Cerca

Albinoleffe-Grosseto Serie C: Manconi e Canestrelli ribaltano il Grosseto, per Zaffaroni ora c'è il Modena

Simone Canestrelli

Secondo turno dei Playoff di Serie C emozionante tra l'Albinoleffe e il Grosseto. I toscani si confermano squadra sorpresa della stagione, e in ottima condizione di forma e spaventano i bergamaschi con un ottimo primo tempo di alto livello e la rete del vantaggio di Polidori. Un Albinoleffe più deciso ribalta però il risultato nel secondo tempio con le marcature del bomberissimo Manconi e di Canestrelli, guadagnandosi così l'accesso alla fase nazionale.

Break di Polidori Primo tempo di marca Grosseto, che ha solo un risultato a Gorgonzola per superare anche il secondo turno dei playof, cioè vincere, mentre all'Albinoleffe basterebbe anche un pareggio. All'8' palla nello spazio per Moscati che salta Savini ma non riesce a inquadrare la porta spedendo sull'esterno della rete. Ritmo non altissimo, con entrambe le squadre che manovrano con disinvoltura e provano entrambe a pungere. È il Grosseto a sbloccare il risultato al 20': traversone dalla tre quarti di sinistra e Polidori anticipa tutti di testa e la mette nell'angolino destro dove Savini non può arrivare. La reazione dell'Albinoleffe è al 29' con una scivolata di Giorgione, ma Barosi è bravo a uscire tempestivamente e a evitare il gol. Al 41' Cori salta più in alto di tutti in area su corner da destra, però non inquadra la porta difesa da Barosi. I bergamaschi si rendono pericolosi soltanto con i colpi di testa, come quando sul cross morbido di Manconi Canestrelli un «appoggio» a Barosi. Un minuti di recupero ordinato da Angelucci e squadre negli spogliatoi con il prezioso gol di vantaggio di Polidori per il Grosseto. Alla squadra di Zaffaroni serve una ripresa di tutt'altro piglio.

Manconi-Canestrelli la ribaltano Le squadre riprendono la gara senza cambi, l'Albinoleffe è ovviamente subito aggressivo per arrivare il prima possibile alla rete del pareggio. Terzo minuto, bergamaschi vicinissimi al gol: Cori spara a colpo sicuro da una decina di metri e Ciolli si immola per salvare la propria porta. Il pareggio è cosa fatta al 10' con il bomber bergamasco Manconi, 17° centro stagionale, che anticipa l'avversario diretto e da una decina di metri insacca sotto la traversa. Albinoleffe ora al terzo turno. Al 27' Gelli ha il match-point: pregevole tocco sotto e ancora più pregevole parata di Barosi che tiene in corsa il Grosseto per la qualificazione. Passa soltanto un minuto e l'Albinoleffe completa la rimonta con un perentorio colpo di testa di Canestelli su calcio d'angolo. I due gol danno dato tanta fiducia ai ragazzi allenati da Zaffaroni e al 30' Manconi cerca la doppietta personale con una fiondata dai 25 metri, di poco oltre la traversa. Anche Canestrelli vuole la doppietta, altra incornata e altro miracolo di Barosi. Le occasioni da rete ora sino tutte di marca bergamasca e al 40' Cori, ancora di testa, sfiora il palo di destra della porta difesa dal bravissimo Barosi. Sussulto del Grosseto al 47', esterno destro di Merola e palo; un gol dei toscani avrebbe dato pepe agli ultimi due minuti di recupero. Le ultime opportunità per segnare sono di Gelli al 49', doppia conclusione e doppia parata di Barosi. L'Albinoleffe controlla gli ultimi minuti di partita e vola al terzo turno dei playoff con un meritato 2-1 in rimonta grazie alle reti di Manconi e Canestelli nei confronti di un Grosseto, che è stato una delle sorprese della stagione di Serie C con la chicca dell'eliminazione del favorito Lecco nel primo turno dei playoff. Nel primo turno della fase nazionale ora l'Albinoleffe affronterà il Modena.

IL TABELLINO

 

Albinoleffe-Grosseto 2-1 RETI (0-1, 2-1): 20' Polidori (G), 10' st Manconi (A), 29' st Canestrelli (A). ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini 6, Borghini 6, Canestrelli 7.5, Riva 6.5, Petrungaro 6 (15' st Gusu 6), Giorgione 6.5, Genevier 7, Gelli 6.5, Tomaselli 6.5 (42' st Mondonico sv), Cori 6.5 (42' st Gabbianelli sv), Manconi 7.5. A disp. Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Nichetti, Trovato, Galeandro, Ravasio, Maritato. All. Zaffaroni 7. GROSSETO (4-3-1-2): Barosi 7.5, Raimo 7, Polidori 7.5, Ciolli 6.5, Campeol 6, Piccoli 6 (21' st Sersanti 6), Vrdoljak 7 (31' st Fratini 6), Cretella 6.5 (21' st Russo 6.5), Sicurella 6.5 (21' st Kraja 6), Moscati 6 (13' st Merola 6), Galligani 6.5. A disp. Chiorra, Giannò, Gorelli, Simeoni, Consonni, Kalaj, Scaffidi. All. Magrini 6.5. ARBITRO: Angelucci di Foligno 6.5. ASSISTENTI: Fontemurato di Roma 2 e Fine di Battipaglia. AMMONITI: Sicurella (G), Piccoli (G), Ciolli (G), Polidori (G).

LE PAGELLE

ALBINOLEFFE Savini 6 Non è molto impegnato durante i novanta minuti più cinque di recupero, ma una sua uscita a fine primo tempo evita il «patatrac». Borghini 6 Una prestazione di puro contenimento, fa la guardia nel settore destro difensivo. Canestrelli 7.5 In mezzo alla difesa è una presenza, quando si spinge in attacco è decisivo per il passaggio del turno. Riva 6.5 Esperienza al servizio della squadra, con il pallone tra i piedi sa sempre cosa fare. Petrungaro 6 Parte timidamente, poi con il trascorrere dei minuti si fa più intraprendente nel settore destro del centrocampo. 16' st Gusu 6 È un giocatore più difensivo di Petrungaro, puntella il centrocampo azzurro-blu. Giorgione 6.5 Guarda le spalle a Genevier e lo assiste nel lavoro di costruzione del gioco. Genevier 7 Il regista francese sembra eterno e non finisce di stupire; tutti i palloni passano dai suoi sapienti piedi. Gelli 6.5 È l'altro corazziere di Gevenier, non smette un attimo di correre in mezzo al campo. Tomaselli 6.5 Prosegue la sua ottima stagione, sulla fascia destra è sempre un fattore positivo. (42' st Mondonico sv). Cori 6.5 Cresce di rendimento con il passare dei minuti e va vicino al gol in un paio di occasioni. (42' st Gabbianelli sv). Manconi 7.5 Un altro gol importantissimo, il 17° stagionale, e l'Albinoleffe vola agli ottavi di finale dei playoff. All. Zaffaroni 7 Tocca le corde giuste dei suoi nell'intervallo e la rimonta qualificazione va in porto in meno di mezz'ora.

 

GROSSETO Barosi 7.5 Sfodera almeno tre interventi spettacolari, se il Grosseto resta in corsa sino alla fine è merito suo. Raimo 7 Terzino destro dalla tempra d'acciaio, bravo anche nella fase di spinta. Polidori 7.5 L'essenzialità fatta a difensore e il suo gol porta momentaneamente in paradiso il Grosseto. Ciolli 6.5 Bel duello con il bomber bergamasco Manconi, è utile anche nella prima fase di costruzione del gioco. Campeol 6 È il meno appariscente della difesa toscana, comunque non demerita. Piccoli 6 Non è sempre precisissimo negli appoggi ma si fa sempre trovare pronto per aiutare i compagni. 21' st Sersanti 6 Butta il cuore oltre l'ostacolo quando entra in campo, cercando di essere utile alla causa. Vrdoljak 7 Regista sapiente della manovra grossetana, a cui unisce un inaspettato. 31' st Fratini 6 Non è facile sostituire la sapienza di Vrdoljak, si impegna con un discreto profitto. Cretella 6.5 Si accende al primo secondo di partita e si spegne all'ultimo, irriducibile. 21' st Russo 6.5 Va a fare la punta centrale di movimento e sfiora il gol con un pregevole esterno che si spegne sul palo. Sicurella 6.5 Si alterna tra le posizioni di trequartista e centravanti ed è un grattacapo per la difesa bergamasca. 21' st Kraja 6 Mette sul campo corsa e sostanza, si guadagna la pagnotta. Moscati 6 Qualche buon inserimento in profondità e il gol sfiorato nella prima occasione degna di nota della partita. 13' st Merola 6 Qualche buona iniziati va in attacco alla ricerca della rete che varrebbe la qualificazione. Galligani 6.5 Disputa un ottimo primo tempo, rendimento calante nei secondi 45 minuti. All. Magrini (in panchina Stefani) 6.5 Il Grosseto chiude una grande stagione sfiorando un altro miracolo.

ARBITRO Angelucci di Foligno 6.5 Partita correttissima che non gli dà problemi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400