Cerca

Vicenza - Orobica Serie B Femminile: regalo di Maddalena a Marini, tre punti pesantissimi per l'Orobica in chiave salvezza

Vicenza-Brescia
Sono tre punti pesantissimi quelli conquistati dall'Orobica nella trasferta sul campo del Vicenza grazie al decisivo autogol a tempo scaduto di Maddalena. Le ragazze di Marini vincono una gara ostica, contro un avversario forte su un campo tutt'altro che semplice al termine di una gara dove l'equilibrio regna sovrano per tutti e 90' i minuti. Orobica positiva nel gioco: palla sempre a terra e buone trame con il ritorno del 4-3-1-2 che offre buone indicazioni, a ballare questa volta è il centrocampo, deludente in fase difensiva. Vicenza che invece paga l'errore dal dischetto nel primo tempo di Basso e il cambio sprecato per sostituire Yeboaa, la migliore in campo delle biancorosse, che limita e non poco la forza offensiva nel finale di gara. PRIMO TEMPO - Partono bene le ragazze di Marianna Marini che si propongono con un 4-3-1-2 che esalta al meglio le qualità delle ragazze in maglia bianconera con De Vecchis a supporto del duo Mandelli-Asta. Modulo che permette all'Orobica di giocare palla a terra in più occasioni, cosa che gli riesce spesso bene e infatti l'avvio del match vedere delle buone trame di gioco proposte dalla formazione ospite che prova a iscriversi per prima a referto con due punizioni dal limite calciate male prima da Poeta poi da Salvi. Il Vicenza, con il suo solito 4-3-3 fatica inizialmente a ingranare ma col passare dei minuti la crescita è netta le ragazze di Dori riescono a tenere meglio il campo e a creare i pericoli maggiori. Manovra che si sviluppa principalmente sugli esterni con la ricerca al centro area di Basso. Palle gol clamorose che arrivano negli ultimi 5' minuti del primo tempo. Prima con un corner in area di Yeboaa, difesa Orobica poco cinica nell'allontanare la sfera, arriva allora Basso che prova due volte il tiro trovando le parate decisive di Nardi. Ancora protagonista la numero 9 di casa al 41' quando si presenta in area contro Foti, ottima sterzata per andare sul destro e intervento scomposto della numero 14 che concede il penalty in favore delle biancorosse. Dal dischetto si presenta la stessa numero 9 che apre il piattone e manda a lato con Nardi che si era tuffata oramai dal lato opposto. SECONDO TEMPO - L'avvio di ripresa è un andirivieni di emozioni. Apre Ferrati, brava a smarcarsi a sinistra, e a provare il tiro deviato dalla mano larga di Poeta con il secondo rigore di giornata in favore del Vicenza. Dal dischetto questa volta va Yeboaa che sfodera un destro magnifico che finisce sotto l'incrocio dei pali. Va subito vicino al raddoppio un minuto più tardi, ancora Ferrati, servita alla perfezione da Kastrati, tiro a incrociare preciso ma si supera Nardi che in estensione riesce a deviare sul fondo. Da qui sparisce il Vicenza e torna al comando l'Orobica. Siamo al 9' quando Foti conquista un penalty sterzando su Fasoli, dal dischetto si presenta Zigic che con freddezza ristabilisce la parità. Il capitano delle bergamasche sale in cattedra e inizia a guidare le compagne alla rimonta. Va vicina alla doppietta personale Zigic poco più tardi quando, lanciata in campo aperto, vede Bianchi fuori dai pali e tenta uno scavetto che impatta sul palo esterno. Il finale è tanta confusione, schemi saltati e poca pulizia nelle giocate. Va per prima vicina al gol vittoria la formazione di Dori con Piovani che carica il destro da fuori ma è formidabile ancora una volta Nardi a deviare in angolo. La beffa per le biancorosse nel finale arriva a tempo scaduto quando Asta mette palla dal fondo e Maddalena in anticipo svirgola il pallone mettendo alle spalle di Bianchi.

IL TABELLINO

Vicenza CF 1-2 Orobica C.B.  RETI (1-0, 1-2): 5' st rig. Yeboaa (V), 9' st rig. Zigic (O), 49' st aut. Maddalena (V). VICENZA CF (4-3-3): Bianchi 6, Larocca 5.5, Missiaggia 6, Galvan 5.5, Fasoli 7, Ferrati 6.5, Sossella 5.5 (1' st Piovani 6), Dal Bianco 6 (1' st Maddalena 5.5), Kastrati 5.5, Basso 6.5, Yeboaa 7 (15' st Cattuzzo 6). A disp. Dalla Via, Broccoli, Balestro, Frighetto, Bauce, Menon. All. Dori 6. OROBICA C.B. (4-3-1-2): Nardi 7.5, Visani 6, Hilaj 5.5, Salvi 6, Foti 6, Zigic 7 (23' st Pereira 6.5), Poeta 6, Magni 6.5, De Vecchis 5.5 (32' st Caccamo sv), Asta 6.5, Mandelli 6 (20' st Lazzari 6). A disp. Trevaini, Crippa, Rossi, Bertazzini, Kalasic, Cortesi. All. Marini 6.5. ARBITRO: Sig. Stefano Grassi sezione di Forlì  7. AMMONITI: Missiaggia (V), Foti (O), Poeta (O), Galvan (V). NOTE: Rigore Fallito: 42' st Basso (V).

LE PAGELLE

VICENZA All. Dori 6 Inspiegabile il cambio di Yeboaa che in avanti creava non pochi pericoli alla difesa avversaria. Vicenza che si fa apprezzare a tratti con un bel gioco palla a terra. Bianchi 6 Sul rigore è brava Zigic e nel finale è tutta sfortuna quella che porta all'autogol di Maddalena dove può ben poco. Larocca 5.5 Molto bene nel primo tempo dove legge bene i movimenti del trio offensivo avversario concedendo poco. Nella ripresa si muove male e concede troppi errori evitabili. Missiaggia 6 Sempre attenta e decisa quando deve andare allo scontro fisico. Regge bene li dietro e commette pochi errori. Galvan 5.5 Troppo affrettata in alcune situazioni dove interviene coi tempi sbagliati o gioca con fretta palloni giocabili. Fasoli 7 La migliore delle sue insieme a Yeboaa. Gioca su ottimi ritmi, mette tanta grinta e superarla li a sinistra è cosa non facile. Ferrati 6.5 Bene nel primo tempo dove si destreggia bene nelle due fasi di gioco. Intelligente la gestione del pallone anche quando sotto pressione. Sossella 5.5 La palla gira poco li in mezzo ed un po' è colpa sua che non riesce a velocizzare la manovra. Dal Bianco 6 Servita poco dalle compagne. Peccato perché quando ha modo di giostrare palla si esibisce con alcune giocate degne di nota. Kastrati 5.5 Meno brillante rispetto al solito. Affonda poche volte e si fa vedere raramente. Giornata no. Basso 6.5 Nonostante l'errore dal dischetto mette in mostra ottime qualità e una grinta apprezzabile specie negli ultimi metri del campo. Yeboaa 7 Glaciale dal dischetto dove la mette sotto l'incrocio. Del trio offensivo è quella che crea i maggiori pericoli sempre con giocate intelligenti e di qualità. OROBICA All. Marini 6.5 Squadra che come al solito si fa apprezzare per un bel gioco. Vittoria, fortunata, ma che pesa tantissimo nella corsa salvezza. Nardi 7.5 Vittoria che passa tanto dai suoi guanti. Due parate su Ferrati e Piovani nella ripresa che valgono come due gol. Visani 6 Qualche difficoltà nel primo tempo specie nella lettura dei movimenti di Basso. Nella ripresa trova un buon equilibrio e sbaglia poco o nulla. Hilaj 5.5 Non brillantissima in fase difensiva dove concede si concede in leziosismi inutili. Poca concretezza nelle situazioni in cui bisognerebbe essere più lucidi. Salvi 6 Regge bene il duello con Basso che fatica ad andarle via. Solita ottima gestione del pallone da dietro dove cerca sempre la giocata più intelligente. Foti 6 Ingenua sul primo rigore dove interviene frettolosamente concedendo un rigore evitabile. Prestazione in crescendo dove non sfigura. Zigic 7 Solita prestazione di altissimo livello condita da un gol e un palo. Peccato per l'infortunio occorso nel momento migliore dell'Orobica. Poeta 6 Poco positiva in fase d'interdizione dove solitamente fa molto bene. Bene invece il giro palla mai sciupato finalizzato a far ripartire rapidamente le compagne. Magni 6.5 Determinante in fase di recupero palla li in mezzo dove da battaglia su ogni pallone. Intelligente nel giocare rapidamente poi i palloni conquistati. De Vecchis 5.5 Riesce il poco il lavoro in rifinitura dietro le due punte dove inventa ben poco. Ruolo che fatica a ricoprire e che ne limita fortemente le qualità. Asta 6.5 Gara anonima sino alla fase finale dove sale d'intensità e ha il pregio di giocare al meglio l'ultimo pallone della gara nonostante sembrava ormai fosse perso. Mandelli 6 Tecnicamente apprezzabile, fisicamente non è la gara che fa per lei. Crea tante palle gol per le compagne ma fatica a farsi servire in profondità mancando nelle zone calde del campo.  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400