Cerca

Independiente Ivrea-Speranza Agrate Serie C femminile: un colpo da biliardo di Lavarone avvicina le orange al sesto posto

Vanessa Lavarone, Independiente Ivrea

Vanessa Lavarone, Independiente Ivrea

Termina 1-0 lo scontro diretto tra l'Independiente Ivrea e lo Speranza Agrate. Un match sempre in controllo delle orange, ma che hanno dovuto aspettare fino all'ultimo secondo per poter festeggiare la vittoria. Troppe occasioni sprecate che hanno rischiato di favorire il rientro tardivo delle lombarde. Alla fine basta solo il gol della numero 10 Lavarone, su assist di Grassino. Tre punti importantissimi per la squadra di Pairotto che, con la vittoria di oggi, mette la freccia in classifica e sorpassa proprio lo Speranza Agrate, fermo a quota 22 punti. 23 punti, invece, per le eporediesi, che ora hanno il diritto di guardare in alto. A tre punti c'è il Real Meda, a quattro l'Azalee e a sei punti il Campomorone Lady. Nota di merito oggi per le condizioni del rettangolo di gioco. A Bollengo la giornata è ideale per un bell'incontro di calcio e l'erba calpestata dalle ventidue in campo è degna dei migliori campi in circolazione. La chiave è il possesso palla. La partita ha un peso specifico importante, nonostante la zona retrocessione sia distante. Il match vale soprattutto per la gloria di squadra, è pur sempre uno scontro diretto. Nel primo tempo, infatti, ne risente lo spettacolo offerto dalle ventidue. Poche occasioni, la tattica ha la meglio sulla tecnica delle giocatrici. Brillano a tratti le maggiori individualità delle orange: Grassino oggi si rende protagonista solo dell'assist, Cantoro è parecchio imprecisa in mezzo al campo. Nonostante questo inconveniente, l'Independiente ha in mano le chiavi della partita. Il possesso palla da loro portato avanti per 45' mette in chiaro la supremazia delle ragazze di Pairotto, incapaci però di portarsi in vantaggio. L'occasionissima, però, arriva e capita nei piedi della numero 4 Mancuso. Una bella girata da dentro l'area colpisce in pieno il palo destro a portiere battuto. Parecchio sprecona è soprattutto Mussano, che oggi occupa spesso e volentieri la posizione di perno centrale in attacco. La numero 9 non riesce ad incornare il pallone per ben due volte su altrettanti cross della compagna Tosetto. Al 40', invece, viene fermata solo da un grande intervento del portiere avversario dopo un tiro di punta da vero rapace d'area. Non pervenuti davanti gli ospiti. Mognol è finora spettatrice non pagante dell'incontro. Il colpo di Lavarone. Il tatticismo dello Speranza Agrate volto a difendere più che ad offendere cede dopo soli tre minuti nel secondo tempo. L'azione che vale il vantaggio parte dai piedi di Grassino. La 11 orange salta un'avversaria per poi servire Lavarone con un bellissimo filtrante verso l'area di rigore. Non impeccabile qui la difesa ospite che lascia la 10 libera di avanzare ed entrare in area. Il gol è facile facile. Un tiro debole, ma preciso all'angolino basso, complice anche il cattivo posizionamento del portiere. 1-0 Independiente e risultato che porteremo fino al 90'. La reazione dello Speranza, infatti, è mancata. Neanche i cinque cambi fatti quasi immediatamente dall'allenatore Calzolari hanno dato i risultati sperati. Oggi Mancuso è letteralmente insuperabile ed il portiere Mognol, quando chiamata in causa, ha sempre risposto presente. Soprattutto all'ultimo minuto quando una mischia in area per poco non si trasforma in una tragedia per le giocatrici di casa. Calcio di punizione. Pallone che, complici diverse deviazioni, arriva pericolosamente sulla riga di porta, ma è lesta la numero 1 orange a salvare il risultato. Termina così un incontro avvincente tra due dirette concorrenti in classifica. La spunta meritatamente l'Independiente, ora galvanizzato e pronto a giocarsi le sue carte contro il Genoa la prossima settimana.

IL TABELLINO

INDEPENDIENTE-SPERANZA AGRATE 1-0 RETE: 3' st Lavarone (I). INDEPENDIENTE (4-3-3): Mognol 6.5, Sterrantino 6, Tosetto 6.5, Mancuso 6.5, Trabucco 6, Ambrosi 6, Colombero 6 (16' st Dreon Monica 6), Cantoro 6, Mussano 6, Lavarone 7, Grassino 6.5 (36' st Baudin sv). A disp. Salvati, Angela, Dreon Giulia, Spinelli, Di Bitonto, Corzetto, Bionaz. All. Pairotto 6.5. Dir. Andorno. SPERANZA AGRATE (3-5-2): Carrusci 6, Pagano 6, Perego 6, Povia 5.5 (24' st Castelli 6), Bertoni 6.5, Nuzzo 5.5 (15' st Cervati 6), Ferraro 6 (13' st Citterio 6), Biffi 6, Ebali Essomba 5.5, Tasca 6 (13' st Castellani 6), Valente 6.5 (11' st Riella 6). A disp. Chiesa, Grassi, Guidi, Buttò Elisa. All. Brambilla 5.5. ARBITRO: Calzolari di Albenga 6. COLLABORATORI: Castelletto di Chivasso e Merlo di Chivasso. AMMONITE: 32' st Cantoro (I), 46' st Mancuso (I).

LE PAGELLE

INDEPENDIENTE IVREA MOGNOL 6.5 Nel primo tempo non deve mai sporcarsi i guanti, ma è provvidenziale in un paio di occasioni nei successivi 45'. Molto bene. STERRANTINO 6 Non impeccabile in fase difensiva. Dalla sua fascia nascono le poche occasioni offensive dello Speranza Agrate. TOSETTO 6.5 Meglio della compagna Sterrantino. Più propositiva e meglio anche in fase difensiva. Bellissimi i due cross per Mussano nel primo tempo. Meritavano di essere concretizzati. MANCUSO 6.5  The wall. Oggi grande prestazione per la numero 4. Pericolosa anche in attacco quando con una bella girata colpisce in pieno il palo. TRABUCCO 6 Meno appariscente negli interventi della compagna di reparto, ma ugualmente efficace. AMBROSI 6 Oggi è lei la regista delle orange. Riceve tanti palloni, ma non riesce mai a concretizzarli in grandi giocate. COLOMBERO 6 Tra le titolari è quella che si fa vedere meno. Esce nel secondo tempo per dare spazio alla più esperta Monica Dreon. 16' st DREON MONICA 6 Buon impatto sul match con una prestazione di sostanza in mezzo al campo. CANTORO 6 Oggi non è la solita Cantoro. Spesso imprecisa e sembra anche nervosa in campo. Nonostante ciò è sempre il faro per le sue compagne. MUSSANO 6 Come al solito prestazione di lavoro sporco per la squadra in fase di non possesso. A conti fatti le si possono perdonare le tre occasioni sprecate di cui è protagonista nel primo tempo. LAVARONE 7 Oggi gioca nell'inedita posizione di falso nove. La scelta di Pairotto si rivela vincente. Segna lei il gol vittoria. Per il resto è sempre presente nelle dinamiche offensive di oggi. GRASSINO 6.5 Senza l'assist la prestazione sarebbe insufficiente. Nel primo tempo gira un po' a vuoto, ma le basta una gran giocata per regalare il gol alla compagna Lavarone (36' st Baudin s.v) ALL. PAIROTTO 6.5 Prepara al meglio la partita. Ottima idea quella di schiacciare le avversarie con il possesso palla. L'idea di Lavarone in attacco viene ripagata con un successo meritato.   SPERANZA AGRATE  CARRUSCI 6 Non un perfetto posizionamento in occasione del gol subito. Merita la sufficienza perchè è comunque protagonista di altri interventi che tengono a galla la squadra. PAGANO 6 Prestazione sufficiente sulla corsia destra. E' però costretta a guardarsi le spalle dalle offensive di Tosetto. PEREGO 6 Anche per lei un voto sufficiente. Più propositiva della compagna Pagano, complici le difficoltà di Sterrantino sulla stessa fascia. POVIA 5.5 Si perde Mussano in parecchie occasioni nel primo tempo. Non perfetto nemmeno il suo posizionamento sul gol subito. 24' st CASTELLI 6 Non ha grandi occasioni per mettersi in mostra. Dà la carica alle compagne per cercare di recuperare il passivo. BERTONI 6.5 La migliore nella difesa lombarda oggi. Annulla Grassino nel primo tempo, ma cala nel secondo tempo, anche se senza sfigurare. NUZZO 5.5 Si perde Lavarone in occasione del gol. Errore che pesa tre punti. 15' st CERVATI 6 Si mette in difesa per cercare di arginare la coppia Mussano-Lavarone. FERRARO 6 La mezzala lombarda oggi non è al centro del gioco. Si fa vedere poco e ne risentono le compagne. 13' st CITTERIO 6 In mezz'ora fa più di quanto aveva fatto la compagna nel primo tempo. Prova a spingere le compagne personalmente portando il pallone verso l'area avversaria. BIFFI 6 Bene nel primo tempo. Duetta con Valente e mette nel panico l'avversaria Cantoro, nella sua stessa posizione. Cala vistosamente nel secondo tempo, proprio quando sale in cattedra il centrocampo avversario. EBALI ESSOMBA 5.5 Nel primo tempo viene mangiata da Mancuso. Nel secondo tempo ha un'unica occasione: bene fino al momento del tiro. TASCA 6 Fa sentire la sua presenza in mezzo al campo. Sarebbe anche la regista delle lombarde, ma la partita non le permette di mostrare queste sue qualità. 13' st CASTELLANI 6 Prende il posto della compagna in cabina di regia, ma anche lei non riesce mai a distinguersi con qualche giocata. VALENTE 6.5 Primo tempo in cui ha letteralmente dato spettacolo. Tante belle giocate, forse fini a se stesse, ma ugualmente spettacolari. 11' st RIELLA 6 Si mette nel ruolo di mezza punta e il suo lavoro funziona. Spaventa Sterrantino partendo da sinistra, ma non riesce ad impensierire Mognol. ALL. BRAMBILLA 5.5 Non sarà certamente soddisfatto di come le ragazze abbiano interpretato la partita, ma l'idea di giocare in modo coaì attendista non poteva portare a risultati tanto migliori.    
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400