Cerca

SudTirol-Pro Vercelli Play Off Serie C: la mala-gestione del successo dell'andata è fatale ai Leoni

Modesto-Francesco
Il secondo 2-1 a 3 giorni di distanza dal precedente è fatale alla Pro Vercelli. Perchè questa volta si tratta di una sconfitta che rende ancora più bruciante l'eliminazione dai play off della squadra di Francesco Modesto. I Leoni infatti dovevano amministrare medesimo risultato, giunto dopo la vittoria allo scadere all'andata di domenica scorsa, ma hanno toppato appunto sull'obiettivo di giornata: la gestione della partita. Come già emerso alcune volte durante la stagione, questa Pro Vercelli è squadra devastante se carica come una molla, ma risulta altrettanto fragile quando è ora di temporeggiare per portare a casa il risultato. E nei play off questo è costato caro, dal momento che con una vittoria ed una sconfitta con lo stesso punteggio, passa il Sudtirol classificatosi meglio in campionato nel proprio girone, che non il 4° posto delle Bianche Casacche. Uno-due senza replicare. Pronti via ed il Sudtirol non ci mette molto a saltare già avanti: Modesto infatti non può contare sul regista difensivo Masi, bravo a contenere il possente Odogwu 3 giorni prima, e su un cross dalla sinistra di Voltan, al 9', la punta nigeriana colpisce bene di testa e infila Saro. 1-0. La risposta bicciolana arriva con una punizione di Rolando Eugio (barriera centrata al 13') e con un secondo calcio piazzato, questa volta battuto da Emmanuello al 17', con palla che oltrepassa la traversa. Ancora Rolando Eugio a centrare gli uomini piazzati a protezione della porta al 23', mentre quando i calci di fermo li battono gli altoatesini sono davvero dolori: alla mezz'ora infatti Casiraghi indovina il tiro di giornata e non dà di nuovo scampo a Saro. 2-0. La Pro Vercelli a questo punto necessita di 2 reti per passare il turno, ma non sembra avere l'atteggiamento giusto per creare le condizioni di andare a segno. Tant'è che prima del riposo non si segnalano chissà che occasioni. Modesto opera anche un cambio (Zerbin per Clemente) per equilibrare un attimo la squadra sul fronte offensivo ricreando il tridente-tipo (Rolando Eugio a sinistra, Comi centrale, Zerbin a destra). Costantino Leone. Nella ripresa però subito altri cambi in attacco e le Bianche Casacche si schierano ora con Della Morte a sinistra, Costantino centrale e Zerbin a destra. Attorno al 10' anche Emmanuello cede il passo a Nielsen. Le prime avvisaglie di riscossa dei Leoni arrivano prima del quarto d'ora con un tiro da fuori di Awua che termina non di molto a lato della porta difesa da Poluzzi. Dentro anche Luca Rizzo, alla sua seconda presenza stagionale, ma è alla fine il solito Costantino a prendersi con astuzia un altro rigore come era accaduto pochi giorni prima. Fallo di Gatto (Emanuele del SudTirol) e dal dischetto il centravanti di scorta delle Bianche Casacche silura ancora Poluzzi per il suo 3° gol in questi play off. Nel finale di partita è un assalto più con la grinta che con le idee, e si ha ancora un tiro di Awua da fuori, deviato in corner. Quasi sul gong ci prova da ultimo Zerbin, ma il suo tiro a giro lambisce il palo della porta altoatesina prima di spegnersi sul fondo. E con ciò si spengono anche le speranze di promozione in Serie B da parte della Pro Vercelli. Squadra bella, ma parsa incompiuta. Ma in fin dei conti la prima stagione della nuova gestione societaria avrebbe dovuto essere di assestamento ed il 4° posto in campionato l'ha resa certamente più che sufficiente.

IL TABELLINO

SudTirol-Pro Vercelli 2-1 RETI: 9' Odogwu (S), 30' Casiraghi (S), 34' st rig. Costantino (P). SUDTIROL (4-3-3): Poluzzi 6, Morelli 6, Vinetot 6.5, Polak 6.5, Fabbri 6, Tait 6.5, Gatto 6 (43' st Greco sv), Fink 6.5 (21' st Karic 6), Voltan 6.5 (21' st Rover 6), Odogwu 7.5 (31' st Marchi 6), Casiraghi 7 (43' st Beccaro sv). A disp. Meneghetti, Fischnaller, Pircher, Davi, Malomo, Magnaghi. All. Vecchi 7. PRO VERCELLI (3-4-3): Saro 6, Hristov 5.5, Auriletto 5.5, Blaze 5 (26' st Rizzo 6), Clemente 5 (41' Zerbin 6.5), Emmanuello 6 (11' st Nielsen 6), Awua 6.5, Iezzi 6, Rolando 5 (1' st Della Morte 6), Comi 6 (1' st Costantino 7), Gatto 6. A disp. Tintori, Bruzzaniti, Esposito, Erradi, Merio, Carosso. All. Modesto 5. ARBITRO: Cosso di Reggio Calabria 6. ASSISTENTI: Dell'Olio di Molfetta e Maninetti di Lovere. AMMONITI: Poluzzi, Polak, Gatto, Fink (S), Hristov, Auriletto, Comi (P).
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400