Cerca

Pinerolo-Alessandria Serie C Femminile: finalmente vittoria grigia. Bergaglia la sblocca, Luison mette la perla e Bagnasco chiude il discorso

Pinerolo-Alessandria (moneta)

Pinerolo-Alessandria (moneta)

L'Alessandria vince, in casa del Pinerolo, la sua prima partita del campionato con il risultato di 1-3. La formazione allenata da Giovanetti è riuscita a mettere in difficoltà sulla zona di metà campo le ragazze allenate da Chiarenza causando diversi errori pagati a caro prezzo dalla squadra di casa. L'Alessandria ha sfruttato tutte le doti fisiche in proprio possesso rinunciando anche al possesso palla cercato, invece, dal Pinerolo. Il pallone, infatti, è spesso sui piedi delle ragazze in maglia bianca che provano ad aggirare la difesa avversaria con una serie di passaggi che spesso sono sbagliati o con alcuni lanci lunghi per scavalcare la difesa, mentre l'Alessandria cerca un gioco prettamente verticale sfruttando la velocità degli attaccanti e dei centrocampisti protagonisti di un ottimo pressing. In generale ci sono stati tanti errori all'interno della gara, spesso gravi o ingenui, che hanno portato al risultato finale; molto brave le ragazze dell'Alessandria che hanno fatto una partita attenta e molto combattiva, spazzando spesso la palla senza fronzoli su cui si buttavano gli attaccanti senza starci a pensare troppo. Da menzionare necessariamente le disattenzioni e le imprecisioni del Pinerolo sia nel reparto difensivo sia in quello offensivo con diversi tiri sbagliati clamorosamente e soprattutto a centrocampo a causa anche dell'ottimo lavoro dell'Alessandria. I primi tiri in porta arrivano dalla formazione ospite con Arroyo e Di Stefano, ma ad entrambe si oppone Serale. Le prime occasioni importanti della partita le ha, invece, il Pinerolo con Culasso che si inserisce a meraviglia in area sfruttando gli ottimi passaggi di Gueli, ma è molto imprecisa davanti alla porta sia al 15' sia al 21'. Troppa fretta per Bergaglia al 24' quando sfrutta un passaggio sbagliato del Pinerolo inserendosi fra Ippolito e Aimetti e tenta il tiro da fuori area che esce di molto. Non sbaglia Bergaglia, però, al 38' quando sfrutta un altro errore del Pinerolo calciando dal limite dell'area con una bellissimo tiro a giro sul secondo palo che si insacca alle spalle di Serale per il gol del vantaggio. Pochi minuti più tardi Di Stefano corre verso l'area dopo il passaggio di testa da metà campo di Arroyo, ma Aimetti la ferma irregolarmente davanti all'area di rigore. Punizione dal limite per l'Alessandria calciata da Luison che con una fantastica conclusione scavalca la barriera e manda la palla in porta segnando al 42' la rete dello 0-2. Secondo tempo. Il Pinerolo nel secondo tempo entra con tutta l'intenzione di voler ribaltare lo svantaggio e si rende pericoloso fin dai primi minuti con Mellano che, dopo il passaggio di Gueli, cerca un tiro a giro su secondo palo che esce di poco a lato. L'Alessandria, però, allunga al 19' st con Bagnasco che rincorre un lancio lungo della propria difesa sui cui si avventa Ippolito che è più lenta dell'avversaria e tocca piano verso Serale che esce, addirittura fuori dall'area permettendo la facile conclusione a Bagnasco che segna la rete dello 0-3. Il Pinerolo non si arrende e prova in tutti i modi a riprendere la partita e al 35' st Mellano sfrutta la prateria davanti a sè sulla destra per poi entrare in area e passare al centro ad un'isolata Usseglio che segna la rete del definitivo 1-3. Prende coraggio il Pinerolo, ma non riesce ad accorciare ulteriormente il risultato con l'Alessandria che in un paio di occasioni ha sfiorato la quarta rete. Diverse le perdite di tempo degli ospiti nel secondo tempo che hanno spezzato il ritmo del gioco.


Pinerolo -Alessandria, Serie C Femminile

IL TABELLINO

 


Giada Bagnasco (Alessandria)

LE PAGELLE

PINEROLO Serale 5.5 Esce a vuoto sul terzo gol subito, incolpevole sugli altri due, non bene al rilancio o sui passaggi lunghi. Ippolito 6 Buona partita sulla destra fino all'errore del terzo gol. Graziotto 6 In fatica nella gestione della palla, meglio in fase difensiva. Fortunato 5.5 In difficoltà in quella zona di campo. 1' st Giraudo 6 Entra con grinta, ma anche lei commette diversi errori a centrocampo. Aimetti 6 A volte disattenta, ma recupera bene la posizione in certe occasioni, altalenante. Armitano 5.5 Anche lei come la compagna alterna buone chiusure a delle disattenzioni. Iuliano 6 Si propone spesso sulla fascia, prova a offire soluzioni. 24' st Leccese 6.5 Entra bene in campo, non riesce a incidere come vorrebbe. Culasso 5.5 Diversi errori importanti davanti alla porta e a centrocampo. Mellano 6.5 Una delle più pericolose, suo l'assist dell'unico gol della sua squadra. Gueli 6.5 Non riesce a esprimere al meglio la sua qualità, una delle migliori con la palla fra i piedi, qualche errore anche per lei. Usseglio 7 Grande corsa e generosità sulla fascia, scatto fulmineo per farsi trovare libera sul gol. All. Chiarenza 5.5 Una giornata negativa per le sue ragazze.


Martina Luison (Alessandria)

ALESSANDRIA Fara 6.5 Ben posizionata in porta. Garavelli 6.5 Copre al meglio le avanzate avversarie. Lardo 7 Molto bene in fase difensiva, troppe spazzate. Stella 6.5 Esegue un'ottima doppia fase di gioco. Lepre 6 Combatte davanti su ogni pallone. Luison 7.5 Punizione di pregevole fattura, fantastica. Di Stefano 7.5 Molto veloce, grandissima corsa, al momento chiave davanti alla porta sbaglia. Cavallero 7.5 La più giovane in campo, classe 2006, molto bene in centro alla difesa. Arroyo 7 Combattente in mezzo al campo, da lei nasce l'azione che ha portato alla punizione dello 0-2. Bagnasco 7 Molto lucida in occasione del gol. Bergaglia 7.5 Meravigliosa conclusione che ha dato il via alla vittoria della squadra. All. Giovanetti 7.5 Ottima partita delle sue ragazze che portano a casa la prima vittoria in campionato.


Sofia Bergaglia (Alessandria)

ARBITRO Bassoli di Monza  7 Deciso e sicuro dei propri interventi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400