Cerca

Mercato Seconda Categoria

Monregale, Matteo Mellano è rientrato dal prestito biennale dall'Azzurra di Burgato

Dopo due stagioni in prestito nel campionato di Promozione, Matteo Mellano è pronto a tornare alla casa base.

Matteo Mellano (Monregale)

Dopo due anni in prestito all'Azzurra, Matteo Mellano torna a vestire la casacca dei Galletti.

Prosegue la sessione di calciomercato della Monregale, che dopo aver pescato il primo rinforzo dal campionato di Eccellenza "ottiene" il suo secondo innesto dalla Promozione: in seguito al prestito biennale con la maglia dell'Azzurra, Matteo Mellano è tornato a casa (faceva parte del settore giovanile del Galletti), pronto a dare il proprio contributo per portare in alto la squadra di Mondovì e soprattutto tornare a calcare i campi da calcio. Perché l'esperienza del difensore centrale in quel di Morozzo non è stata fra le più idilliache: oltre alla sospensione del campionato di Promozione, il giocatore ha dovuto fare i conti con un importante infortunio che lo ha tenuto fuori dai giochi per parecchio tempo, concedendogli quindi solo poche e sparute occasioni per allenarsi con il resto del gruppo e di potere giocare con la prima squadra.
«Purtroppo Mellano è tornato dal prestito dopo due infortuni seri che non gli hanno permesso di giocare con continuità (complice anche la sospensione del campionato), però il fatto che l'Azzurra lo avesse voluto per due anni di fila in Promozione è un segno importante, che testimonia le qualità di questo ragazzo, a partire dai piedi buoni - spiega il tecnico Franco Giuliano - Per noi è un rientro rilevante e che soprattutto coincide con i nostri parametri, ossia un innesto giovane e proveniente dal nostro territorio. Per quanto riguarda la nostra sessione di calciomercato, in questo momento siamo in attesa di ultimare altri acquisti: dobbiamo aspettare cosa succede nelle categorie superiori e vedere se troviamo qualche occasione; il nostro obbiettivo primario è tesserare un giocatore offensivo che possa farci fare il salto di qualità lì davanti».


«In quei pochi mesi in cui mi sono allenato coi giocatori dell'Azzurra ho ampliato le mie ambizioni e le mie capacità a livello tattico e di squadra - racconta Matteo Mellano - Cambiare gruppo e riuscire ad ambientarsi all'interno di una atmosfera magnifica è stato un motivo di crescita per me. Gli infortuni mi hanno destabilizzato un po' ma ho voglia di tornare a giocare e di mettermi in mostra agli occhi del tecnico. Purtroppo l'esperienza morozzese è stata condizionata da diversi fattori e ho avuto poche possibilità per far vedere come sono a livello di giocatore: sicuramente un po' lo rimpiango e spero di avere altre opportunità del genere in futuro. Fin dal primo giorno mi sono sentito coinvolto nel gruppo della Azzurra, che in ogni momento si è rivelato pronto a consigliarmi e ad assistermi, in particolar modo grazie all'aiuto degli elementi più esperti: lì si respira un'atmosfera diversa; ora però per me c'è un'altra esperienza e sono concentrato a fare bene a Mondovì».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400