Cerca

Serie A Femmimile

Juventus Women-Lazio: Bonfantini decisiva nella nona vittoria delle bianconere in campionato

Doppietta per la numero 22, poi reti di Hurtig, Boattin e Nilden. Ora testa di nuovo in Champions

Lisa Boattin

Lisa Boattin, autrice del terzo gol contro la Lazio

La Juve fa la Juve e nel più classico dei testa coda la Lazio è battuta per 5-0. La sbornia emotiva della serata di Champions dell'Allianz Stadium e di quella che verrà in terra tedesca non ha tolto troppa concentrazione alle ragazze di Joe Montemurro che già dopo sei minuti ha trovato la rete del vantaggio di Bonfantini. Il raddoppio è arrivato nel primo tempo con Lina Hurtig. Per la verbanese e la svedese non c'è stata solamente ma una prestazione maiuscola incoraggiante per il proseguo di una stagione che per le due attaccanti è stata fin qui buona, ma senza grandi acuti di cui sono capaci. Un altro buon segnale in vista della trasferta contro il Wolfsburg, bene in difesa Martina Lenzini che si candida ad un posto da titolare in Champions. Partita mai in discussione e con gli ingressi di Boattin e Girelli che l'hanno ulteriormente chiusa: da loro due è arrivato il terzo gol bianconero. La doppietta di Bonfantini (primi gol per lei in questo campionato) e il gol di Nilden hanno chiuso definitivamente il match.

Bonfantini imprendibile. Bianconere che passano già dopo 6 minuti di gioco con la rete di Bonfantini. Tutto parte da un cross da metà campo di Hyyrynen che la mette al centro per Hurtig, protegge palla e scarico per la 22 che non sbaglia. Juve vicina al raddoppio con Hyyrynen che alza a campanile una punizione defilata dalla destra di Zamanian. Come prevedibile i primi minuti sono un monologo bianconero con le biancocelesti che provano a sfruttare le ripartenze anche se il muro difensivo, composto dalla capitana Salvai e soprattutto da una Lenzini in palla, non lascia fiato alle ragazze di Catini. Il raddoppio se lo mangia proprio Bonfantini che da ottima posizione strozza troppo  il diagonale dopo un'azione insistita di Caruso. Poi grandissima apertura di Rosucci per Bonansea che salta un'avversaria e da posizione defilatissima sulla sinistra prova a piazzarla trovando però la risposta di piede di Natalucci. Al minuto 28' punizione di Hitu, Natalucci non blocca ma Bonansea e Caruso mancano il tap-in. Ma un minuto doppio arriva il meritato raddoppio con Bonfantini che serve Lina Hurtig che con una finta disorienta la difesa biancoceleste e batte Natalucci da due passi. Bonansea semina il panico con il suo doppio passo, la lascia a Bonfantini che la mette in mezzo ma Nilden non ci arriva. Poi è Zamanian a sfiorare per due volte il 3-0, prima con un tiro da fuori che si stampa sul palo a Natalucci battuta, poi calciando in area di prima dopo un'azione sulla destra dell'asse Bonfantini-Bonansea. Poi recupero di Rosucci su Visentin, la 8 la daà subito a Caruso che allunga per Bonansea: BB11 si invola, si accentra e la mette per Hurtig anticipata da Foerdes la momento del tiro.

Girelli-Boattin doppio ingresso di fuoco. La ripresa riparte sulla falsa riga del primo. Lancio illuminante di Zamanian per Bonfantini che in area stoppa benissimo ma poi manca la conclusione da posizione ottima. Poi conclusione di Bonansea dalla sinistra, su suggerimento della solita Zamanian, che trova l'attenta opposizione di Natalucci. Lo stesso portiere deve superarsi sulle conclusioni della neo entrata Girelli e l'instancabile Bonfantini. Poi al 22' è 3-0 con Lisa Boattin (subentrata a Bonansea), servita da Girelli, che trova il diagonale perfetto. Sfiora il primo gol Elisa Pfattner che tutta sola dal limite dell'area cerca il palo sulla sinistra di Natalucci che si distende e para in due tempi. Bonfantini trova anche la doppietta personale con un diagonale potente e preciso che mettere ulteriormente la parola fine al match. Juve che gioca in scioltezza e trova anche la rete di Nilden. L'ultimo sussulto porta la firma di Arianna Caruso che smorza troppo la conclusione da due passi.

IL TABELLINO

JUVENTUS WOMEN - LAZIO 5-0

RETI: 6' Bonfantini, 29' Hurtig, 22' st Boattin, 40' st Bonfantini, 43' st Nilden. 

JUVENTUS (4-3-3): Aprile, Hyyrynen (32' Gama), Salvai (32' st Lundorf), Lenzini, Nilden, Rosucci (19' st Girelli), Caruso, Bonansea (19' st Boattin), Hurtig (32' st Pfattner), Zamanian, Bonfantini. All. Montemurro. A disp. Peyraud-Magnin, Pedersen, Staskova, Beccari.

LAZIO (4-5-1): Natalucci, Santoro, Falloni, Pezzotti (32' st Berarducci), Foerdes, Heroum, Di Giammarino, Mastrantonio (25' st Labate), Martin, Pittaccio, Visentin (45' st Matteis). All. Catini. A disp. Martinoli, Foletta, Zuzzi.

Arbitro: Perenzoni di Rovereto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400