Cerca

Seconda Categoria

Due "cantere" rinomate e un comune di 2000 abitanti: 3 feste promozione

Cinque gruppi hanno già eletto la propria regina, i gironi A, B e C devono ancora decretare la compagine che vola in Prima Categoria

Sei squadre festeggiano la promozione diretta: due mancano ancora all'appello

L'Area Calcio Alba Roero festeggia la prima storica promozione in Prima Categoria da vincitori del girone F

"Se tutti vogliono una grande festa" come canta Luca Carboni, alcune squadre di Seconda Categoria possono anche già farla. Ben sei gironi su otto hanno infatti il loro vincitore ad una sola giornata dal termine del campionato: il discorso primo posto, che vale la promozione diretta in Prima Categoria, è rimasto aperto solamente nei gironi A, B e nel C. 

Domenica 8 maggio ha festeggiato anche il Rosta nel girone D: i biancorossi hanno vinto e convinto nella sfida contro l'Accademia Real Torino (2-0) ottenendo così, complice la sonora sconfitta rimediata dal Moderna Mirafiori sul campo dell'Atletico Alpignano (4-2), la promozione diretta in Prima Categoria dopo aver fallito due match point. La squadra di Giuseppe Quinto conquista la vetta della classifica con 52 punti frutto di quindici vittorie, sette pareggi e tre sconfitte risultando così essere la squadra più forte dell'intero campionato grazie alla sua continuità nei risultati.

Rosta Rosta Rosta 

Il Luserna, nel girone E, è già sicuro del primo posto da ben due turni di campionato: sono addirittura nove i punti di vantaggio sul Giaveno Coazze e sul San Giorgio Piossasco (che, nelle ultime quattro giornate, ha mollato la presa con un solo punto conquistato) che condividono la seconda piazza. Ivan Gaydou possiede la migliore difesa e la migliore attacco: sono 49 i gol fatti, 15 quelli subiti. I 54 punti sono arrivati grazie alle 15 vittorie e ai 9 pareggi: la superiorità dei biancoazzurri è stata netta fin dalle prime giornate di campionato. 

Luserna Luserna Luserna

Nel girone F Alba si tinge di giallonero. L'entusiasmante girone langarolo-astigiano si è concluso con la vittoria dell'Area Calcio AlbaRoero che, in un duello incredibile contro la Buttiglierese, ha festeggiato la prima storica promozione in Prima Categoria. Matematica raggiunta nella penultima giornata dopo il pareggio in trasferta contro i rivali di Buttigliera d'Asti. Il gol di Diallo è stato quello che ha deciso lo "scudetto" dell'Area, che ha potuto finalmente stappare lo spumante con una domenica di anticipo. L'attacco della capolista è stato stratosferico con le 63 reti realizzate (2,52 a partita), grazie alle quali arriva anche il titolo di miglior attacco del girone. Non solo: anche la difesa risulta essere la migliore con i 25 gol subiti in venticinque partite disputate.  

La Monregale Calcio, ha praticamente fatto un campionato a parte nel girone G. I galletti hanno celebrato la promozione per primi in tutto il Piemonte, addirittura il 10 aprile: un record importante per una società storica che riabbraccia la Prima Categoria dopo 3 stagioni di "purgatorio". La squadra di Franco Giuliano ha sbaragliato ogni tipo di concorrenza, soprattutto quella del San Rocco Castagnaretta che è sembrata fino a metà stagione l'unica a poter impensierire i galletti. Poi il distacco è aumentato, fino ai 14 punti toccati domenica 10 aprile dopo la vittoria sul San Benigno, che ha portato la matematica a Mondovì. La capolista possiede inoltre sia la miglior difesa, 21 reti subite, e il miglior attacco, 63 gol fatti. La vincitrice del girone G ha vinto ben diciotto volte, pareggiato quattro, perso tre ricavando così 58 punti: un bottino con cui ha dimostrato la propria netta superiorità su tutte le altre avversarie. 

Ad Alessandria chi ha staccato il pass per la Prima Categoria è anche la Polisportiva Frugarolese nel girone H: la capolista ha infatti undici punti di distacco sull'Atletico Acqui con 180' ancora da giocare. La squadra di Tafuri possiede indiscutibilmente il miglior attacco non solo del campionato ma dell'intera Seconda Categoria piemontese: i gol realizzati sono addirittura 81. La difesa non è comunque da meno visto che è la migliore del girone, 23 le reti insaccate in ventotto partite. Proprio come il Gravellona San Pietro, anche la Polisportiva Frugarolese può conquistare uno storico Double: mercoledì 18 maggio ci sarà infatti la finale di Coppa contro il Predosa

La vittoria del campionato è rimasta aperta solamente nel gironi B e C. Nel primo dei due il Cameri e la Pro Novara si contenderanno la prima posizione nell'ultima partita di campionato: i nerazzurri hanno due punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, motivo per cui solamente una vittoria può garantire di evitare lo spareggio finale. Il Fiano Plus è invece letteralmente ad un passo dalla Prima Categoria: i rossoblù sono avanti di addirittura tre lunghezze sul Ciriè e, nella sfida con La Romanese, hanno così due risultati su tre a favore per conquistare il primo posto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400