Cerca

Seconda Categoria

Parisi firma il sorpasso: Atletico Alpignano corsaro sul campo del Vianney

Agli ospiti basta un gol nel primo tempo, poi sono bravi a resistere nella ripresa pur con un uomo in meno

Parisi firma il sorpasso: Atletico Alpignano corsaro sul campo del Vianney

Alessandro Parisi, autore del gol decisivo per la vittoria dell'Atletico Alpignano

La sfida ad alta quota tra Vianney e Alpignano fa venire le vertigini alla formazione torinese, che cade in casa contro un Atletico Alpignano con le idee chiare e capace di capitalizzare al meglio il gol arrivato nel primo tempo. Grazie a questa vittoria, i ragazzi di Riina sorpassano proprio i padroni di casa. Gramendola lamenta la mancanza di alcuni giocatori, specie in attacco, e di alcune scelte arbitrali ma forse a fare la differenza è stata la mancanza di precisione che ha contraddistinto il gioco del Vianney per tutto il match: imprecisioni in fase di impostazione e anche nelle rare occasioni in cui si è riusciti ad arrivare in area. Della squadra alpignanese si può apprezzare la capacità di gestire il gioco con attenzione e lo spirito di sacrificio mostrato nella parte finale del match, quando è rimasta in 10 uomini.

Parisi eurogol  Formazioni speculari dal punto di vista tattico, un 4-2-3-1, in cui però sono gli ospiti fin dai primi minuti a muoversi con maggiore agio: Cannata fa a sportellate con i centrali del Vianney, mentre Iguera e Merea s'incuneano pericolosamente sulle fasce. Il Vianney si affida ai movimenti di Gai e alle giocate di Givone Toro. A spezzare l'equilibrio è il capitano ospite all'8', raccoglie un pallone vagante fuori area e il suo destro prende un giro che lo rende imprendibile per Miretti. La risposta dei blues arriva al 12', tiro ravvicinato di Mecca e pronta risposta di Scalia. Sul piano del gioco, però, sono gli ospiti a giostrare con maggiore fluidità, al 19' vanno anche vicini al raddoppio: la punizione di Nobile è indirizzata all'incrocio dei legni, ma stavolta Miretti ci arriva e devia in corner. Nel finale di tempo crescono i padroni di casa, ma faticano terribilmente a presentarsi pericolosamente in area, e quando ci arrivano o perdono l'attimo per il passaggio o sbagliano, come Guerreschi al 38', che sugli sviluppi di un corner, potrebbe battere a rete da due passi, ma non trova la porta. Prima del riposo, è Iguera a costruirsi una bella palla gol, il suo tiro è debole però.

Trincea alpignanese  La ripresa inizia con un gran tiro al volo di Gramendola, fuori non di molto. Sembra il preludio della rimonta Vianney, ma le difficoltà per i ragazzi di casa restano. E quando il neoentrato Bono al 13' sciupa clamorosamente l'assist di Givone Toro, tirando altissimo da due passi, si intuisce che non è proprio giornata per la squadra torinese. Parisi viene espulso al 20' per doppia ammonizione dopo uno scambio di vedute non proprio cordiale con Givone Toro per una rimessa laterale, e ci sarebbe almeno una mezzora di gioco per cercare il pari. A questo punto agli ospiti non resta che alzare le barricate, anche se non rinunciano mai al contropiede, specie con Valerio, che si sfianca sulla corsia sinistra, pur di far rifiatare la squadra. Il tecnico-giocatore Riina entra pure in campo nei minuti finali e va anche vicino al gol, ma giunto in area piccola, invece di tirare, cerca un improbabile passaggio. Negli ultimi minuti, si gioca a una porta sola, quella di Mecca, a volte irritante nelle perdite di tempo, ma decisivo nei minuti finali, quando respinge un colpo di testa ravvicinato su calcio d'angolo e il successivo tiro di Mecca indirizzato nell'angolino. 

IL TABELLINO

VIANNEY-ATL.ALPIGNANO 0-1
RETI: 8' Parisi (A).
VIANNEY (4-2-3-1): Miretti 6.5, Fagiolino 6.5 (40' st Vergari sv), Romeo Enrico 6, Mazzarella 5.5 (25' st Baggar 5.5), Mancinelli 6, Guerreschi 5 (22' st Mocchiolo Simone 5.5), Mangiacotti Simone 5 (3' st Valenza 5.5), Gramendola 5.5, Mecca 6, Givone Toro 5.5, Gai 5.5 (13' st Bono 5). A disp. Testa, Burleanu, Mani. All. Gramendola 5.5. Dir. Mazzarella - Vergari. ATL.ALPIGNANO (4-2-3-1): Scalia 6.5, Armano 6 (40' st Riina sv), D'Avolio 6, Parisi 7, Bruno 6.5, Rovej 6, Merea 6.5, Cannata 6.5, Iguera F. 6.5 (17' st Guerra 6), Valerio 6.5, Nobile 6.5. A disp. Porro, Castagno, Delussu. All. Riina 6.5. Dir. Rusciano.
ARBITRO: Trimarchi di Nichelino 6.
AMMONITI: Parisi (A), Scalia (A), Mecca (V), Givone Toro (V), Gramendola (V), Romeo Enrico (V), Valenza (V).
ESPULSI: 20' st Parisi (A).

PAGELLE

VIANNEY

Miretti 6.5 Una bella parata nel primo tempo, quasi inoperoso nella ripresa.
Fagiolino 6.5 Tra i più positivi e propositivi della squadra (40' st Vergari sv).
Romeo 6 Fatica a contenere il veloce Merea, nella ripresa è tra i più lucidi, tra centrocampo e difesa.
Mazzarella 5.5 In mezzo al campo corre e chiude, ma poco preciso in fase impostazione
25' Baggar 5.5 Fatica a trovare la giusta posizione.
Mancinelli 6 Se la cava a centro area, anche se nella ripresa Cannata lo costringe agli straordinari.
Guerreschi 5 Più che per l'errore sotto porta, è per le troppe imprecisioni in fase di avvio di azione.
22'st Mocchiolo 5.5 Prova a guidare il gioco, ma le verticalizzazioni non lasciano crepe sulla muraglia biancorossa.
Mangiacotti 5 Un tempo, senza lasciare tracce.
3' Valenza 5.5 Galleggia in mezzo al campo, senza riuscire a dare contributi all'attacco di casa.
Gramendola 5.5 E' vero, si prende la responsabilità di gestire una miriade di palloni, ma i suoi lanci sono spesso imprecisi e non creano mai veri pericoli. Certo, se fosse entrato quel tiro al volo a inizio ripresa...
Mecca 6 Alla fine i tiri più pericolosi del Vianney sono i suoi, anche lui, però, spesso sbaglia tempi nell'assist o nella giocata.
Givone Toro 5.5 In chiaroscuro: l'assist su Bono meritava maggior fortuna, in altri momenti è fuori dal gioco.
Gai 5.5 Quando parte palla al piede, sembra sempre possa creare grandi pericoli, poi si perde.
13'st Bono 5 Sbaglia un gol fatto, poi scompare.
All. Gramendola 5.5 Nonostante le assenze, la squadra, specie in superiorità numerica, poteva e doveva fare di più.

ATL. ALPIGNANO

Scalia 6.5 Un intervento decisivo per tempo, mezzo voto in meno per le fastidiose perdite di tempo.
Armano 6 Si piazza a destra e chiude su tutti quelli che passano dalle sue parti (40' st Riina sv). 
D'Avolio 6 Controlla la fascia mancina e quando può si propone in avanti.
Parisi 7 L'espulsione non macchia una prova ottima in fase di interdizione e costruzione, condita da un gol spettacolare.
Bruno 6.5 Controlla i movimenti di Mecca, limitandolo.
Rovej 6 Guida con autorevolezza la difesa, specie nella parte finale del match.
Merea 6.5 Abile e rapido a proporsi sulla destra.
Cannata 6.5 Fa da pivot in attacco, così da favorire gli inserimenti del tridente alle sue spalle. Il compito gli riesce bene.
Iguera 6.5 Insidiose le sue incursioni nel primo tempo, partendo da sinistra
17' st Guerra 6 Utile nel puntellare il muro a centrocampo.
Valerio 6.5 Esemplare nella ripresa, quando si sdoppia in copertura e in costante sovrapposizione in attacco.
Nobile 6.5 Diligente in mezzo al campo nello smistare il gioco.
All. Riina 6.5 Come giocatore sarà arrabbiato per come ha gestito nel finale quel pallone in area piccola, come allenatore sarà felice per come i suoi hanno gestito il match.

ARBITRO
Trimarchi di Nichelino 6 Anche per lui una prova in chiaroscuro: nessun errore grave, alcune imprecisioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400