Cerca

Seconda Categoria

Polizzi manda in paradiso i gialloblu, storica promozione per il Moderna Mirafiori

La squadra di Bonomo sale per la prima volta in Prima Categoria grazie alla rete del proprio capitano sul finale di partita

Polizzi manda in paradiso i gialloblu, storica promozione per il Moderna Mirafiori

Il Moderna Mirafiori festeggia la sua storica promozione in Prima Categoria grazie alla rete di capitan Polizzi

Polizzi riscrive la storia del Moderna Mirafiori. I gialloblù ottengono la loro prima storica promozione in Prima Categoria al termine della sfida vinta contro l'Olympic Collegno grazie alla rete del suo capitano. Nel primo tempo le due compagini non corrono un gran numero di pericoli facendo prevalere la paura di perdere e la fase di studio per gran parte dei quarantacinque minuti di gioco. Nella ripresa la partita si accende e la squadra di Bonomo rimane in dieci uomini a causa dell'espulsione rimediata da Gallesio dopo sedici minuti. I suoi ragazzi non demordono e trovano la rete del vantaggio proprio sul finale di partita a pochi minuti dalla fine dei due tempi regolamentari. Dopo il triplice fischio il Moderna Mirafiori può festeggiare la propria promozione.

PAURA E TENSIONE FANNO DA PADRONE

Match che inizia a ritmo basso, entrambe le formazioni sono caute a giocare in avanti la palla per paura di perderla, sugli spalti invece il clima è infuocato, i tifosi di entrambe le squadre sin dal primo minuto spingono a suon di cori i loro giocatori, spingendoli verso il gol. Come detto prime fasi di partita molto blande, possesso palla distribuito equamente tra le due formazioni. La prima vera occasione è per il Moderna Mirafiori al 21', quando Pancioli raccoglie al limite una palla vagante respinta dalla difesa del Collegno dopo un angolo, Pancioli si coordina e calcia al volo dal limite dell'area ma il suo tiro è centrale e Scarcelli blocca sicuro. Dopo lo spavento l'Olympic cerca di imporsi mantenendo un buon possesso palla, cercando il varco giusto per mandare in porta i propri attaccanti. Possesso palla che si concretizza in una buona azione al 28', quando Quarello ben servito dal centrocampo orange, sterza forte su Ponte, lo salta e crossa bene in mezzo, ma il cross viene messo in angolo dalla difesa gialloblu. Collegno che in questa fase sembra averne di più, il Moderna soffre in fase difensiva, schiacciandosi troppo a ridosso dell'area di rigore. L'Olympic fa la partita, ma le occasioni vere non arrivano, anche grazie alla difesa avversaria che nonostante l'altissima pressione continua a reggere bene. L'ultimo brivido del primo tempo lo regalano i padroni di casa, Lionello batte una punizione ai 20 metri in posizione centrale, la palla ribatte sulla barriera e arriva a Terrano, che si coordina alla perfezione a calcia al volo di prima, la palla sfiora il palo a Barrocu battuto. Finisce qua il primo tempo, sul risultato di 0-0

FESTA GRANDE PER IL MODERNA MIRAFIORI

Secondo tempo che inizia in maniera completamente diversa rispetto alla prima frazione di gara. Le due squadre rientrano in campo con un piglio diverso, forse anche grazie alle strigliate degli allenatori negli spogliatoi. Il Moderna Mirafiori però sembra avere qualcosa in più rispetto ai padroni di casa in questo avvio di secondo tempo. Dopo soli 2' Pancioli ci prova ancora da lontano, palla larga di poco. Al 4' arriva l'occasione fin qui più ghiotta della partita, Pancioli crossa da destra sul secondo palo dove sbuca tutto solo Tancini che da due passi però di testa non riesce ad insaccare, si disperano i tifosi sulle tribune che avevano già esultato per il gol. Il Collegno non riesce ad uscire dalla propria metà campo, gli avversari pressano alto e riescono in questo avvio a rubare facilmente palla ai giocatori orange. Al 9' è ancora Moderna Mirafiori, Mazza arriva ai 25 metri riceve un buon pallone da Tancini carica il sinistro e calcia di prima, il tiro è indirizzato al sette, ma Scarcelli vola e con la punta delle unghie tocca la palla e la manda in angolo, miracolo dell'estremo difensore arancionero. Al 16' arriva l'episodio che potrebbe cambiare il match, Gallesio viene ammonito per seconda volta e viene mandato sotto la doccia lasciando in 10 vs 11 il Moderna, che ora deve per forza segnare per guadagnarsi la promozione e deve farlo con un uomo in meno. L'Olympic prova da subito a impadronirsi del pallino del gioco, cercando di far correre a vuoto gli avversari per stancarli. Tattica che funziona, al 18' Ponte si guadagna una buona punizione sulla trequarti vicino all'out di sinistra, lo stesso Ponte batte la punizione andando direttamente in porta, palla di poco alta, brivido per Barrocu. Data l'inferiorità numerica, Mario Bonoro decide di cambiare qualcosa e butta nella mischia De Maglianis, messo prima a esterno per infoltire il centrocampo, poi spostato terzino destro per coprire il buco lasciato da Gallesio. Nonostante l'inferiorità numerica il Moderna continua ad attaccare ed ad avere la partita in mano, l'Olympic invece non riesce ad uscire dalla morsa del pressing e del possesso palla avversario. La stanchezza inizia a farsi sentire, ma i giocatori in campo non demordono, al 36' Borrelli ha l'occasione per sbloccarla, cross da punizione dalla destra Borrelli schiaccia di testa da due passi, ma lo fa troppo debolmente, Scarcelli ringrazia e blocca, si dispera il numero 8 gialloblu. Ma i giocatori di Mario Bonoro devono aspettare solo qualche altro minuto per festeggiare, infatti al 41' Pancioli si guadagna un buon calcio d'angolo che va a battere lui stesso, crossa perfettamente in mezzo all'area, dove con un guizzo felino sbuca capitan Polizzi che la butta dentro di testa, 1-0 Moderna Mirafiori e gioia incontenibile per i giocatori lo staff e l'allenatore, che corrono tutti ad esultare a bordocampo vicino ai propri tifosi. Non c'è più tempo, il Moderna Mirafiori, per la prima volta nella sua storia approda in prima categoria, battendo di misura e sotto di un uomo un eccellente Olympic Collegno. Possono finalmente festeggiare i giocatori gialloblu che hanno aspettato questo momento per tutta la stagione, delusione palpabile sui volti degli orange che hanno assaporato la promozione, sicuramente la prossima stagione l'obbiettivo per loro non cambierà.

IL TABELLINO

OL.COLLEGNO-MODERNA MIRAFIORI 0-1
RETI: 41' st Polizzi (M).
OL.COLLEGNO (4-4-2): Scarcelli 7, Ponte 6.5, D'Agostino 6, Darboe 5.5, Vecchiarino 6, Guidetti 6, Fochi 6.5, Lionello 6, Quarello 7 (45' st Perino sv), Petrarota 6 (16' st Licitra 5.5), Terrano 6 (36' st Bardella sv). A disp. Ortale, Omizzolo, Angelè, Pasquarelli, Cariglia, Jobe Lamin. All. Terrano 6.5. Dir. Lionello - Clabot.
MODERNA MIRAFIORI (4-2-3-1): Barrocu 7, Gallesio 5, Polizzi 8, Cavallo A. 6.5, Fiore 6.5, Pancioli 6, Mazza 6.5 (27' st Cavallo C. 6), Borrelli 6.5, Cirulli 7 (43' st Morana sv), Tancini 7, Balan 5.5 (1' st De Maglianis 6.5). A disp. Marzio, Di Monda F., Menduni, Lacusa, Leone, Stendardo S.. All. Buonomo 8. Dir. Cavallo.
ARBITRO: Turini di Nichelino 7.5.
AMMONITI: 25' Cavallo A. (M), 33' Gallesio (M), 22' st Vecchiarino (O), 40' st Borrelli (M), 41' st Bardella (O), 45' st Fochi (O).
ESPULSI: 16' st Gallesio (M).

LE PAGELLE

OLYMPIC COLLEGNO

Scarcelli 7 Sul gol non può farci nulla, ma gioca una partita eccellente, salva i suoi più volte soprattutto nel secondo tempo, compie anche un mezzo miracolo. 
Ponte 6.5 Buona la sua gara, si sovrappone spesso in fase offensiva a dare supporto all'attacco, difensivamente è molto solido. 
D'agostino 6 Un primo tempo senza grandi squilli, predilige la fase di copertura a quella di offesa, nella ripresa come tutta la difesa soffre la avanzate avversarie concedendo troppo. 
Darboe 5.5 Un buon primo tempo fatto di tanti contrasti vinti e molte palle recuperate e ripulite per i compagni, nella ripresa si spegne e viene mangiato dal centrocampo avversario. 
Vecchiarino 6 Primo tempo giocato in maniera pulita e sicura, nella ripresa soffre il pressing avversario per tutti i 45', lotta con foga, ma si perde Polizzi sul gol. 
Guidetti 6 Anche lui buon primo tempo, dimostra personalità e calma olimpica palla al piede, nella ripresa anche lui soffre il pressing avversario e si perde un po'. 
Fochi 6.5 Gara giocata molto bene per tutti i 90', lotta senza tirarsi mai indietro, attacca e difende con la stessa intensità, soffre anche lui il pressing avversario nella ripresa ma riesce spesso ad uscirne giocando con i compagni. 
Lionello 6 Ottimo primo tempo, gioca con sicurezza e qualità a centrocampo, nella ripresa si perde nel giro palla avversario e cala. 
Quarello 7 Primo tempo molto molto buono per lui, le occasioni migliori per gli orange arrivano dai suoi piedi, o è lui a creare per i compagni, nella ripresa cala anche lui, ma finchè è rimasto in campo ha dato tutto, anche l'anima. (45'st Perino sv)
Petrarota 6 Partita difficile per lui oggi, nel primo tempo gioca di sponda per i compagni e lo fa anche bene, nella ripresa viene risucchiato in mezzo ai due centrali avversari, complice le difficoltà del centrocampo non riceve molti palloni e viene lasciato solo.
22'st Licitra 5.5 Entra ma non riesce ad incidere, anche lui viene stretto tra due centrali avversari e lasciato solo dalla squadra. 
Terrano 6 Nel primo tempo aiuta molto in fase difensiva, ma offensivamente non si fa mai vedere, nella ripresa la solfa non cambia, ma si batte con tutti se stesso per recuperare palloni preziosi. (41'st Bardella sv)
All. Rosario Terrano 6.5 Stagione fantastica la sua e quella della sua squadra, oggi però non è riuscito a spuntarla anche in 11 contro 10, i suoi ragazzi hanno lottato fino alla fine come leoni, ma il calcio è questo. Ottima la sua gestione della partita e cambi fatti nei momenti giusti, peccato il il risultato, ma l'anno prossimo si rifarà.

MODERNA MIRAFIORI

Barrocu 7 Partita ottima la sua, buone parate e soprattutto personalità da vero portiere, giostra bene la difesa e da sicurezza al reparto difensivo. 
Gallesio 5 Buon primo tempo, giocato con intensità e agonismo, poi però si fa espellere nella ripresa per somma di ammonizioni, lasciando in 10 i suoi per una mezz'ora abbondante. A posteri non è successo nulla, ma sul momento ha messo a serio rischio la partita della sua squadra. 
Polizzi 8 Non avrà giocato la sua miglior partita, non avrà fatto il gol più bello di sempre, ma oggi l'MVP è il capitano che segna a pochi minuti dal termine il gol che vale la promozione in PRIMA CATEGORIA, o più precisamente la prima volta in prima categoria del Moderna, facendo letteralmente esplodere di gioia tifosi, compagni e staff regalando loro e anche a se stesso una giornata magica che difficilmente scorderà. 
Cavallo.A 6.5 Primo tempo dove soffre le avanzate degli avversari, la difesa viene schiacciata nell'area, ma lui e i suoi compagni sono bravi a resistere. Nella ripresa la musica cambia ed assieme a Fiore riescono a blindare il reparto difensivo alla perfezione. 
Fiore 6.5 Come per Cavallo. Una partita dai due volti, primo tempo di sofferenza secondo di grande personalità. 
Pancioli 7 L'unico che nel primo tempo calcia in porta dei suoi, ma allo stesso tempo viene messo in mezzo dal centrocampo avversario perdendo troppi palloni e contrasti. Nella ripresa invece gioca a testa alta senza paura, serve un cross perfetto a Tancini che sbaglia da due passi, poi effettua l'assist per il gol promozione di Polizzi. 
Mazza 6.5 Prima frazione di gioco giocata con entusiasmo e qualità anche se costretto a tornare spesso in difesa a dare copertura, nella ripresa non sbaglia quasi mai, fa girare bene palla e salta bene l'uomo, solo la stanchezza e la necessità di cambiare dopo il rosso a Gallesio lo fa uscire. 
27'st Cavallo.C 6 Entra con la squadra sotto di un uomo, ma il suo atteggiamento non viene influenzato, gioca a testa alta e con personalità. 
Borrelli 6.5 Primo tempo di sofferenza per lui, spesso accerchiato dagli avversari deve giocare all'indietro per non perdere palla. Nella ripresa ha una super occasione di testa che non sfrutta, ma gioca in maniera più pulita, servendo i compagni in profondità e marcando bene in fase difensiva. 
Cirulli 7 Niente gol per il numero 9 oggi, ma una signora partita giocata. Primo tempo di sofferenza pura, gioca di sponda o cerca l'inserimento alla spalle della difesa ma senza successo. Nella ripresa fa valere il suo fisico facendo salire più volte i compagni e servendoli con palloni precisi, si guadagna tanti falli che soprattutto allo scadere valgono oro. 
Tancini 7 Anche per lui nessun gol oggi, ma il dieci oggi si è sacrificato in toto. Nel primo tempo è il migliore dei suoi, riesce a creare pericoli e problemi alla difesa avversaria con i suoi dribbling nello stretto. Nella ripresa come Cirulli aiuta la squadra a salire, si prende tanti falli e fa respirare i suoi, uomo squadra. 
Balan 5.5 Gioca un tempo, tocca pochi palloni, viene spesso richiamato dall'allenatore che lo cambia a fine primo tempo. 
1'st De Maglianis 6 Entra ad inizio secondo tempo come quinto di centrocampo, poi complice l'espulsione di Gallesio viene spostato terzino destro dove gioca alla perfezione, ottimo tappabuchi. 
All.Mario Bonomo 8 La squadra lo ha seguito e lui li ha portati in paradiso, stagione fantastica per lui e la sua squadra, oggi ha saputo tirare fuori dai suoi calciatori tutto quello che c'era, anche in 10 contro 11 è riuscito a vincere e passare di categoria, forse non se lo era immaginato così, ma sicuramente gli sarà piaciuto. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400