Cerca

News

Parabiago: Soddisfazione per il riconoscimento FIGC della Scuola Calcio granata che è «tassello di un mosaico più grande ed ambizioso»

La storica società festeggia, accogliendo con entusiasmo il riconoscimento della Federazione, e Brambilla commenta: «Un traguardo che ci rende fieri»

FC Parabiago

Un gruppo di piccoli granata, tra esultanze e sorrisi in campo

«Siamo Scuola Calcio!»: è questo l'incipit dell'annuncio del 10 novembre dell'ufficio stampa del Parabiago per raccontare con entusiasmo la notizia ricevuta, ratificata tramite comunicato ufficiale, del riconoscimento da parte della FIGC per la stagione 2021/22.

I Galletti del Libero Ferrario continuano poi: «Tale qualifica è un riconoscimento importante (..). Per ottenere questo traguardo, il Settore Giovanile deve riuscire a soddisfare determinati requisiti, garantendo lo svolgimento dell'attività con un alto livello di qualità». A tal proposito, è il Vice Presidente Gianluca Brambilla ad intervenire con orgoglio: «Da cinque anni, siamo cresciuti molto, inserendoci tra i principali settori giovanili di spicco del calcio dell'alto milanese», e spiega «Il lavoro compiuto ci ha portato alla formazione di un comparto in grado di rispettare tutti i requisiti necessari al riconoscimento di Scuola Calcio. Non è da tutti, ma la cosa che ci rende ancora più orgogliosi è che stiamo costantemente accrescendo in qualità ed organizzazione, messe al servizio dei nostri ragazzi». «Un traguardo che ci rende fieri», prosegue Brambilla «perché raggiunto in un momento storico critico per tutti i settori giovanili e le scuole calcio italiane. Nonostante il perdurare dell’emergenza pandemica, tutte le componenti societarie e lo staff tecnico non hanno mai smesso di proseguire nel costante lavoro di crescita e progettualità». Sul significato di una meta conquistata, il Vice accenna ad uno sguardo al futuro in senso più ampio: «La decisione della Federazione», conclude «è stata accolta con grande gioia e consapevolezza che l'obiettivo raggiunto rappresenta solo un altro tassello di un mosaico più grande ed ambizioso voluto da tempo dalla Presidenza».

Così, mentre tutto il comparto di Pre-Agonistica granata festeggia questo gioioso obiettivo raggiunto, il Direttore Generale Giovanni Sala, totalmente in linea col Direttivo, a sua volta commenta: «È da anni che a Parabiago stiamo lavorando in questa direzione, di cercare cioè di rientrare fra le migliori e competitive tra le società dell'alto milanese: adesso, cominciano ad arrivare i frutti di questo incessante lavoro», e aggiunge poi «Abbiamo portato avanti un piano sugli allenatori, gli istruttori e lo staff tecnico, oltreché rinnovato il centro sportivo, con un nuovo campo sintetico: queste le prime basi, diciamo, della prospettiva societaria che ha intenzione di rinforzare il Settore Giovanile dalle fondamenta per renderlo qualitativamente pronto ad essere competitivo». Sugli altri obiettivi a medio-lungo termine, Sala pare determinato e sicuro: «Un altro proposito, da qui in avanti, è certamente quello d’ottenere il riconoscimento FIGC come Scuola Calcio Élite e portare tutte le nostre squadre del comparto di Agonistica ai Regionali». Con l'Under 16 e 18 già ai Regionali e un'Under 17 nella parte alta della classifica del Girone B di Allievi Provinciali, l'obiettivo si estende ora ai Giovanissimi e ai nuovi passaggi di annualità; ma non è solo questione di trofei, c'è infatti molto di più: «Abbiamo già in organico un Responsabile Tecnico di buona esperienza, preparatori ISEF che svolgono un'attività mirata a livello motorio e stiamo inserendo progressivamente istruttori qualificati per coprire tutta l'Attività di Base e la Scuola Calcio, ma vorremmo di più: che la Pre-Agonistica tutta riesca a formare i ragazzi con qualità, in modo tale da insegnare davvero a giocare a calcio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400