Cerca

L'intervista

Pro Novate, Alessandro Anselmi racconta i suoi Esordienti B: «Sono ragazzi volenterosi, intendo prepararli al meglio per ciò che li attenderà nell'agonistica»

Il tecnico svela le idee e le strategie, dal punto di vista ludico e formativo, per disputare un buon campionato e favorire la maturazione calcistica della squadra

Pro Novate

Sorridenti e gioiosi: una foto di squadra che ritrae gli Esordienti B del Pro Novate insieme al loro tecnico Alessandro Anselmi

Gli Esordienti B del Pro Novate, società del milanese affiliata con il Genoa Soccer Academy, sono allenati da Alessandro Anselmi. Finora hanno vinto tutte le gare giocate, tranne la sola sconfitta, quella del 3-1 contro l’Enotria. L’allenatore si definisce soddisfatto ed esprime un giudizio positivo sia sulla squadra, che sul campionato svolto, raccontando: «È il primo anno che alleno questa annata. Sono molto volenterosi e diligenti e stanno disputando una stagione molto buona. Hanno dimostrato una buona prestazione anche nell’unico ko, contro un avversario molto forte».

Nella formazione di Anselmi, il ruolo di capitano è alternato in ogni gara, ed è ricoperto da atleti che giocano in diversi ruoli. Il tecnico osserva: «Personalmente, in questa categoria ritengo che sia ancora prematuro attribuire ad un unico giocatore la responsabilità dell’intera squadra». Tra i pali dei rossoblù, i reattivi Mathias Bollani ed Emanuele Romano. Anselmi evidenzia con soddisfazione anche i loro progressi: «In occasione delle uscite dimostrano maggior sicurezza, e hanno tuttora un dialogo migliore con i compagni di squadra». Il tecnico rammenta con gioia in particolare, il successo per 3-1 contro l’Atletico Alcione: «Abbiamo giocato davvero un’ottima partita contro un avversario tosto». I protagonisti della fase conclusiva, sono i rapidi Tyron Torres, dal buon tiro a rete, e il centravanti di manovra Morgan Guastamacchia. In difesa, si alternano spesso anche il centrale Simone Giarmanà, l’esterno Lorenzo Bonalume, Nicolò Baitelli e Manuel La Ruffa.

Il Pro Novate è dotato di un solido centrocampo, efficace sia in fase realizzativa che in copertura. Il tecnico spiega: «Stiamo consolidando la velocizzazione delle azioni di gioco. Prima delle partite chiedo sempre ai ragazzi di giocare con divertimento, concentrazione e di eseguire i movimenti corretti in campo. Negli Esordienti si iniziano ad affinare i fondamentali del calcio, e anche il giusto comportamento sia nelle fasi di possesso che in quelle di non possesso. Intendo essenzialmente prepararli dal punto di vista tecnico, tattico e atletico allo scopo di farli giocare al meglio nella fase agonistica, e se sarà possibile, anche nei campionati regionali».

Anselmi inizia poi a rammentare la sua lunga esperienza sulla panchina, e anche parte della sua carriera da calciatore: «Alleno dal 1999. Iniziai seguendo i Giovanissimi dell’Afforese, la Prima Squadra dell’allora Oratorio SF 82 a Novate Milanese, all’epoca militante in Terza Categoria del CSI, e sono stato anche al timone degli Esordienti, Giovanissimi e Allievi del Pro Novate. Da sei anni guido la categoria degli Esordienti, e tengo notevolmente in considerazione il desiderio di apprendimento da parte dei ragazzini. In passato ho giocato a calcio da trequartista e centrocampista nella Prima Squadra dell’allora Oratorio SF 82, all’epoca militante in Seconda Categoria». L’allenatore esprime un bel ringraziamento anche nei confronti del presidente Roberto Angelicchio, del direttore generale Valerio Bellini, e anche dei suoi collaboratori, come il vice-allenatore Claudio Carotenuto, il dirigente Salvatore Romano e il direttore sportivo Pino Oroso: «In questa società mi trovo molto bene, e con loro condivido il progetto di far divertire i ragazzini insegnando loro il gioco del calcio ed il piacere di praticarlo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400