Cerca

Orobica - Chievo Verona Serie B Femminile: Zigic sale in cattedra e l'Orobica prende il volo

Orobica-Chievo
Vince e convince l'Orobica di Marini che nel recupero della 6^ giornata contro il Chievo s'impone con un 3-0 netto. Match che si decide nella prima mezz'ora del primo tempo dove la formazione padrona di casa surclassa le gialloblu dominando in lungo e in largo, trascinate da una super Zigic. L'Orobica parte con un pressing alto che costringe il Chievo a ripiegare nella propria metà campo, le ragazze di Della Pozza faticano a rialzarsi regalando alle avversarie 3 gol evitabili. Nella ripresa meglio il Chievo che quanto meno salva la faccia con l'Orobica che raccoglie tre punti importanti che le permettono di uscire dalla zona retrocessione. Prima frazione di gioco che si apre con il pressing alto dell'Orobica contro un Chievo poco arrembante e deciso che si lascia dominare dalle padrone di casa. Scatenata sin da subito Mandelli che già nelle prime battute di gioco s'iscrive a referto con due conclusioni pericolose ben controllate da Magalini. Sforzi delle bergamasche che vengono premiati al 13' con il corner di Zigic che cade lentamente al centro dell'area per Hilaj che da due passi, e libera di ogni marcatura, mette in rete. Chievo che subisce il peso del gol e che vive 10' minuti di buio totale: l'Orobica allora ne approfitta, trovando il raddoppio due minuti più tardi con Zigic che su punizione trafigge Magalini. E' ancora la capitana di giornata a propiziare la terza rete con una conclusione a giro dalla sinistra che sbatte sul palo, sulla ribattuta c'è Antolini che in tutta serenità mette dentro. Chievo che riesce a rialzarsi nel finale di primo tempo con Martani che prende palla e salta tutti, prova il tiro a incrociare ben respinto da Nardi, palla ancora per la numero 9 e nuova conclusione ancora deviata dall'estremo difensore di casa. Ripresa che si apre cosi come si era chiusa la prima frazione di gioco: l'Orobica sta attenta e cerca di arginare al meglio per difendere il vantaggio, Chievo che invece cerca di scuotersi per provare quanto meno a riaprire il match. Ci prova da subito Dallagiacoma con un buon inserimento sulla destra e successiva conclusione che però termina di poco sul fondo. Il copione del match resta poi invariato per gran parte della ripresa: il Chievo ci prova ma sempre con conclusione poco precise e pericolose, le ragazze di Marini in compattezza contrastano al meglio senza osare, trovando una prova difensiva incoraggiante. Resta un po' di amaro in bocca al Chievo per i primi 30' minuti regalati all'Orobica. Le ragazze di Della Pozza nella ripresa prendono in mano il pallino del gioco esibendosi in un ottima fase di possesso palla, qualità assente nel primo tempo.

IL TABELLINO

Orobica 3-0 Chievo Verona Reti: 13' Hilaj (O), 16' Zigic (O), 24' Antolini (O), Orobica (4-3-1-2): Nardi 6.5, Visani 6 (39'st Crippa sv), Hilaj 6.5, Salvi 6, Magni 6, De Vecchis 6.5, Poeta 6, Zigic 8, Mandelli 7 (23'st Kalasic 6), Foti 6.5 (9'st Galli 6), Antolini 7 (39'st Galimberti sv). A disp. Lugli, Cortesi, Bertazzoli, Limonta, Rossi. All. Marini 7.5. Chievo Verona (4-3-3): Magalini 5.5, Pecchini 6, Tunoaia 5.5, Carleschi 5.5 (36' Bonfante 6), Zanoletti 6, Bertolotti 6 (11'st Prost 6), Tardini 6, Carraro 5.5 (1'st Salimbeni 6), Dallagiacoma 6, Peretti 5.5 (16'st Botti 6), Martani 6.5. A disp. Mele, Pilato. All. Della Pozza 5.5. Arbitro: Sig. Ciro Aldi sezione Finale Emilia 6.5.

LE PAGELLE

Orobica All. Marini 7.5 Prima mezz'ora di ottima fattura delle sue ragazze. Ottima anche la gestione complessiva del risultato. Orobica che sembra stia ingranando bene dopo un'avvio difficoltoso. Nardi 6.5 Provvidenziale nel finale di primo tempo quando sbatte la porta in faccia a Martani con un doppio intervento di altissimo livello. Visani 6 Raramente impegnata si fa trovare però sempre pronta e attenta all'intervento. Hilaj 6.5 Il Chievo difende male su palla inattiva, lei ne approfitta sgusciando in area trovando il più semplice dei gol. Salvi 6 Rocciosa e decisa negli scontri fisici con Dellagiacoma che fatica e non poca. Ottima anche in fase d'impostazione da dietro. Magni 6 Bene in fase difensiva dove è sempre attenta nel non concedere troppi spazi. Poco coraggiosa in fase offensiva dove avrebbe modo di fare meglio. De Vecchis 6.5 Approccio deciso e tendenza a offendere importante. Sa inserirsi molto bene da dietro creando importanti pericoli alla difesa avversaria. Poeta 6 Normale amministrazione per una gara dove, a livello difensivo, è impegnata poco o nulla. Molto buona la gestione della palla in costruzione. Zigic 8 Primo tempo di alto livello: a tratti inarrestabile guida le sue con giocate sempre utili e intelligenti. Migliore in campo. Mandelli 7 Deciso il suo avvio di match. Pressa forte e con qualità cerca sempre il modo migliore per andare al tiro. Mancherebbe solo il gol a premiare una prestazione di carattere. Foti 6.5 Non si presenta spesso dalle parti di Magalini ma il lavoro fatto in supporto alle compagne è importante ed è quello che aiuta l'Orobica in fase offensiva. Antolini 7 Scaltra in occasione del 3-0 dove mette in mostra tutte le sue doti da centravanti. Tanto e importante il movimento in orizzontale ad aprire la difesa del Chievo. Chievo Verona W. All. Della Pozza 5.5 Paga un primo tempo davvero brutto. Peccato perché la risposta nella ripresa è buona. Gara da dimenticare il prima possibile. Magalini 5.5 Male sulla punizione dove Zigic le calcia addosso e non troppo forte. Poco lucida sul terzo gol dove legge male la traiettoria di un pallone lento e facilmente leggibile. Pecchini 6 Fa il possibile per arginare le ripartenze dell'Orobica che sulla sua fascia fatica a proporsi. Nel complesso resta una buona prestazione. Tunoaia 5.5 In evidente difficoltà nella lettura tattica del match. Movimenti sbagliati e pochi duelli vinti. Giornata no. Carleschi 5.5 Fatica e non poco. L'Orobica gioca per vie centrali e lei tende a schiacciarsi troppo al centro mettendo in difficoltà tutta la linea difensiva. Dal 36' Bonfante 6 Subentra bene e con decisione. Prestazione difensiva da tenere in considerazione. Zanoletti 6 Non fa male a livello difensivo dove risulta essere la più attenta. Meno bene in impostazione dove è poco pulita. Bertolotti 6 Per quanto gli sia possibile cerca quando possibile di mettere ordine e riportare lucidità. Prestazione discreta. Tardini 6 Meglio nella ripresa dove si fa apprezzare uscendo dai blocchi per cercare palla e imbastire delle azioni manovrate. Carraro 5.5 Manca totalmente in fase difensiva: dalla sua zona passano molte delle azioni offensive dell'Orobica. Dallagiacoma 6 Qualche lampo e poco di più. Isolata nella prima parte di gara, poco concreta nella ripresa dove per lo meno riesce ad essere più presente. Peretti 5.5 Qualche fiammata in avvio e poco di più. Alla lunga si isola e sparisce dal match diventando sempre meno incisiva. Martani 6.5 La migliore delle sue. Cerca in ogni modo di fermare sul nascere le azioni dell'Orobica e per poco non trova un gol meraviglioso al termine di uno slalom gigante.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400