Cerca

Seconda Categoria

Anche un ex Cervia di "Campioni il Sogno" nella rinascita della Sancri

Pronto il nuovo sintetico in un centro totalmente riqualificato; prima squadra tutta nuova (a partire dal tecnico); spazio a Femminile e Scuola Calcio

Anche un ex Cervia di "Campioni il Sogno" nella rinascita della Sancri

La stagione 2022/2023 sarà quella della rinascita per il San Crisostomo; un anno zero che vedrà la storica società di zona Palmanova raccogliere i frutti nel nuovissimo campo in sintetico di ultima generazione, riseminando al tempo stesso le basi della scuola calcio.

«Non si tratta soltanto del campo - spiega la direttrice generale Simona Partini - tutta l'area è stata infatti riqualificata. Oltre al terreno da gioco a 11 sono stati realizzati quattro nuovi spogliatoi, altri due dedicati agli arbitri, oltre a un bar, alla segreteria e all'infermeria». Un impianto che oltre alle attività della «Sancri» verrà condiviso con altre realtà sportive che ne usufruiranno (tra queste Agrisport, Gunners, Lodi Turro, Città Studi), ma che sarà prima di tutto la casa della nuova prima squadra.

Chiuso con una salvezza più che tranquilla lo scorso campionato di Seconda Categoria, le formazione è stata rinnovata a partire dal tecnico. Chiusa l'avventura con Andrea Loprieno, il San Crisostomo si affiderà a Luca Cosentino, allenatore reduce dall'esperienza in Terza Categoria all'Academy Pro Sesto, con precedenti esperienze tra le fila di Franco Scarioni e Real Crescenzago. Con lui, sempre da Sesto, il nuovo direttore sportivo, Salvatore Arcucci, mentre nel ruolo di vice, in panchina, ci sarà Angelo Guida, proveniente dal Franco Scarioni con cui ha vissuto una stagione di successi. A coadiuvare il lavoro della DG Partini ci sarà inoltre la giovane figura di Paolo Luciano.



La Rosa del San Crisostomo per la Seconda Categoria

Claudio Ciaralli (92 - portiere - Scarioni)
David Rihan (91 - portiere- Academy Pro Sesto)
Luca Broggini (93 - difensore - Scarioni)
Michele Chiappardi (00 - difensore - confermato)
Lorenzo Lobosco (00 - difensore - Academy Pro Sesto)
Samuele Mandelli (00 - difensore - confermato)
Giuseppe Preziosa (01 - difensore - confermato)
Lorenzo Siani (01 - difensore - Academy Pro Sesto)
Riccardo Vazorni (00 - difensore - Academy Pro Sesto)
Giacomo Calanni (04 - centrocampista - confermato)
Simone Chianca (96 - centrocampista - confermato)
Nicolò Cisa (92 - centrocampista - Scarioni)
Fabrizio Foti (91 - centrocampista - Scarioni)
Stefano Mecca (90 - centrocampista - Scarioni)
Diocleziano Menicatti (97 - centrocampista - confermato)
Simone Pilan (93 - centrocampista - confermato)
Enzo Santoro (99 - centrocampista - Academy Pro Sesto)
Luca Cantarella (92 - attaccante - Scarioni)
Mateo Colombi (92 - attaccante - confermato)
Francesco Di Carlo (98 - attaccante - Pala Uno)
Marco Dipilato (92 - attaccante - Academy Pro Sesto)
Alessandro Montanari (95 - attaccante - Scarioni)
Matteo Polastri (80 - attaccante - Academy Pro Sesto)
Ivan Salzano (81 - attaccante - ex Cervia Campioni il Sogno)
Morris Zorzi (00 - attaccante - confermato)

Ivan Salzano

Come detto, l'attività del San Crisostomo non si limiterà tuttavia alla prima squadra ma ripartirà anche dal basso. Nelle date del 28 maggio e del 12 e 19 giugno la società ha organizzato degli Open Day per le categorie dal 2009 al 2017. L'attività è stata e sarà monitorata da un team di laureati in scienze motorie che interverranno singolarmente sui piccoli atleti che avranno bisogno di un particolare supporto. 

Da sinistra Luca Cosentino, Salvatore Arcucci, Simona Partini, Roberto Chianca, Paolo Luciano e Andrea Guida



Scuola Calcio ma anche femminile. La Sancri schiererà nella prossima stagione anche una formazione in rosa nel CSI a sette. Quest'ultima componente inorgoglisce particolarmente Simona Partini, che racconta: «È un gruppo di ragazze che qui da noi ha trovato un ambiente positivo e sincero. Ci siamo presentati per ciò che siamo, come del resto avevamo fatto anche durante il dialogo con gli ex Academy. -Abbiamo trovato un centro fatto di persone- ci hanno detto, e questo per me e per il presidente Roberto Chianca è una grande gratificazione».



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400