Cerca

Brescia - Orobica Serie B Femminile: Airola salva l'Orobica, pomeriggio amaro per Bragantini

Brescia-Orobica-SerieB
Si chiude in parità il derby di giornata tra Brescia e Orobica. Gara che regala un gol per tempo e un finale di ripresa emozionante dopo 65' minuti di gara poco coinvolgente. Amarezza per un Brescia che evidenzia due facce: la prima, quella bella ed estasiante, la si può gustare in fase di possesso palla vista la manovra avvolgente ed elaborata delle leonesse, la seconda, la più incisiva in senso negativo, emerge in fase di non possesso dove il Brescia si concede ad ingenuità che alla fine costano caro. Sorride invece Marini per un'Orobica caparbia e decisa nel rialzarsi in un match sofferto, grazie ai campi indovinati dalla panchina. Airola e Foti stravolgono il peso offensivo della formazione bergamasca che trova con loro due maggiore fantasia nelle giocate e una maggiore determinazione. Alla fine il pareggio è il risultato più corretto, peccato che però non serva a nessuna delle due. In avvio è Previtali show: la numero 16 prova da prima una conclusione da fuori ben controllata da Nardi, poi con un filtrante al bacio per Assoni che porta alla conclusione Cristina Merli murata ancora una volta dall'estremo difensore avversario. Il primo affondo dell'Orobica arriva al 19' con il lancio lungo su Antolini la cui conclusione di prima termina alta. Vantaggio confezionato dal Brescia poco più tardi, al minuto 21': imbucata perfetta per Farina che taglia davanti a Kiamou, finta che mette a sedere Nardi e pallone depositato in rete. Marcatura che non spegne la grinta dell'Orobica che senza grandi giocate sfiora il pareggio al tramonto della prima frazione di gioco. Ancora una volta è Antolini a sfuggire in velocità a Brevi, si presenta a tu per tu con Meleddu e apre troppo il piatto divorando una clamorosa palla gol che chiude il primo tempo. Ripresa che si apre con un Brescia dominante sul piano del gioco che va da subito alla ricerca della rete della tranquillità. Ci va vicino al 6' Brayda che raccoglie sul secondo palo il corner di Assoni deviato di testa sul fondo. È ancora la numero 7 di casa a sprecare una grande palla gol dopo un quarto d'ora di gioco, sempre su assist di Assoni, con una conclusione a incrociare che sfiora il palo e si spegne alla destra di Nardi. Due minuti più tardi è Luana Merli a inventare per Assoni che arriva sul fondo, mette dentro per Farina brava ad anticipare l'intervento di Hilaj, la cui deviazione però termina alta sopra la traversa. Come si sa nel calcio esiste la regola non scritta del gol sbagliato, gol subito che si scaglia contro le ragazze di Bragantini. Un'Orobica fin qui assente riacciuffa il pareggio al 27' grazie all'ingenuità di Galbiati che si fa rubare palla da Foti, pallone giocato dentro per la liberissima Airola che trova l'esterno che vale il pareggio. Rete che rianima la formazione di Marini che sfiora addirittura il vantaggio con Foti. Il Brescia invece perde il controllo e si fa prendere da un'ansia che la porta a ricercare la palla palla lunga poco utile e di cui poteva benissimo fare a meno. Tanta amarezza per Bragantini che nonostante una buona prestazione delle sue si trova costretto a raccogliere il terzo pareggio consecutivo.

IL TABELLINO

Brescia 1-1 Orobica C.B.  RETI (1-0, 1-1): 21' st Farina (B), 27' st Airola (O). BRESCIA (3-5-1-1): Meleddu 6, Brevi 5.5, Locatelli 6.5, Galbiati 5.5, Farina 6.5 (30' st Pasquali Sofia sv), Previtali 6.5, Magri 6, Barcella 5.5 (30' st Lazzari sv), Assoni 6, Merli 6 (24' Brayda 5.5), Merli 5.5 (42' st Ronca sv). A disp. Cogoli, Parsani, Ghisi, Massussi, Martino. All. Bragantini 6. OROBICA C.B. (4-3-1-2): Nardi 6.5, Kiamou 6, De Vecchis 6, Zigic 6.5, Poeta 5.5, Magni 5.5, Galli 5.5 (20' st Foti 7), Visani 5.5, Hilaj 6, Antolini 6, Cortesi 5.5 (7' st Airola 7). A disp. Crippa, Galimberti, Lugli, Redolfi, Bertazzoli, Kalasic, Rossi. All. Marini 6. ARBITRO: Stefano Arnaut sezione Padova  7. AMMONITI: Brevi (B), Merli (B), Kiamou (O), Galli (O).

LE PAGELLE

BRESCIA All. Bragantini 6 Pomeriggio amaro e risultato che non serve. Peccato perché le sue giocano molto bene e hanno una chiara idea di gioco. Meleddu 6 Può fare meglio sul tiro di Airola che non è irresistibile. Risponde bene successivamente su Foti. Brevi 5.5 Male nei duelli in velocità dove regge poco. Alterna ottime giocate a errori ingenui. Locatelli 6.5 La migliore per continuità della linea difensiva. Solida e rocciosa. Galbiati 5.5 Mette il segno sul match con una disattenzione che porta al pareggio dell'Orobica. Errore grave che macchia una buona gara. Farina 6.5 Scaltra in occasione del gol a leggere la situazione a tuffarsi sul pallone. Previtali 6.5 Fantasia e ottime giocate in fase di possesso, attenta in recupero palla. Magri 6 Gara di ordinaria amministrazione dove trova tante buone giocate. Barcella 5.5 Ha le qualità per offrire un maggiore apporto alla fase offensiva dove manca totalmente. Assoni 6 Gara sporca dove lotta su ogni pallone e cerca di sempre la soluzione più utile e intelligente. Merli 6 Poco più di 20' minuti di gioco in cui si dà da fare. Peccato per l'infortunio. Dal 24' Brayda 5.5 Ingresso positivo e determinato. Pesano le due palle gol divorate ad inizio ripresa. Merli 5.5 Poco pulita in alcune situazioni dove si fa prendere da una foga eccessiva. Giornata no. OROBICA All. Marini 6 Male nel primo tempo, meglio la ripresa. Cambi indovinati che salvano una giornata poco positiva. Nardi 6.5 Sempre attenta e pronta all'intervento. Si segnala, specie nel primo tempo, con alcuni ottimi interventi. Kiamou 6 Crescita importante nel match che la porta ad una discreta prova difensiva. De Vecchis 6 Ottima prova li in mezzo al campo dove fa molto bene filtro sulla difesa. Zigic 6.5 Quando ha spazio si esibisce con degli importanti strappi palla al piede. Poeta 5.5 Poco presente in fase di possesso, fatica molto nel duello fisico in mezzo al campo. Magni 5.5 Troppo schiacciata sui centrali difensivi. Lascia troppi spazi a Farina. Galli 5.5 Le doti tecniche non le mancano. Gara che non fa parte delle sue corde e si vede. Dal 20' st Foti 7 Entra e ruba un pallone trasformato in assist e per poco non sfiora il clamoroso vantaggio. Decisiva. Visani 5.5 Stesso discorso fatto per Magni. Concede troppi spazi ad Assoni che fa quello che vuole. Hilaj 6 Prova difensiva sufficiente dove sbaglia poco e fa le cose giuste. Antolini 6 L'unica del duo offensivo che si segnala con due conclusioni verso la porta di Meleddu. Cortesi 5.5 Macchinosa e lenta palla al piede, fatica ad imporsi. Dal 7' st Airola 7 Rete che vale oro. Spirito battagliero di chi non si da mai per vinto.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400