Cerca

Brescia-Pomigliano Serie B femminile: Blitz di Dodds e Pomigliano vola in vetta, il Brescia manca il colpo grosso

Brescia-Pomigliano femminile

Brescia-Pomigliano femminile

Le ragazze di Pomigliano sbancano con un guizzo di Dodds il Gino Corioni di Ospitaletto e con questa vittoria chiudono l’anno in vetta alla classifica. Panettone agrodolce per le ragazze di Bragantini, le quali nell'ultima uscita del 2020, nonostante i fumogeni biancazzurri alti nel cielo, si vedono graffiate delle Pantere di Pomigliano fra le mura amiche. Peccato, perchè nel secondo tempo le bresciane avrebbero anche meritato il pareggio e se non fosse per le parate della portieressa campana Balbi a quest’ora staremmo parlando di un risultato ben diverso. Purtroppo le Leonesse pur giocando con intensità peccano in finalizzazione e le ragioni della sconfitta sono presto servite. Urge archiviare questa parte di torneo senza troppi rimpianti e concentrarsi sull'imminente 2021, perché alle biancazzurre servirà più continuità di rendimento visti i tanti recuperi pronti a stravolgere drasticamente la classifica. Pomigliano intanto guarda tutti dall’alto, in coabitazione con la Riozzese Como e sembra proiettato verso un grande ritorno, stando almeno ai movimenti in entrata. Tanti i volti nuovi in questo dicembre, compreso quello sorridente della britannica Tyler Dodds, ex Middlesbrough, sbarcata da pochi giorni alla corte di Esposito ma già decisiva in questa trasferta. Suo il gol vittoria al 24’ della prima frazione: spizzata della compagna di testa, ottima coordinazione e gran fucilata da fuori nella porta di Meleddu, parsa sorpresa e poco reattiva nella circostanza. Un gol che risulterà decisivo al termine dei 6 minuti di recupero concessi dall’arbitro Mozzo nella ripresa, anche se non dev’essere interpretato come una vittoria della singola, ma del collettivo. In avvio di gare le ragazze di Bragantini soffrono fin dalle prime schermaglie la squadra campana, più in palla nella transizione nel mezzo e più proiettata alla finalizzazione del gioco. Infatti dopo una fase di studio durata qualche giro di lancette insorgono le prime grane per la compagine locale, con le Pantere spesso e volentieri a spasso dalla parti di Meleddu, a mettere in costante apprensione le Leonesse. Uscire dall’alta pressione non è facile, così le biancazzurre si appellano agli sganciamenti di Brevi sulla destra e alle iniziative di Farina e Brayda davanti. Luana Merli, fortemente attesa, muoverà le acque solo dopo la mezz’ora incrociando troppo un bell’assist di Michela Verzelletti. Nel frattempo però la formazione campana si era già portata in vantaggio e il modulo di Bragantini, ricco di giocatrici offensive, non riesce ad offendere appunto. Nel complesso la squadra ospite si fa preferire per costrutto ed iniziativa, mentre le locali appaiono per lunghi tratti poco incisive negli ultimi 16 metri. Il centrocampo a rombo di Pomigliano, composto da Cox, Tudisco, Russo e Moraca prevale costantemente su quello bresciano, sia sotto il profilo fisico che sotto quello organizzativo, togliendo spesso e volentieri rifornimenti a Luana Merli e spaventando le bresciane con costanti sortite di Russo e Moraca. Così, dopo un po’ di ristoro e un té caldo, ecco quindi il doppio cambio tra le fila locali nel tentativo di riportare la disputa sul binario giusto: dentro Magri e Assoni per Brayda e Parsani. La mossa sortisce i primi effetti perché solo un tackle fuori tempo - più rosso che arancione - del portiere Balbi può fermare Luana Merli lanciata in profondità sulle zolle di sinistra. Poco dopo ancora Brescia pericoloso con Magri, ma Pomigliano si salva. Il tempo inizia a scarseggiare per le Leonesse e così dentro nella mischia anche Barcella e Colombo al posto di Ghisi e Farina, quest'ultima molto provata ma senza dubbio fra le migliori in campo. Anche se al di là di un Brescia più arrembante e meno timido di quanto visto in precedenza, la roccaforte campana non sembra dare segni di cedimento e anzi prova a sfruttare gli ampi spazi a disposizione con bellissime scorribande di Doods, appena arrivata ma già leader di questa formazione. Ad un quarto d’ora dal termine altra occasione per il Brescia con Luana Merli che stacca di testa: incredibile risposta d’istinto di Balbi col piede. Le Leonesse ci credono e provano a graffiare ma il cuore lanciato oltre l’ostacolo non basta.  In questo finale Luana Merli sale in cattedra riscattando una prima frazione opaca e prima libera Assoni con una torre sulla quale la compagna arriva in ritardo, quindi, imbeccata da Cristina Merli, trova ancora una volta la sagoma di Balbi a negarle la gioia del gol. Finirà con un ruggito, sì, sarà il peana di vittoria delle Pantere.   [caption id="attachment_253340" align="alignnone" width="900"] L'esultanza delle ragazze del Pomigliano al gol del neoacquisto Tyler Dodds al 24' della prima frazione di gioco: sarà il gol decisivo.[/caption]

IL TABELLINO

BRESCIA 0 POMIGLIANO 1 MARCATORI: 24’ pt Doods (P). BRESCIA (4-1-4-1) Meleddu, Brevi, Verzeletti (28’ st Pasquali), Galbiati, Parsani (1’ st Magri), Previtali, Ghisi (16’ st Barcella), Merli, Brayda (1’ st Assoni), Farina (21’ st Colombo), Luana Merli. A disp. Gilardi, Massussi, Lazzari, Viscardi. All. Bragantini POMIGLIANO (4-4-2) Balbi, Apicella, Russo (9’ st Ferrandi), Doods (43’ st Massa), Pinna (25’ st Giuliano), Moraca (25’ st Domi), Tudisco, Kiamou, Schippo, Lombardi, Cox. A disp. Del Pizzo, Russo, Galluccio, La Manna, Iannotta. All. Esposito. ARBITRO Mozzo di Padova 6 Partita gestita con equilibrio e autorevolezza, non sbaglia nulla di eclatante, forse un cartellino. ASSISTENTI Castagna di Verona e Rizzoli di Legnano. AMMONITI Ghisi (B), Balbi (P), Tudisco (P).   [caption id="attachment_253341" align="alignnone" width="900"] Il presentazione ufficiale del neoacquisto del Pomigliano: l’esterno d’attacco Tyler Dodds, inglese, classe ’96, proveniente dal Middlesbrough.[/caption]

LE PAGELLE

BRESCIA

Meleddu 5.5 Una incertezza nel primo tempo quando manca la presa, poi sul gol poteva essere più reattiva. Prova sottotono. Brevi 6.5 Grande spinta sulla corsia di destra, alimenta spesso le ripartenze delle compagne alleggerendo così la pressione di Pomigliano. Verzeletti 6 Buona gara e buon movimento, fra le poche in luce nel primo tempo. Gestisce bene diversi palloni (28’ st Pasquali sv). Galbiati 6 Grandi sportellate e tackle duri, il suo tasso agonistico è di pregevole fattura, nel complesso prova sufficiente. Parsani 5.5 Partita sottotono, non al meglio della condizione e sostituita dopo 45’ (1’ st Magri 6 Un buon tiro che mette i brividi, buon impatto sul match). Previtali 6 Partita di grande impegno, si spendo molto per la squadra anche se le avversarie non sono clienti facili. Ghisi 6 Con irruenza si becca un giallo per troppa irruenza, nel complesso lotta sempre e non demorde fino al cambio precauzionale (16’ st Barcella sv). Cristina Merli 6 Partita generosa e di grande intensità, peccato per l’occasione avuta nella ripresa in cui poteva pareggiare i conti. Brayda 5.5 Solo un temo per lei di alti e bassi, non ancora al top ma qualcosa si è intravisto (1’ st Assoni 5.5 Ha l'occasione del pari ma incredibilmente arriva con un attimo di ritardo all'appuntamento con il gol, termina dolorante). Farina 6.5 Tra le più pericolose delle bresciane, sempre reattiva e scattante davanti all’area, deve essere marcata con attenzione (21’ st Colombo sv). Luana Merli 5.5 Un po’ in ombra nella prima frazione, il primo squillo arriva dopo la mezz’ora. Di gran lunga meglio la seconda frazione di gioco. All. Simone Bragantini 5.5 Concede un tempo a Pomigliano che al termine della partita si fa sentire, meglio la ripresa con i cambi.

POMIGLIANO

Balbi 6.5 Rischia grosso su Merli nel secondo tempo, quando l’arbitro la grazia ma poi si rifà di piede sul colpo di testa ravvicinato sempre di Merli. Apicella 6 Prova sufficiente del capitano che non manca di guidare le compagne alla vittoria sul difficile campo del Brescia. Russo 6.5 Buon primo tempo, con una spinta notevole sul settore di destra e una grande energia immessa nel mezzo (9’ st Ferrandi 6). Doods 7 La migliore in campo, ottima prestanza atletica e grande iniziativa in occasione del vantaggio campano. Le sue sue trecce abbagliano il Corioni (43’ st Massa sv). Pinna 6.5 Buoni movimenti che liberano spesso la compagna negli spazi, non graffia ma il suo contributo è importante (25’ st Giuliano 6). Moraca 6.5 Pericolosa in diverse circostanze, cerca di offrire buone ripartenze (25’ st Domi 6). Tudisco 6.5 Prova di forza e di grande intensità, fa sentire i lamellari ma dimostra di essere sul pezzo. Kiamou 6.5 Grande sinergia con la compagna, è autrice di una prova pressoché insuperabile. Schippo  6.5 Ottima prova della retroguardia campana, con lei in grande spolvero nei tackles e nel tenere a debita distanza Merli. Lombardi 6 Meglio la fase difensiva che quella offensiva ma nel complesso la sua prova è discretamente rilevante. Cox 6.5 Vertice basso del rombo, fa ottimo filtro e non si lascia mai sopraffare dalle ondate offensive bresciane, prestazione di sostanza.  All. Esposito 6.5 Grande avvio della squadra, scesa in campo con grande determinazione e resistita strenuamente fino all’ultimo agli assalti bresciani.   [caption id="attachment_253339" align="alignnone" width="900"] Le undici iniziali del Brescia Calcio Femminile poco prima di scendere in campo nel dodicesimo appuntamento stagionale di serie B.[/caption]
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400