Cerca

Napoli - Milan Serie A Femminile: Goldoni spaventa Ganz alla fine passa il Milan

Milan-Femminile
Lunch match più duro del previsto per le ragazze di Ganz che superano il Napoli di Marino. Le partenopee arrivavano al match con ben 7 assenze causa covid, una classifica che le vede all'ultimo posto con zero punti e solo 3 reti segnate. I segnali che arrivano dalla gara però, sono molto positivi: le ragazze di Marino tengono botta contro un Milan che va a rilento mettendo in mostra un buon carattere e uno spirito battagliero. Tre punti importanti per il Milan che, trascinata da una super Giacinti, rimane attaccato al treno di vetta al netto di una prestazione a tratti deludente e poco convincente. Prima parte di gara che si apre con una fase di stallo generale. Ne Napoli ne Milan provano a prendere in mano le redini del gioco mantenendo uno stile equilibrato. Il primo squillo arriva al 15' con Rinaldi che conquista una buona punizione dal limite causa fallo di Kubassova: alla battuta va Tucceri Cimini il cui tiro viene deviato dal braccio della stessa numero 58 di casa. Rigore in favore del Milan trasformato poi dall'ex del match, Valentina Giacinti alla 5 rete stagionale. Napoli che però non sta a guardare e che anzi riesce a rispondere con particolare veemenza. Le ragazze di Marino cercano di sfruttare le ingenuità della difesa rossonera rea in più occasioni di aver gestito male il pallone. Ci prova allora Nocchi che sfugge in velocità, dribbling in area e palla pennellata sul secondo palo per la testa di Hjohlman che manda alto sprecando una grande palla gol. Protagonista di giornata è Perez, estremo difensore del Napoli, capace di mettersi in mostra con alcuni interventi di altissimo livello. Come al 41' quando ci pensa Oliviero a regalare il pallone a Rinaldi che tenta la conclusione murata da Perez, rimpallo per Giacinti che vede la porta spalancata ma è ancora una volta decisiva la colombiana che riesce a murare. Ripresa che si apre senza grandi stravolgimenti. Il Napoli è attento ma poco cattivo in fase di possesso palla e fatica nel proporsi poi in avanti, il Milan gioca con il freno a mano tirato. Ottima prestazione per il Milan da parte di Refiloe Jane, dominatrice del gioco li a centrocampo, che si mette in mostra al 3 di gioco con un pallone al bacio per l'accorrente Rask che calcia di prima ma trova un'altro super intervento di Perez. Milan che allora cerca la rete della tranquillità e la trova al minuto 11'. Prima sbavatura di Perez che non controlla un pallone tutt'altro che pericoloso, Rinaldi recupera e prova il tiro che però viene rimpallato, sfera che arriva sui piedi di Grimshaw la cui conclusione schiacciata, viene girata a rete ancora una volta da Giacinti. Rete che addormenta il match: Ganz prova ad aumentare i centimetri in avanti inserendo Dowie per Rinaldi, Marino invece riabbraccia Cameron, all'esordio in stagione, subentrata ad una buona Hjolman. C'è spazio anche per le numerose giovani della primavera come Jacynta dal cui destro nasce l'unica palla gol del secondo tempo del Napoli. Al 37' la neo entrata mette palla dentro per l'inserimento di Goldoni, Vitale in ripiegamento atterra l'attaccante ex Inter concedendo il penalty e rimediando il secondo giallo che le vale l'espulsione. Dal dischetto Goldoni non sbaglia ma oramai è troppo tardi. Ganz inserisce Spinelli e si chiude bene dietro senza concedere grandi occasioni ad un Napoli che può sorridere per una prestazione di carattere che può essere la base per ripartire dopo un'avvio da dimenticare.

IL TABELLINO

Napoli 1-2 Milan  RETI (0-2, 1-2): 15' rig. Giacinti (M), 11' st Giacinti (M), 37' st rig. Goldoni (N). NAPOLI (4-4-2): Perez 6.5, Huynh Alexandra Bao 6, Nencioni 6.5, Oliviero 6, Hjohlman 6 (27' st Cameron 6), Kubassova 5.5 (13' st Beil 6), Goldoni 7, Jansen 6, Nocchi 6, Capparelli Livia 6 (34' st Galabadaarachchi sv), Popadinova 5.5. A disp. Franco, Gallo, Di Marino, Franchetto, Catalano, El Bastali. All. Marino 6. MILAN (3-5-2): Korenciova 6.5, Vitale 5, Agard 6, Fusetti 6.5, Tucceri Cimini 6.5, Rask 5.5 (13' st Kulis 5.5), Refiloe 7.5, Salvatori Rinaldi 6 (13' st Dowie 6), Rizza 6, Giacinti 7.5, Grimshaw 6 (40' st Spinelli sv). A disp. Bergamaschi, Mauri, Morleo, Nano, Piazza, Simic. All. Ganz 6. ARBITRO: Simone Galipò sez. Firenze  7. ESPULSI: 37' st Vitale (M). AMMONITI: Oliviero (N), Kubassova (N), Popadinova (N).

LE PAGELLE

NAPOLI All. Marino 6 Situazione difficile da cui però emergono dei lati positivi di un Napoli che dimostra di poter fare bene anche nelle difficoltà. Perez 6.5 Peccato per la sbavatura che porta allo 0-2. Prestazione di altissimo livello purtroppo macchiata. Huynh 6 Non l'esordio dei sogni. Giacinti le va via spesso e volentieri. Cresce nella ripresa. Nencioni 6.5 L'unica che palla al piede prova a ragionare per cercare la giocata più intelligente, ottima prova nel complesso. Oliviero 6 Va spesso in affanno, specie quando Refiloe si sposta sulla destra. Prova comunque positiva. Hjohlman 6 Ha sulla coscienza un gol praticamente già fatto. Nella ripresa cala troppo meritando il cambio. Kubassova 5.5 Giornata nera: in meno di un minuto concede un rigore e la punizione da cui nasce lo stesso penalty. Poteva andare molto meglio. Goldoni 7 Bene nei movimenti ad aprire lo spazio. Al primo inserimento premiato dalle compagne trova il rigore e il gol. Jansen 6 Qualche sbavatura qua e la specie quando Rinaldi la punta in velocità. Ripresa di carattere. Nocchi 6 Gara in cui si sacrifica in supporto alla fase difensiva. Peccato perché quando ha modo di spingere riesce a creare delle buone palle gol. Capparelli 6 Tanta corsa e cuore e qualche ingenuità. Tucceri Cimini ha troppo spazio per fare quello che vuole sulla sua fascia. Popadinova 5.5 È sempre difficile per gli attaccanti approcciare ad un nuovo campionato e questo è il suo caso. Giocatrice che però può aiutare tanto l'attacco del Napoli. MILAN All. Ganz 6 Vittoria importante e sudata. Il Milan non gioca con la solita spensieratezza e fatica nel trovare giocate solitamente automatiche. Korenciova 6.5 Sempre attenta e brava nello spronare le dormite delle compagne. Vitale 5 Due ammonizioni frutto di due interventi ingenui ed evitabili. Espulsione che sporca una prestazione altrimenti positiva. Agard 6 Gara dalle due facce: attenta e precisa nel primo tempo, poco lucida nella ripresa dove regala alcuni palloni. Fusetti 6.5 La migliore li dietro. Sempre lucida e attenta in ripiegamento, intelligente anche quando c'è da giocare la palla lunga. Tucceri Cimini 6.5 Gara tatticamente intelligente. Non si sbilancia trovando la giusta posizione in campo che le permette di offendere e difendere in egual misura. Rask 5.5 Non riesce ad entrare nel vivo del gioco. Legge male alcune situazione e fa poco filtro li in mezzo. Refiloe 7.5 La migliore in campo delle sue. Recupera una quantità importante di palloni che rigioca con sapienza. Infaticabile. Salvatori Rinaldi 6 Poco incisiva la davanti dove è poco servita complice la poca fantasia delle compagne. Rizza 6 Gara di sacrificio dove tiene buona la posizione non esponendosi a grandi rischi. Giacinti 7.5 Doppietta che conferma il suo ottimo stato di forma. Prestazione positiva. Grimshaw 6 Posizione nuova che la penalizza e che ne limita le importanti doti tecniche poco sfruttate.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400