Cerca

Ausonia Cup

Meglio di Messi e Mbappé: la coppia di dodicenni da 16 gol in 3 partite

Delmiglio e Oppedisano sono devastanti: 9 sigilli il primo, 7 il secondo

Delmiglio e Oppedisano, Albinoleffe

Delmiglio e Oppedisano, Albinoleffe

La carta d'identità dice 24 anni in due, il referto della mattinata di Peschiera Borromeo - cornice della prima giornata di Ausonia Cup - racconta invece di 16 gol. Sempre in due, sempre loro: Christian Delmiglio e Gabriel Oppedisano, fantasisti classe 2010 tutta qualità in forza all'Albinoleffe. 9 il primo, 7 il secondo: roba da far invidia anche alla coppia da sogno Messi-Mbappè. il tutto in soli 120 minuti, ovvero il tempo impiegato per avere la meglio su Alcione (7-2), Pro Patria (4-2) e Academy Bizkaia (17-0): 3 su 3 per i bergamaschi, che passano dunque da primi nel girone e proseguono la scalata verso la gloria. La squadra condotta dai due istruttori Alex Scarpellini e Loris Bonetti, entrambi giovani e molto preparati, ha sbaragliato la concorrenza affidandosi - tra le altre - alle gesta dei due baby fantasisti.

I marcatori dell'Albinoleffe

MBAPPÈ

Numero 7 sulle spalle e un talento fuori dal comune, specie per l'età - parliamo di un classe 2010 - e per la facilità con la quale riesce ad andare in gol. In 3 partite giocate ne ha messi a segno ben 9, dimostrando con le sue giocate di avere tutte le carte in regola per coronare il proprio sogno: fare il calciatore. Nato calcisticamente al Fornovo San Giovanni, piccolo paese di poco più di 3000 abitanti in provincia di Bergamo, Christian Delmiglio passa all'Albinoleffe da piccolissimo - veste la maglia blues dai tempi dei primi calci - laddove ha iniziato a segnare senza freni: il piede destro con cui calcia in porta assume le sembianze di un'arma letale, il dribbling è sopraffino e la velocità supersonica. «È molto abile nella conduzione palla, nelle sterzate e nei tiri in porta - racconta Loris Bonetti, istruttore dell'Albinoleffe -. Gioca molto verticale, lo usiamo centrocampista avanzato ma rispetto a Oppedisano è un giocatore più offensivo».

LA SCHEDA DI CHRISTIAN DEL MIGLIO

  • ANNO: 2010
  • RUOLO: Fantasista
  • PIEDE: Destro
  • CARRIERA: Fornovo, Albinoleffe

Christian Delmiglio, Albinoleffe

MESSI

Se Delmiglio può ricordare in un certo modo Mbappé, nei panni di Messi c'è invece Oppedisano. Il numero di maglia è lo stesso, la tecnica individuale e la capacità di giocare nello stretto pure. Se a tutto questo ci aggiungiamo una struttura fisica che ricorda molto quella del numero 10 argentino, sembra di avere di fronte proprio un piccolo Lionel Messi. Lasciando al classe 2010 il giusto tempo di crescere, formarsi e strutturarsi, ad oggi parlano i numeri: in particolare quello dei gol, nella fattispecie 7 in 3 partite. Quest'ultime neanche complete, avendo giocato solamente 60 dei 120 minuti a disposizione. Sulla falsariga di Delmiglio, pescato dall'Albinoleffe ai tempi dei primi calci, anche Oppedisano - prelevato dal Ponte San Pietro 5 anni fa - è quasi un veterano della società bergamasca. «Lui è un giocatore di fantasia, tecnica e rapidità. Parte anche lui da centrocampista offensivo - racconta l'istruttore bergamasco Bonetti - ma rappresenta più un trequartista, nonostante un'ottima capacità di andare in gol».

LA SCHEDA DI GABRIEL OPPEDISANO

  • ANNO: 2010
  • RUOLO: Fantasista
  • PIEDE: Destro
  • CARRIERA: Ponte San Pietro, Albinoleffe

Gabriel Oppedisano, Albinoleffe

FUTURO

E il futuro? Nel breve la coppia ha come obiettivo fare il meglio possibile all'Ausonia Cup, dopodiché ci sarà il tempo di riposare e pensare alla prossima stagione. È un'annata importante quella che affronteranno i due classe 2010, visto che se la vedranno contro altre realtà professionistiche del calibro di Atalanta, Inter, Milan e compagnia bella. Sarà infatti tempo di Under 13 Nazionale, campionato nato questa stagione che rappresenta quanto di meglio ci possa essere nel calcio giovanile lombardo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400