Cerca

Piacenza-Carrarese Serie C: il rigore di Marilungo non basta a Baldini, beffato sul finale da Lamesta

WhatsApp Image 2021-02-07 at 19.40.35
Piacenza e Carrarese si scontrano al Garilli per il match valevole la ventitreesima giornata di campionato. I biancorossi cercano continuità dopo la vittoria in trasferta contro il Livorno, mentre i gialloblù vorrebbero ritrovare i tre punti che mancano da sei partite. I ragazzi di Baldini scendono in campo con qualche cambio: fuori Grassini per infortunio e Schirò, dentro Valietti e Giudici. La partita si conclude 1-1 grazie alle reti di Marilungo e Lamesta. Un pareggio che fa comodo ai padroni di casa e che, invece, fa trapelare ancora qualche nervosismo per la Carrarese. La prima metà di gara vede le due formazioni approcciare con ritmi abbastanza alti, manovre frenetiche con le Carrarese che tenta di aggredire il match fin da subito. I Lupi si difendono bene e aspettano con lucidità per poter ripartire e creare qualcosa di pericoloso. Dopo qualche minuto grande spavento per il numero cinque dei gialloblù Murolo che, dopo un brutto scontro con Gonzi, rimane a terra per qualche minuto facendo sussultare tutta la sua panchina. Fortunatamente niente di grave per il difensore che, dopo essersi ripreso e aver accertato le sue condizioni, torna in campo e prosegue la partita. Al 30' una super occasione mancata per un soffio dai padroni di casa: Galazzi trova un corridoio libero per Maio che mette la sesta e parte da solo sull'autostrada che lo porta a Pulidori, lo salta e calcia sul secondo palo, ma sbaglia la traiettoria per un pugno di centimetri. Esultanza che rimane strozzata in gola ai Lupi di Scazzola. Gli ospiti possono tirare un sospiro di sollievo e riprendono in mano le redini del gioco. Allo scadere del primo tempo una doppia immolazione di Martimbianco strizza l'occhiolino a Libertazzi e rimette i gialloblù al proprio posto. Questo ridà fiducia ai biancorossi che ripartono trovando spazi difficili, velocità con Gonzi e Galazzi e prestanza fisica con Maio a proteggere ogni palla. Il secondo tempo si apre con una dormita della difesa piacentina: Martimbianco, al posto di intercettare, lascia sfilare un pallone che diventa pericoloso e buono per Marilungo, costringendo Simonetti a stenderlo per non farlo andare in porta. Il direttore di gara non ha dubbi ed estrae subito il cartellino rosso. Padroni di casa in dieci e che si adattano, di conseguenza, ad un 4-4-1. L'azione successiva un altro errore che, questa volta, costa caro ai biancorossi: Battistini commette fallo in area su Giudici e l'arbitro Arena, che ha seguito l'azione da vicino, indica immediatamente il dischetto. Rigore battuto e realizzato da Marilungo che spiazza l'estremo difensore di casa. Da qui in poi la superiorità numerica degli ospiti si fa sentire, i biancorossi sono costretti a subire e soffrire, ma non si arrendono. Infatti, due belle chance si palesano con il neo-entrato Lamesta e con Corbari: il primo, servito in profondità, tira non inquadrando la porta; il centrocampista, invece, con un destro potentissimo tenta la conclusione da fuori area, Pulidori ci mette i guantoni e la manda in corner. I ragazzi di Scazzola rimangono vivi nonostante il passivo e l'inferiorità numerica, offrendo vivacità e ripartenze come se fossero ancora in undici. Di fatti, a tre minuti dalla fine arriva il fagocitato gol del pareggio: azione che parte dal corner battuto corto da Palma, tocca Lamesta in mezzo per De Respinis che gliela restituisce, Lamesta arriva in corsa calcia di prima intenzione con il mancino. Palla che spiazza Pulidori e va dritta sul secondo palo. Risultato riportato in equilibrio nonostante i biancorossi siano in dieci, grandi emozioni dalla panchina che corre ad esultare insieme al loro numero venti.

IL TABELLINO

PIACENZA 1 CARRARESE 1 RETI 8' st rig. Marilungo (P), 42' st Lamesta (C) PIACENZA (3-4-2-1): Libertazzi, Martimbianco (7' st Tafa), Battistini, Marchi, Simonetti, Palma, Corbari (34' st Scorza), Visconti, Gonzi (1' st Pedone), Galazzi (17' st Lamesta), Maio (17' st De Respinis). A disposizione: Stucchi, Renolfi, Cesarini, Saputo, Babbi, Breganti, Cannistrà. All.: Scazzola CARRARESE (4-2-3-1): Pulidori, Valietti, Milesi, Murolo, Ermacora (14' st Bresciani), Luci, Foresta, Manzari (29' st Doumbia), Piscopo, Giudici, Marilungo (29' st Infantino). A disposizione: Tonetti, Mazzini, Agyei, Caccavallo, Pavone, Schirò. All.: Baldini ARBITRO Arena di Torre del Greco 6 una prova sobria e all'inglese ASSISTENTI Ravera di Lodi, Romano di Isernia AMMONITI 19' st Corbari (P), 20' st Marchi (P), 22' st Manzari (C), 40' st Pulidori (C) ESPULSO 5' st Simonetti (P)

LE PAGELLE

PIACENZA Libertazzi 6.5 Prova egregia e sostanziosa, come sempre. Non può nulla sul rigore, in inferiorità numerica è l'uomo aggiunto del Piacenza. Martimbianco 5 Suo l'errore che costringe Simonetti al fallo su Giudici, mette in difficoltà sia il compagno che la squadra (7' st Tafa 6) Battistini 5 Un altro errore pesante del capitano che regala il rigore agli ospiti. Marchi 6 Partita pulita e senza errori, uno dei riconfermati di Scazzola. Simonetti 5.5 Vero che il fallo da espulsione lo commette lui, ma lo spende per non far subire gol alla squadra. Cos'è meglio? Chi lo sa, però questo gli costa l'insufficienza. Palma 6.5 Un regista rinato e rimpolpato nell'entusiasmo. Fa tanto per la squadra e si impegna tantissimo. Corbari 6 Solita prova egregia, riconfermato a centrocampo anche se lui è come il prezzemolo: sta bene ovunque (34' st Scorza 6) Visconti 6 Si infiamma nel finale ed è onnipresente. Gonzi 6 Fa un buon primo tempo, poi per qualche problema fisico viene sostituito. dal 1' st Pedone 6 Non incide come Gonzi, ma quantomeno non commette errori. Galazzi 6.5 Ritrova personalità e giocate, poi Scazzola lo cambia per rompere gli equilibri, e ci riesce (17' st Lamesta 7.5) Maio 6.5 Lo premiamo nonostante il gol sbagliato di un soffio a porta vuota, oggi ci ha messo del suo (17' st De Respinis 6) All. Scazzola 6.5 Un pareggio che vale come una vittoria, e che avrebbe anche potuto esserlo, ma l'importante era non portare a casa una sconfitta. CARRARESE Pulidori 6 Spiazzato da Lamesta, ma senza colpe. Ammonito per ritardo del gioco, ma al posto suo l'avrebbero fatto tutti. Valietti 6.5 Un terzino di spinta e sostanza, dona quantità e qualità. Milesi 6 Non concede molto, d'altronde è il suo mestiere e lo sa fare bene. Murolo 6 Prestazione sufficiente senza picchi entusiasmanti. Ermacora 6 Sulla fascia sinistra potrebbe e dovrebbe fare di più (14' st Bresciani 6) Luci 6.5 Il dominatore del centrocampo, amministra consapevolmente ed è uno dei migliori di oggi. Foresta 6 Il capitano offre una buona prestazione, ma oggi il centrocampo soffre un po'. Manzari 6 Si destreggia bene e lo sforzo profuso è notevole (29' st Doumbia 6) Piscopo 5.5 Uomo assente e non incisivo come potrebbe essere. Giudici 7 Una prestazione abbastanza positiva che trova il suo culmine con il rigore procurato. Marilungo 7 Realizza il gol del parziale 0-1 dal dischetto, dopodiché ci prova senza riuscire ad imporsi in modo decisivo davanti alla difesa piacentina (29' st Infantino 6) All. Baldini 6 Un pareggio che sa di sconfitta, perché arriva quasi all'ultimo. Ma si rischiava anche di perderla, quindi meglio così.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400