Cerca

Scuola Calcio

Selezione già nei Pulcini: società spietate o genitori poco obiettivi?

Le voci delle società milanesi sul tema caldo: «La pluralità d'offerta è un dato di fatto, ma servono chiarezza dei programmi e rispetto nelle modalità. Confrontarsi con le famiglie, però, è sempre più difficile»

Selezione già nei Pulcini: società spietate o genitori poco obiettivi?
QUESTO ARTICOLO È PREMIUM. PER LEGGERLO DEVI AVERE UN ABBONAMENTO ATTIVO. IN ALTERNATIVA LO TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA DA LUNEDÌ 25 LUGLIO (QUI L'EDICOLA DIGITALE) Quasi un anno fa fu il Franco Scarioni a finire nell’occhio del ciclone per il caso denunciato di un bambino che sarebbe stato allontanato dalla società a mezzo di una mail. Allora la società di via Tucidide difese la sua immagine e il suo lavoro fornendo una versione differente da quella raccontata, ma quando ormai il caso era divenuto di portata nazionale e l’opinione pubblica già passata oltre al momento di sentire l’altra campana. Nei giorni scorsi...

Sprint e Sport

Questo contenuto è riservato agli abbonati

e continua a leggere i tuoi articoli con

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400