Cerca

Seregno - Sona Serie D: Gli Spartans sudano più del previsto, ma Invernizzi risolve tutto

Arnaldo Franzini
Tre su tre, ora lo si può dire. Un traguardo che forse in molti davano per scontato ma che così non è. Una vittoria sofferta, e per quello che recitano le statistiche si può dire che lo è stata quasi clamorosamente. D’altra parte il Sona non è mai riuscito a tirare una volta verso la porta, eccezion fatta per il rigore concesso dal direttore di gara. Franzini conferma per nove undicesimi la formazione scesa in campo contro lo Scanzorosciate, França parte titolare e Zanon prende il posto di Ferrari. Fin dai primi minuti l’esito della partita pare quantomai scontato, il Seregno mantiene il pieno controllo del gioco, Il Sona cerca di rispondere invano, senza mai riuscire ad impensierire Lupu. La rete del vantaggio arriva grazie ad un’invenzione di Da Silva, il centrocampista brasiliano sfrutta la sponda di Alessandro, una volta ricevuta palla supera Torri con un sombrero e calcia al volo con il destro, regalando il vantaggio agli spartani con una rete che già alla terza giornata può ritenersi una seria candidata per il premio di “gol del campionato”. La gara sembra essersi messa in discesa dopo il vantaggio trovato da Da Silva e in effetti così è, almeno per gran parte del primo tempo fino al 45’, quando il direttore di gara assegna un calcio di rigore, per fallo di Zanon. Gerevini trasforma dal dischetto trovando il gol del momentaneo pareggio. Il calcio di rigore rimane agli atti come unico tiro in direzione della porta difesa da Lupu. La restante parte di gara rimane in pieno dominio del Seregno, il quale si dimostra paziente e caparbio nell’aspettare l’occasione giusta per trovare la rete vincente. Il destino della partita sembrava compromesso quando a pochi minuti dal termine il direttore di gara puniva con un giallo una presunta simulazione di Alessandro, il quale già ammonito ha dovuto abbandonare il terreno di gioco. Il Seregno non si è perso d’animo e a poco più di due minuti dalla fine è riuscito a trovare il gol del vantaggio grazie al guizzo di Invernizzi che da subentrato ha trovato il gol vittoria con un bel tiro al volo. Una vittoria sofferta ma sicuramente meritata, soprattutto per ciò dimostrato sul campo che ancora una volta conferma la superiorità tecnica della squadra allestita dal ds Matteo Mavilla. Il prossimo incontro si prospetta come una vera e propria prova del nove, di fronte ai brianzoli ciò sarà il Fanfulla di Ciceri, motivato riscattare le ultime due gare. Come per stessa ammissione del tecnico Franzini, sarà il vero primo esame, contro un avversario che non lascerà nulla al caso, obbligato alla vittoria per iniziare il cammino verso l’obbiettivo playoff. PAGELLE SEREGNO (4-3-3) Lupu 6 Non deve effettuare nemmeno una parata, subisce il rigore calciato comunque bene. Zoia 6 Dà un buon apporto in fase di spinta, difficilmente soffre in difesa (37’ st Invernizzi 7 Prima gara della stagione, sfrutta il momento e regala il gol della vittoria ai suoi compagni). Tentoni 6 Disputa una gara sufficiente, si fa trovare nel momento del bisogno França 6.5 Si dimostra un avversario ostico e un compagno su cui fare affidamento, impegna Carletti in un parata impegnativa, buona partita (22’ st Ricciardo 6.5) Alessandro 6 Gioca una buona gara fino al momento dell’espulsione, l’arbitro è forse un po’ troppo fiscale, sua la sponda per Da Silva, fondamentale nell’economia del gol. Nava 6.5 Solita prestazione da “Nava” preciso e senza grosse sbavature, bene. Zanon 6.5 Gioca una buona gara, pecca di inesperienza in occasione del rigore ma si dimostra un ottimo giocatore a disposizione del tecnico Franzini. Jimenez 6.5 Uno tra i prospetti più interessanti, buona gara, al di sopra della sufficienza (12’ st Poletti 6.5) Da Silva 7 Segna una rete fantastica, che solo un calciatore della sua caratura può pensare. Il gol è stupendo, essenziale per rompere il ghiaccio. Grande gara (37’ st Bonaiti 6). Azzi 6.5 Corre, caspita se corre. Tanta velocità a disposizione della squadra, manca solo il gol (47’ Tomas sv) Borghese 6.5 Anima della squadra. Prova spesso ad impostare da dietro, molte volte si butta in avanti in attesa del cross utile per un suo colpo di testa. Grande. All. Franzini 7 Altra ottima gara disputata dai suoi ragazzi, mette dentro Invernizzi, ed Invernizzi segna.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400