Cerca

Seconda Categoria

Marengo e Shaker insuperabili in difesa: il Real Orione conquista un punto rimasta in dieci uomini per sessanta minuti

L'Accademia Real Torino crea tanto ma non riesce a vincere nonostante la superiorità numerica

Marengo e Shaker insuperabili in difesa: il Real Orione conquista un punto rimasta in dieci uomini per sessanta minuti

Simone Marengo e Ahmed Shaker, autori di un'ottima prestazione in fase difensiva

Termina con un pareggio a reti inviolate la sfida molto sentita per i numerosi ex tra l'Accademia Real Torino e il Real Orione. La sfida è stata condizionata dall'espulsione, per somma di cartellini gialli, rimediata da Arduca al 28' del primo tempo con cui la compagine di Stella è rimasta in inferiorità numerica per gran parte della partita. La parità numerica è arrivata solamente a fine partita per il rosso estratto a Saidy in pieno recupero in finale di partita. Il match è stato comunque abbastanza equilibrato anche se i padroni di casa hanno avuto il pallino del gioco soprattutto nel primo tempo prima di sprecare l'occasione per portarsi in vantaggio con Turella ad inizio ripresa. Gli ospiti sono usciti maggiormente nella ripresa ma non sono riusciti a trovare la via del gol pur avendo creato diversi pericoli, in particolar modo con Cangianiello. La partita termina così 0-0: un pareggio tutto sommato giusto per quel che si è visto sul terreno di gioco nel corso dei novanta minuti.  

Cangianello pericoloso. I primi minuti della partita sono particolarmente intensi dal punto di vista agonistico con entrambe le compagini che ben si alternano nella fase offensiva. Tuttavia i due attacchi non riescono a creare delle vere occasioni da gol grazie alla buona copertura offerta dalle rispettive difese avversarie. Dopo il primo quarto d’ora di gioco le due squadre, entrambe schierate con un 3-4-1-2, sono ancora nella fase di studio motivo per il quale non si scoprono particolarmente. Al 20’ il Real Orione si affaccia in avanti e Barbieri prova la conclusione dal limite dell’area di rigore ma il suo tiro è debole e Gencarelli para in presa sicura. A metà del primo tempo il canovaccio della partita sembra essere chiaro: i padroni di casa fanno maggiormente il gioco mentre la squadra di Stella cerca di far male in fase di ripartenza. Il primo vero colpo di scena della partita si verifica al 28’ quando Arduca viene ammonito un fallo e, subito dopo, riceve il secondo cartellino giallo per qualche parola eccessiva rivolta nei confronti dell’arbitro: il centrocampista viene così espulso lasciando in dieci uomini la propria squadra. Nonostante l’inferiorità numerica gli ospiti vanno vicini al vantaggio al 34’: Cangianello insidia Gencarelli con un bel tiro da fuori area ma il portiere devia ottimamente in calcio d’angolo. Trascorsi quattro minuti, Gallo calcia dai venti metri e Borio risponde con una bella parata con cui manda la sfera in corner da cui non scaturisce però alcun pericolo. Gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi al 40’: Bucca effettua una bella progressione sulla fascia sinistra e, trovatosi di fronte a Gencarelli, sciupa l’occasione per realizzare la rete dello 0-1 non centrando lo specchio della porta. Dopo un finale con poche emozioni, il primo tempo termina con un pareggio a reti inviolate.

Turella, che spreco. La ripresa assume lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco. I padroni di casa continuano infatti a mostrarsi con una certa insistenza nella metà campo avversaria e, al 7’, partono molto bene in contropiede: Egbelehulu lancia in profondità Turella che, a pochi metri dalla porta difesa da Borio, non sfrutta l’occasione per portare in vantaggio i suoi compagni. Poco dopo, lo stesso Turella si guadagna una punizione quasi al limite dell’area di rigore: il numero 8 si incarica della battuta ma calcia sulla barriera. All’11 Stroppiana parte in velocità all’interno dell’area di rigore avversaria ma Bosia esce molto bene in uscita bassa e si impossessa della sfera. Nell’azione immediatamente successiva Fusetto batte una punizione sulla trequarti calciando però anche lui sulla barriera. Al 20’ Cangianiello tenta la conclusione da lontano su calcio di punizione ma il suo tiro finisce sopra la traversa. Dopo sette minuti gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi quando Barbieri, partito in contropiede, calcia in porta e Gencarelli si oppone con una parata con i piedi. In questa fase del match il Real Orione si è infatti impossessato del pallino del gioco mentre l’Accademia Real Torino non riesce più ad attaccare come prima. A partire dal 35’ gli schemi sembrano invece ormai essere saltati in quanto le due compagini si lasciano prendere dalla frenesia di segnare la rete che potrebbe regalare loro la vittoria. Al 41’ Tunno calcia al volo dopo una bella azione della propria squadra ma il suo tiro sfiora il palo della porta avversaria. Entrambe le compagini tentano l’assalto finale negli ultimi minuti di partita e, al 48’, Saidy riceve il secondo cartellino giallo e viene così espulso ristabilendo così la parità numerica. Subito dopo l’arbitro fischia tre volte e il match termina con il risultato finale di 0-0.

IL TABELLINO

ACC.REAL TORINO-REAL ORIONE 0-0
ACC.REAL TORINO (3-4-1-2): Gencarelli 6.5, Cravero 7, Talarico 7, Puccio 7, Ekpekuro 6, Palmisano 6.5, Stroppiana 6, Turella 5.5 (35' st Portulano Ruben sv), Gallo 7 (4' st Egbelehulu 6), Tunno 6.5, Lasaponara F. 6.5 (21' st Saidy 5.5). A disp. Daniele, Arricale, Laudando, Taborre, Di Stefano, Occhino. All. Tunno 6. Dir. Nocera - Arricale.
REAL ORIONE (3-4-1-2): Borio 7, Bucca 5.5, Roselli 6.5, Arduca R. 5, Shaker 7, Marengo 7, Sorce 6 (1' st Fusetto 6.5), D'Elia 6.5, Barbieri 6 (45' st Niang sv), Cangianiello 7, Cirillo 6 (20' st Oubouchen 6). A disp. Obayd, Garruba, Acanfora, Pampino. All. Stella 6. Dir. Orioli.
ARBITRO: D'Emaglie di Torino 5.5.
AMMONITI: 28' Arduca R. (R), 14' st Shaker (R), 26' st Saidy (A), 29' st Cravero (A).
ESPULSI: 28' Arduca R. (R), 48' st Saidy (A).

LE PAGELLE

ACCADEMIA REAL TORINO

Gencarelli 6.5 Compie una bella parata su Cangianiello al 34' del primo tempo. Si dimostra essere estremamente sicuro in ogni suo intervento.
Cravero 7 Il leader della difesa alza un vero e proprio muro insieme ai suoi compagni di reparto di fronte agli attacchi avversari.
Talarico 7 I suoi interventi in fase difensiva sono precisi e puntuali, motivo per cui i padroni di casa non subiscono particolari pericoli nel corso dei novanta minuti. 
Puccio 7 Anche lui non va mai in difficoltà di fronte all'offensiva del Real Orione grazie alla sua enorme sicurezza in fase difensiva. 
Ekpekuro 6 Fa tanto lavoro sporco utile a centrocampo ma non riesce a velocizzare quanto dovrebbe la manovra offensiva della propria squadra.
Palmisano 6.5 Detta bene i tempi di gioco in mezzo al campo rivelandosi così essere un elemento prezioso per la sua squadra. 
Stroppiana 6 Si muove molto in attacco cercando di rendersi pericoloso spesso e volentieri. E' poi sempre nel vivo del gioco.
Turella 5.5 Sciupa una colossale occasione per portare in vantaggio la propria squadra ad inizio ripresa. (35' st Portulano Ruben sv)
Gallo 7 E' il giocatore più pericoloso della sua squadra grazie al suo bel tiro al 38' del primo tempo: solo una bella parata di Borio gli nega la gioia del gol.
4' st Egbelehulu 6 Ci prova, ci mette tanta buona volontà ma non riesce mai a creare particolari sussulti nel corso del secondo tempo.
Tunno 6.5 Offre una buona copertura in fase difensiva oltre che una discreta spinta nella sua fascia di competenza, la destra. 
Lasaponara F. 6.5 Si fa notare sulla fascia sinistra per la sua velocità con cui è una spina sul fianco per la difesa avversaria. 
21' st Saidy 5.5 Si fa espellere nel giro di soli ventisette minuti per somma di ammonizioni. Poteva gestire meglio la sua irruenza agonistica.
All. Tunno 6 La sua squadra ha il pallino del gioco per gran parte del match ma non sfrutta la superiorità numerica per conquistare tre punti.

REAL ORIONE

Borio 7 E' uno dei migliori della partita grazie alle sue numerose uscite alte e ai suoi interventi che impediscono ai padroni di casa di ottenere i tre punti.
Bucca 5.5 Al 40' del primo tempo, dopo una bella progressione sulla fascia sinistra, sciupa l'occasione a tu per tu con Gencarelli per segnare la rete del vantaggio.
Roselli 6.5 Soffre a tratti la velocità degli avversari ma la sua copertura difensiva è molto più che positiva. Prestazione convincente per lui.
Arduca R. 5 Si fa espellere dopo soli ventotto minuti per qualche parola di troppo nei confronti dell'arbitro. Poteva stare più attento.
Shaker 7 Alza un vero e proprio muro in difesa insieme al suo compagno di reparto offrendo così un ottimo contributo a mantenere la porta inviolata. 
Marengo 7 Anche lui, con i suoi interventi precisi e puntuali, fa vivere sogni tranquilli alla propria squadra di fronte agli attacchi avversari.
Sorce 6 Ci mette tanta corsa sulla fascia sinistra ma non impensierisce particolarmente la difesa avversaria nel primo tempo.
1' st Fusetto 6.5 Le sue incursioni nella metà campo avversaria sono preziose per mantenere viva la fase offensiva della propria squadra.
D'Elia 6.5 Il capitano ci mette tanta anima in avanti ed è spesso nel vivo del gioco dialogando molto bene con i suoi compagni di reparto.
Barbieri 6 Ci prova più volte ad entrare nel tabellino dei marcatori, motivo per cui la sua prestazione è sufficiente, ma i suoi tiri non si rivelano essere particolarmente pericolosi. (45' st Niang sv)
Cangianiello 7 E' il giocatore più pericoloso della sua squadra, in particolar modo con i tiri dalla distanza ma trova di fronte un buon Gencarelli.
Cirillo 6 Si muove molto bene tra le linee, facendo da collante tra il centrocampo e l'attacco, ma non crea particolari sussulti in avanti.
20' st Oubouchen 6 Porta la giusta freschezza sul terreno di gioco per segnare il gol dei tre punti senza però riuscirci. 
All. Stella 6 La sua squadra, rimasta in dieci per sessanta minuti, offre un bel calcio nel secondo tempo ma non riesce a trovare la via del gol. 

ARBITRO
D'Emaglie di Torino 5.5 Il suo metro di giudizio è spesso incoerente facendo così crescere il nervosismo all'interno del rettangolo di gioco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400