la squadra più forte del Piemonte e altre ottime realtà quali Bra, Centallo, Cuneo.. Sarà un campionato divertente».

VARIANTI TATTICHE

Per capire come sarà concretamente il Fossano 2022/23 si parte da una base che al Pochissimo è tradizione: il 4-3-3 "viassiano". Poi, appunto, Petiti capirà l'anima della squadra in ritiro dove si possono prendere scelte differenti e sciogliere alcuni nodi. Partendo dall'attacco il primo nodo è: Neri-Belli, coppia possibile? Sulla carta è un "perché no?". Belli è un calciatore elegante che quest'anno ha dimostrato ampiamente di saper pungere da prima punta, ma nelle sue gambe e nelle sue corde c'è la possibilità di agire da sottopunta o all'interno di un tandem d'attacco composto da elementi simili alla Belotti-Immobile. Neri ha il gol nel sangue e far sì che tra i due ci sia alternanza è forse uno spreco. Quindi non è da escludere che si opti per un 4-3-1-2. 

Rebus trequartista. Quest'ultimo modulo può essere una soluzione anche perché in rosa di giocatori che possano danzare tra le linee alle spalle delle punte ce ne sono. Angaramo è il nuovo arrivato, ma anche Macheda e Scavone hanno facoltà per svolgere quel ruolo. In alternativa, attenendosi al 4-3-3 bisogna capire come riadattarli o da mezzali d'inserimento o da esterni alti, dove forse l'unico a incarnare a perfezione quel ruolo è Moise. Anche se Stiven Hila ha provato a giocare sugli esterni a Centallo e non è proprio andata male. 

Sulla difesa a 4 dietro pochi dubbi: gli interpreti ci sono e sono adatti quel ruolo e ci sono alternative che valgono per tutta la stagione. Tollini, Fea, Tomatis come centrali a cui c'è da aggiungere Majki Shita, anche se quest'ultimo, essendosi rinforzato il reparto arretrato può salire a fare da play davanti alla difesa insieme a Giachino. Diani e il nuovo Bellino a destra e a sinistra Borsotto. C'è poi da aggiungere a sinistra il 2009 in arrivo dalla Juventus Nicolò Pagliano. In ritiro andrà coi 2008, ma potrebbe anche scendere in Under 14 all'occorrenza. Nasce terzino sinistro ma per qualità e dinamismo può coprire tutta la fascia come accentrarsi in mediana. 

RIASSUNTO DEI NUOVI INNESTI

NOME E COGNOME RUOLO PROVENIENZA
SAMUELE BELLINO TERZINO DESTRO BRA
LAPO TOLLINI DIFENSORE CENTRALE BRA
SAMUELE INTURRI CENTROCAMPISTA BRA
ANDREA ANGARAMO TREQUARTISTA RORETESE
STIVEN HILA MEZZALA/ESTERNO ALTO GIOVANILE CENTALLO
DANIELE NERI PUNTA SAVIGLIANESE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400