Cerca

Seconda Categoria

Gialloblù pronti all'assalto della promozione con il suo condottiero in panchina: «Qui è come una famiglia»

L'allenatore racconta l'affetto nei confronti della sua squadra nella presentazione ufficiale della stagione 2022/2023

TETTI RIVALTA

SECONDA CATEGORIA TETTI RIVALTA: I gialloblù sono pronti ad affrontare la stagione 2022/2023 sotto la guida di Massimo Fortunato per la quinta stagione consecutiva

Grande festa in casa del Tetti Rivalta in occasione della presentazione ufficiale non solo della Prima Squadra ma anche di tutto il settore giovanile. La novità assoluta riguarda il femminile, un movimento sempre più in sviluppo: per la prima volta nella storia della società gialloblù ci saranno infatti compagini formate da bambine classe 2010, 2011 e 2012. Per quanto riguarda invece i gruppi maschili sono praticamente presenti tutte le annate, ad eccezione della Juniores, dai 2009 ai 2018 oltre ai 2007. 

2007 2007 2007 2007

Una volta annunciate tutte le categorie per il 2022/2023, il direttore generale Gionni Rossi è tra i primi a prendere la parola per presentare la stagione: «Sono molto contento di rincontrare tutti quanti: i nostri giocatori, le loro famigli e i numerosi ragazzi nuovi arrivati da noi nel corso dell'estate. Abbiamo purtroppo passato gli ultimi due anni con il Covid, periodo che sembra essere fortunatamente terminato: speriamo a questo punto di intraprendere la nostra attività in modo totale. Ci tengo a ricordare alla nostra Prima Squadra che si è presa un bell'impegno questa sera: significano molto le toccate di mano da parte di ciascun calciatore ai ragazzi del settore giovanile man mano che venivano presentati. I piccoli sono sempre un ottimo supporto. Voglio inoltre annunciare la nostra nuova collaborazione con la Sampdoria, che andrà a sostituire quella con il Genoa. Devo inoltre ringraziare Agnese Orlandini e Giuseppe Tommasino (rispettivamente vice sindaco e presidente del consiglio comunale, ndr) per la loro presenza a quest'evento».

2009 2009 2009 2009 2009 2009

Proprio la prima delle due autorità politiche spende alcune parole alle numerose persone giunte alla presentazione della stagione: «Quella del Tetti Rivalta è una realtà forte, radicata ed energica per la città di Rivalta. Per questo, oltre alla pratica delle agevolazioni sportive, l'amministrazione comunale ha investito negli ultimi anni quasi duecentomila euro ritenendo importante dover contribuire allo sviluppo di un assetto impiantistico di qualità. Personalmente, devo riconoscere a questa associazione il merito di essere testimoni di una pratica sportiva che sa essere educativa, che si affacci ad un concetto di vittoria che non è fatto però di smania. Dovete cercare di migliorare i vostri limiti e valorizzare soprattutto le vostre risorse. Ritengo che, in questi anni, il Tetti Rivalta sia stato ed è tuttora un punto di riferimento per la crescita e per lo sviluppo non solo dei ragazzi ma di un intero quartiere. Vi auguro un buon cammino e una buona attività per questa stagione»

Sindaco sindaco sindaco

Presente anche Luciano Loparco, coordinatore regionale del settore giovanile e scolastico: «Essere qui è per me un vero piacere perché mi sento a casa. Quando io ho iniziato ad allenare, Tetti Rivalta aveva la rivalità con il Rivalta: la prima compagine esiste ancora, la seconda è invece scomparsa. Questo significa la continuità di questo gruppo dirigenziale che ha sempre mantenuto il suo profilo in tutti questi anni. Sono convinto che ciò continuerà ad esserci perché il Tetti Rivalta è sempre stato al passo dei tempi, come ben dimostra la presenza della squadra femminile all'interno della società. Voglio inoltre annunciare una novità: a Gennaro Falanga è stata riconosciuta la benemerenza come dirigente sportivo. Questa gli verrà consegnata a Roma con la presenza del presidente Abete il prossimo 1 ottobre».

2012 2012 2012 2012 2012 2012

Uno dei protagonisti principali della presentazione è infine Massimo Fortunato, allenatore della Prima Squadra sempre più una bandiera della società gialloblù: «Ringrazio innanzitutto la società per avermi dato ancora una volta l'opportunità di allenare questo gruppo. Essere qui da ben cinque anni è un'emozione veramente grande. Mi fa veramente piacere che la dirigenza creda ancora in me e nel nostro progetto, mi auguro di poter trascorrere ancora tantissimi anni insieme. Ringrazio anche i miei ragazzi perché è bellissimo lavorare insieme a loro. Ormai loro e l'intera dirigenza è come se fossero una seconda famiglia per me». Il tecnico si concentra poi sulla prossima stagione, che scatterà domenica 25 settembre: «Ho a disposizione una rosa di 32 giocatori, un numero elevato per contrastare eventuali problematiche relative ad infortuni e squalifiche. Stiamo disputando anche la Coppa: ho comunque modo di far giocare tutti quanti. Abbiamo fatto una bella preparazione anche grazie alla presenza di un preparatore atletico, speriamo di farci trovare pronti per il campionato. Quantomeno proveremo ad andare in Prima Categoria, la società e i miei ragazzi se lo meritano per la dedizione, per l'impegno e la passione che dedicano ogni stagione».

LA ROSA DEL TETTI RIVALTA 

PORTIERI: Sebastiano Floris, Giovanni Muzzupappa, Fabio Peria. 

DIFENSORI: Suware Abubakar, Marco BergadanoDenis Dominietto, Michele La Ferrara, Manuel Maione, Antonio Marvelli, Marco Piovano, Pietro Sposato, Alberto Squitieri, Luca Zagni, Andrea Zannini. 

CENTROCAMPISTI: Davide Cattozzi, Thomas Dominietto, Davide D'Urso, Andrea Fasanaro, Davide Lucchetta, Andrea Merino, Gabriele Nardi, Pierclaudio Promio, Paolo Putetto, Fernando Sanchez, Davide Vartolo.

ATTACCANTI: Lucio Arcuri, Simone De Vitti, Nicola Melchionda, Andrea Occhino, Nickolas Seminara, Emanuele Sferruzzi, Luca Signorino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400