Cerca

News

Brianza Olginatese, la parola al nuovo Responsabile dell'Attività di Base Luigi Bonetti: «Lavoreremo con impegno»

In casa bianconera si pensa già al futuro e alla prossima stagione: gli obiettivi per la pre agonistica sono tanti e ambiziosi

Brianza Olginatese Primi Calci

I 2014 della Brianza Olginatese in campo durante un allenamento

Le novità in casa Brianza Olginatese non si stanno facendo attendere: dopo la notizia che Paolo Galbiati, ex Casatese, sarà il nuovo addetto stampa della società, si sono infatti lentamente delineati altri ingressi. Uno su tutti, quello di Luigi Bonetti, che sarà il nuovo Responsabile dell’Attività di Base. E non è di certo la prima volta che varca la soglia bianconera, come lui stesso racconta: «Sono uno storico di Olginate, sono nato e cresciuto in questa società. Ho allenato per molto tempo e in molte categorie e in seguito mi sono allontanato per qualche anno», esordisce Bonetti, che prosegue «è da un paio di anni che Galbusera mi chiede di tornare in società, quest’anno finalmente ho accettato e ho deciso di prendere il comando dell’Attività di Base». Prima esperienza come responsabile in questo ambito, Bonetti non vede l’ora di cominciare: «Abbiamo inserito delle figure nuove oltre la mia. Innanzitutto c'è l'ingresso in società di Paolo Galbiati, il nostro nuovo addetto stampa, ma non sarà l'unica nuova figura. Ad esempio, ci sarà uno psicologo: si tratta di Fredella, un nostro collaboratore laureato in psicologia infantile che seguirà i nostri ragazzi dal punto di vista psicologico ed organizzerà delle serate in cui verranno coinvolti tutti, sia i nostri atleti, che i genitori. Inoltre, dall’anno prossimo sarà presente anche la figura del Responsabile Tecnico, che sarà assunta da ben due persone: Roberto Minniti, che opererà sul territorio di Olginate e Roberto Bonfanti, che sarà presente su quello di Cernusco. Lavoreranno in simbiosi e tutte le attività organizzate e proposte dalla società, saranno svolte in entrambi i territori, in modo da dare continuità a tutto il nostro lavoro». Una rivoluzione che passa anche dalla preparazione tecnica dello staff: «Anche i tecnici saranno laureati o laureandi in Scienze Motorie, in modo da dare maggiore preparazione ai nostri atleti. Visto che partecipiamo ai Grassroots dell’Inter, continuerà poi la supervisione della società nerazzurra, che verrà ampliata ed intensificata: ci sarà la possibilità di avere due o tre volte alla settimana sul campo i tecnici ed i preparatori dei portieri in modo tale che la collaborazione sarà sempre più stretta. Auspichiamo, in futuro, di poter diventare Centro Tecnico dell’Inter».

E per quanto riguarda gli obiettivi per il prossimo anno, il responsabile non ha dubbi: «Il primo, e il più importante, è quello di ripartire e di farlo con un nuovo progetto tecnico. Vogliamo continuare a lavorare affinché i ragazzi abbiano voglia di giocare ad Olgiate, che è da sempre il fiore all’occhiello della zona». E a proposito di pre agonistica, in questi giorni iniziano gli open day dedicati alle categorie che vanno dagli Esordienti ai Piccoli Amici: si incomincia l’1 luglio con Pulcini 2011 e 2012 e Primi Calci 2013-2014, nei giorni a seguire ci saranno sessioni di allenamenti di prova per tutte le altre categorie fino al 10 di luglio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400