Cerca

Como-Ternana Supercoppa Serie C: per i lariani la sconfitta più dolce nel giorno della premiazione

Premiazione Como
È una sconfitta che non fa alcun male quella che il Como di Giacomo Gattuso rimedia al Sinigaglia nel secondo turno della SuperCoppa di Serie C, triangolare che vede impegnati oltre ai lariani le vincenti degli altri due gironi, Perugia e Ternana. Sconfitta era già stata contro i Grifoni una settimana fa, anche se meno pesante del ko rimediato da parte della formazione di Cristiano Lucarelli. Ma poco importa, in una competizione-passerella il cui momento clou è stato senz'altro il momento della premiazione a fine partita, con capitan Crescenzi che ha alzato al cielo la coppa per la conquista del girone. In campo un Como volitivo ma con poche energie fisiche, e soprattutto mentali, ha visto le sue onde arrivare a infrangersi senza più inerzia dalle parti di Iannarilli, mentre la Ternana, più cinica e pimpante, ha approfittato della prestazione non perfetta di Bolchini per colpire e poi gestire la partita con la massima tranquillità. Como rivisto e rimaneggiato. Complici le diverse indisponibilità Gattuso disegna una difesa a tre con Iovine adattato, e una mediana a quattro in assistenza a un tridente in cui Gatto e Cicconi svariavano dietro a Gabrielloni. Più quadrata e collaudata negli interpreti la Ternana che, dopo un paio di situazioni pericolose per Vantaggiato e Gabrielloni, entrambi fermati però per fuorigioco, colpisce al minuto 20: combinazione dal centrodestra che libera al tiro Salzano da fuori area, la sua conclusione è tesa e potente ma più d'una responsabilità ha il portiere Bolchini che si fa trafiggere dalla traiettoria. Il Como tenta di imbastire manovre offensive sfruttando la mobilità delle mezzepunte e le incursioni di Terrani e Dkidak sulle corsie esterne, ma è poca roba da smaltire per la difesa ospite. Umbri che a loro volta si rendono pericolosi con Partipilo (colpo di testa a incrociare su assist di Mammarella), e raddoppiano in chiusura di tempo con Vantaggiato. L'esperto attaccante ruba totalmente il tempo a Iovine sul traversone dalla destra di Defendi e mette la gara in ghiaccio già nel primo tempo. Accademia di fine stagione. Il secondo tempo scivola via all'insegna dei ritmi bassi e delle numerose sostituzioni. Una di questa si rivela decisiva per il gol del 3-0 poiché Peralta, in campo da pochi minuti, conclude un'azione sviluppata sulla corsia di sinistra con un colpo sul primo palo che anche questa volta Bolchini legge male. Nei venti minuti più recupero non succede praticamente più nulla a parte un'occasione capitata sui piedi di Raicevic, che strozza troppo il tiro dopo essere scattato bene dietro alla morbidissima linea del fuorigioco. L'ultima nota è la buona chiusura del giovane Soldi che nel recupero nega a Torromino il gol del 4-0. Fischio finale, e arriva per la squadra il momento di celebrare un'impresa storica. Trofeo al cielo che chiude la stagione; pronta a iniziare una nuova avventura che dovrebbe vedere ancora Giacomo Gattuso al timone del Como.  

IL TABELLINO

  Como-Ternana 0-3 RETI: 20' Salzano (T), 40' Vantaggiato (T), 24' st Peralta (T). COMO (3-4-2-1): Bolchini 5, Iovine 5, Bovolon 5.5, De Nuzzo 5.5, Terrani 6 (25' st Walker 6), Bellemo 5.5, Celeghin 5.5, Dkidak 6 (36' st Soldi sv), Cicconi 5.5 (1' st Rosseti 5.5), Gatto 5.5 (36' st Vincenzi sv), Gabrielloni 6 (25' st Daniels 6). A disp. Ferrari, Koffi, Zanotti, Facchin. All. Gattuso 5.5. TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli 6.5, Defendi 7, Boben 6.5, Kontek 6.5, Mammarella 7, Proietti 6.5 (11' st Paghera 6), Salzano 7, Partipilo 6 (27' st Russo 6), Falletti 6.5 (17' st Peralta 7), Furlan F. 6.5 (27' st Torromino 6), Vantaggiato 7 (17' st Raicevic 6). A disp. Damian, Ferrante, Frascatore, Laverone, Onesti, Casadei. All. Lucarelli 7. ARBITRO: Fontani di Siena  7. COLLABORATORI: De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto e Micalizzi di Palermo. AMMONITI: Paghera (T), Falletti (T), Boben (T), Bellemo (C), De Nuzzo (C). LE PAGELLE   COMO Bolchini 5 Responsabilità importanti su due dei tre gol della Ternana. In mezzo però si era reso protagonista di una buona chiusura in uscita bassa. Iovine 5 Da terzo di difesa fatica, anche se si sacrifica nel ruolo come meglio può. Colpe sul gol del 2-0 con Vantaggiato che gli prende quel metro decisivo. Bovolon 5.5 Da perno centrale agisce su Vantaggiato e controllando Falletti. Non sfigura ma fa fatica anche lui. De Nuzzo 5.5 Bel daffare con Partipilo e Defendi, prova appena al di sotto della sufficienza anche lui che completa il reparto arretrato. Terrani 6 Qualche fiammata interessante, dà una mano anche in ripiegamento ma è il più delle volte arginato. 25' st Walker 6 Entra a partita ormai incanalata. Bellemo 5.5 A centrocampo la Ternana ne ha di più. Ci prova in costruzione e in rottura ma il duello della media va agli umbri. Celeghin 5.5 Discorso analogo a Bellemo. Non affonda ma esce sconfitto nel bilancio con gli avversari. Dkidak 6 Tra i più positivi tra le fila del Como. A sinistra va su e giù, provano anche una conclusione personale che per poco non trova la deviazione giusta di Rosseti. (36' st Soldi sv) Cicconi 5.5 Attivo ma troppo fumoso, non riesce mai a incidere davvero o a creare situazioni particolarmente pericolose. 1' st Rosseti 5.5 Entra per dare supporto a Gabrielloni, offre qualche giocata caparbia e ispirata ma la porta resta lontana. Gatto 5.5 Come Cicconi ma con un po' più di verve e concretezza, che comunque non bastano. (36' st Vincenzi sv) Gabrielloni 6 Il più caldo davanti, e il più battagliero. Non segna ma ancora una volta prova a ergersi a trascinatore. 25' st Daniels 6 Ricambio di ossigeno quando ormai si aspetta soltanto la premiazione finale. All. Gattuso 5.5 Partita che aveva poco significato e nessun valore. Anche se la Ternana ha a lungo passeggiato.   TERNANA Iannarilli 6.5 Buona guardia, poche volte impegnato davvero dai lariani. Defendi 7 Il capitano è una spina nel fianco. Spinge per tutta la partita e mette dentro il pallone del 2-0. Boben 6.5 Tiene a bada Gabrielloni in collaborazione col compagno, normalizzando le situazioni più spinose. Kontek 6.5 Prova sicura e con poche sbavature come Boben accanto a lui. Mammarella 7 Il veterano gioca una partita all'altezza della sua esperienza. Copertura attenta e traversoni sempre insidiosi. Proietti 6.5 Gestione totale a centrocampo, gioca con una tranquillità olimpica. 11' st Paghera 6 Onora la prestazione del compagno con un buon ingresso. Salzano 7 Giostra a testa alta e ha il merito di sbloccare la partita con una conclusione violenta che inganna Bolchini. Partipilo 6 Tra i meno precisi nell'attacco della Ternana, ma il suo apporto in termini di mobilità è apprezzabile. 27' st Russo 6 Si colloca sui binari di una partita già vinta. Falletti 6.5 Tecnica sopraffina e movimenti intelligenti. Nello stretto non sbaglia niente, suo lo scarico finale per il gol di Salzano. 17' st Peralta 7 Piazza in pochi minuti la zampata che seppellisce la partita. Furlan F. 6.5 Sempre pericoloso, quando ha la palla dà spesso l'idea di poter far male. 27' st Torromino 6 Si crea ma non sfrutta una buona chance nel recupero. Vantaggiato 7 Ottiene il massimo con il minimo sforzo. Prende il tempo a Iovine e sigla il 2-0. 17' st Raicevic 6 Si dà da fare, dopo un bel movimento sciupa un'occasione preziosa. All. Lucarelli 7 Vittoria netta che lo mette nella condizione di partire favorito nel match conclusivo, in casa, contro il Perugia.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400