Cerca

News

Franco Scarioni: oltre agli annuali successi, la società ha creato il suo piano di ripresa

Reinventandosi, sfrutta il periodo a proprio favore. La Scarioni amplia entrambe le sedi, definisce i propri tecnici e racconta i successi dei suoi ragazzi

Franco Scarioni

Il logo della società: tra i tanti successi, la Franco Scarioni è anche Centro di Formazione dell'Atalanta

Quest’anno la Franco Scarioni vuole inaugurarlo in grande stile. La società non perde tempo e sfrutta il periodo per avviare i lavori di ristrutturazione ed ampliamento di entrambe le sedi. Da settembre saranno a disposizione dei ragazzi nuovi campi da gioco, rispettivamente un campo ad 11 sia a Milano che a Rodano e un nuovo campo a 7 per sede, per un totale di tre campi nel capoluogo lombardo e due a Rodano. Ma non finisce qui, infatti nella sede di Milano verranno aperti un nuovo centro fisioterapico, una nuova segreteria e nuovi uffici direttivi.

Anche l’organigramma interno è già completo, e insieme alla riconferma del 80% dei tecnici, vengono riconfermati la reputazione e la serietà della società. Sì, perché la piccola fetta mancante al totale, in realtà, è composta da nuovi allenatori per la Scuola Calcio, ma non di certo nuove figure per la società. Come il caso dei giocatori Edoardo Carella, Andrea Moroni e Andrea Bilielli che dalla squadra Juniores quest’anno alleneranno i 2013, 2014 e i 2015. O di Luca Facchinetti che per sua scelta, dagli Allievi passerà agli Esordienti. Facchinetti è patentato in UEFA B come anche l’altra novità Daniele Bernardi, ma in UEFA C. «La riconferma dello staff contribuisce alla crescita della società, possiamo orgogliosamente dire di avere dei rappresentanti validi e qualificati, nel totale cinque di loro sono patentati e altri due sono laureati in Scienze Motorie». Le parole del Responsabile Scuola Calcio Davide Brundu. Presenti molte figure femminili come Francesca Fadda per i 2011 insieme a Stefano Camarotto oltre che a Daniele Bernardi. Francesca Riccio ed Edoardo Carella alleneranno i 2013 con Alessandro Salbe, ed Umberto Sabbatino. Giulia Cornegliani, il già citato Andrea Moroni e Riccardo Nuzzo per i 2014. E Francesca Nigris che con Egidio Giovinazzo alleneranno i 2016.

Sempre per i Piccoli Amici ma classe 2015, Emanuele Campesati, Riccardo Veronesi e il Juniores Andrea Bilielli. Pulcini 2012 saranno guidati da Andrea Artipo, Leonardo Selvini e Damiano Castrinos. Agli esordienti 2010 oltre a Facchinetti, forniranno le loro competenze Paolo Lorenzi, Marco Cirino, Marco Michielotto ed Emanuele Campesati. Infine gli Esordienti 2009 vedranno Renzo Lettieri, Patrick Dimasi, Riccardo Oggioni, Antonio Arena, Leonardo Brigliadoro e Giuseppe Martinetti.

Lo sviluppo tecnico-tattico dei ragazzi in un ambiente stimolante, come di certo è la Franco Scarioni, è sotto gli occhi di tutti. Soprattutto è sotto gli occhi delle squadre professionistiche sempre alla ricerca di nuovi talenti. Tre dei 2009 giocheranno in squadre come il Lecco, per Samuele Rossoni, e per la Pergolettese Gianluca Pupo e Cristian Ferretti. Il giovanissimo 2013 Leonardo Corderoni andrà invece in Atalanta «È il sesto anno di fila che l’Atalanta promuove nostri ragazzi. Lavoriamo sodo, vedere di anno in anno i nostri ragazzi crescere ci ricorda qual è il nostro obbiettivo. Auguro che questa possa essere finalmente un’annata completa senza stop, ma in ogni caso saremo serenamente pronti ad intervenire come sempre per il loro bene. Ai promossi nelle squadre professionistiche faccio i miei complimenti, ma non scordate che ancora il cammino è lungo. Lavorate con ancora più determinazione, perché quello che avete raggiunto non è un traguardo d’arrivo, ma un nuovo inizio. Ricominciate tutto da capo, dimostrate a loro tutto l’impegno che avete avuto alla Franco Scarioni, e anche di più». Un messaggio vero e diretto questo, sempre da Davide Brundu, per i suoi ragazzi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400