Cerca

News

Predosa, il presidente Tallarico annuncia la fusione con la Mornese e la conseguente partecipazione al campionato di Seconda Categoria

Il massimo dirigente ha poi fissato gli obiettivi a medio/lungo termine della società biancoazzurra che è in costante crescita

Mattia Tallarico

Mattia Tallarico, presidente del Predosa

Grandi novità per il Predosa dopo l'eccellente campagna acquisti che ha portato sette nuovi rinforzi (Campi, Dionello, Jovica, Malvasi, Marchelli Ranzato e Zunino) a disposizione di Fabrizio Guazzone. La società biancoazzurra ha infatti ufficializzato la fusione con la Mornese grazie alla quale potrà disputare la Seconda Categoria. Il presidente Mattia Tallarico spiega che «è partito tutto dalla domanda di ripescaggio che abbiamo fatto proprio per poter salire dalla Terza alla Seconda Categoria. Avevamo però poche possibilità che questa venisse accolta perché altre società avevano maggiori requisiti rispetto a noi. Nel frattempo la Mornese non aveva più l'intenzione di iscrivere la propria Prima Squadra al prossimo campionato e, così, la Federazione ha proposto questa sorta di fusione tra noi e loro. E così è avvenuto: in questo modo si è incontrata la nostra volontà di giocare in Seconda Categoria con quella della Mornese di non voler più fare la propria squadra».

Il massimo dirigente biancoazzurro si concentra poi sugli obiettivi della prossima stagione. Uno su tutti sarà «quello di coinvolgere il più possibile il paese di Predosa perché noi siamo di Alessandria e vogliamo dimostrare ai predosini che siamo una realtà assolutamente solida e seria. Ci servirà il loro tifo nel corso del campionato. Per quanto riguarda l'aspetto più prettamente sportivo, noi siamo una neo promossa e, in quanto tale, dobbiamo assolutamente puntare alla salvezza in modo da mantenere la categoria. Poi, certo, se dovessi guardare i risultati ottenuti nella scorsa stagione e la qualità della rosa, migliorata grazie agli acquisti effettuati in questa sessione di mercato, mi verrebbe da dire che potremmo puntare a qualcosa di più. Il nostro punto d'arrivo sarà comunque la Prima Categoria: ci vorrà tempo ma vogliamo raggiungerla il prima possibile».

Il Predosa parteciperà molto probabilmente alla Coppa Piemonte di Seconda e Terza Categoria e, a proposito di questa competizione, Tallarico ha un desiderio: quello di poter «concludere la Coppa della scorsa stagione che è stata sospesa ai quarti di finale. Noi eravamo ancora in corsa per la vittoria finale ma c'erano anche squadre più forti di noi. Mi piacerebbe se si potesse finire. Spero che le altre società rimaste in gioco accolgano questa mia proposta in modo da portare a termine una competizione rimasta in sospeso»

Il 18 agosto la squadra di Fabrizio Guazzone incomincerà la propria preparazione in vista della nuova stagione che si preannuncia essere molto interessante per i biancoazzurri.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400