Cerca

Ausonia Cup

L'italo-albanese di 11 anni che disegna calcio: ecco chi è la futura stella dal mancino fatato

Lukas Gjoka si è preso la scena con la maglia della Pro Patria

Lukas Gjoka, Pro Patria

Lukas Gjoka, stella della Pro Patria

I gol? Preferisce farli fare piuttosto che farli. Il ruolo? Qualsiasi dalla difesa in avanti, con un occhio particolare al centrocampo. Il piede? Il sinistro è devastante ma anche il destro non è niente male, specie quando c'è la necessità di utilizzarlo in fase di impostazione. Le caratteristiche? Qualità, dinamismo, estro e personalità. Un identikit coi fiocchi per un ragazzo di 11 anni - ne compirà 12 il prossimo luglio - che sogna di fare il calciatore e, nel suo piccolo e almeno per ora, ci sta riuscendo. Parliamo di Lukas Gjoka: baby talento classe 2010 in forza alla Pro Patria, perno del centrocampo e uno dei protagonisti dei primi due giorni dell'Ausonia Cup, torneo Internazionale organizzato dalla società di Mario Di Benedetto. 6 partite giocate, 3 gol e un totale di 6 assist: questo il bottino del giovane biancoblù, capace con le sue gesta di prendersi la scena in una competizione già di per sé ricca di talento.

LA SCHEDA DI LUKAS GJOKA

  • NAZIONALITÀ: Italo-albanese
  • ANNO: 2010
  • RUOLO: Centrocampista
  • PIEDE: Sinistro
  • SKILLS: Tecnica, visione di gioco e passaggio
  • SQUADRA PREFERITA: Milan

Lukas Gjoka in maglia Pro Patria

GESTA

Le ultime giocate del centrocampista italo-albanese si sono viste contro Seregno, Follo e Canaletto. Il gol messo a segno è un mix di tecnica, potenza ed estetica: un mancino strepitoso che non lascia scampo al portiere, il tutto dopo aver saltato in un colpo solo ben 2 difensori. Per non parlare degli assist: illuminanti e fantasiosi, difficili anche solo da pensare e geniali. Questo nella seconda giornata di venerdì 3 giugno, anche se le cose all'esordio del giorno precedente (2 giugno) non sono state molto diverse: 2 gol e un assist. Contro gli spagnoli dell'Academy Bizkaia ha infilato il portiere con un grandissimo gol fuori area, mentre contro l'Albinoleffe è andato in rete dopo uno scambio veloce con un compagno di squadra. Da qui la domanda vien da sé: cosa potrà combinare il terzo ed ultimo giorno, quando ci si giocherà le finali?

LA CARRIERA DI LUKAS GJOKA

  • POZZUOLO
  • SEGRATE
  • PRO PATRIA

FUTURO

Non resta che scoprirlo, come d'altronde il futuro del giovane centrocampista. Attualmente è in forza alla Pro Patria, squadra che l'ha prelevato dal Segrate 3 anni fa, ma le avanches di altre professioniste non sembrerebbero mancare: su tutte la Cremonese, società neopromossa in Serie A che da mesi ha messo il giovane Lukas sotto la propria lente d'ingrandimento. L'eventuale passaggio tra i grigiorossi coinciderebbe con un grande balzo in avanti, l'ennesimo dopo aver giocato, nell'ordine: al Pozzuolo, al Segrate e alla Pro Patria. Milanista dalla nascita, è un fan sfegatato di CR7: almeno fino al suo passaggio alla Juventus, operazione di mercato che probabilmente non ha fatto proprio felice Lukas. Nato in Italia da genitori Albanesi, attualmente ha il doppio passaporto che, da qui a qualche anno - se tutto dovesse andare per il meglio -, gli permetterebbe di entrare nel giro di ben due nazionali.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400