Cerca

Caronnese-Casale Serie D: Gatti si lecca i Banfi, Franchini non basta ai nerostellati

caronnese-casale serie d
Caronnese per continuare a restare e a puntare ai piani alti, Casale per trovare continuità dopo un avvio un po' complicato. A sorridere al triplice fischio sono i padroni di casa della Caronnese, grazie alla doppietta di Banfi, mentre al Casale non basta la rete realizzata da Franchini. 9 punti di distanza tra le due compagini, ma i nerostellati hanno dimostrato nelle ultime gare di potersela giocare con chiunque, e certamente il rientro di Todisco nell'ultimo mese ha fruttato. Roberto Gatti, tecnico dei rossoblù sceglie di schierare sin dal primo minuto Siani, attaccante neo arrivato dal Piacenza ufficializzato proprio durante questa settimana. Per sbloccare la gara bastano esattamente 100 secondi alla formazione di casa: incornata di Banfi che beffa Tarlev e rossoblù in vantaggio. Casale che non ci sta e prova diverse incursioni sfruttando la fascia sinistra e la velocità di M'Hamsi e le giocate intelligenti di Coccolo, ma la retroguardia della Caronnese non lascia spazi e copre a dovere. Al 27' il Casale spreca quella che poteva essere una ghiotta occasione: Mullici parte in contropiede, non vede Franchini, defilato sulla destra, e il numero 7 conclude in maniera strozzata, non destando problemi a Marietta. Nerostellati che alla mezz'ora vanno vicinissimi al pari con il tiro-cross di Romeo, che però è un nulla di fatto. Al 37' ci prova Coccolo che recupera la sfera e salta due avversari, ma la conclusione è centrale e l'estremo difensore della Caronnese mura in un tempo. La ripresa vede gli stessi 22 in campo; pronti via e la Caronnese prova l'incursione con il neo innesto Siani, che però si allunga un po' troppo il pallone e non riesce a calciare nello specchio. La risposta del Casale è immediata con il tiro-traversone di Poesio, ma Marietta fa sua la sfera. Brividi rossoblù al 6': Vernocchi calcia di potenza, Tarlev devia in uscita bassa, sulla ribattuta Calì trova solo il fondo. Pochi minuti dopo ennesima occasione per la Caronnese, Todisco sbaglia il passaggio e consegna la palla a Gualtieri che innesca Corno ma è un nulla di fatto. Al 9' i piemontesi trovano il pareggio: cross di Poesio, che cerca e trova Franchini che non si fa pregare due volte e insacca. Due minuti dopo qualche protesta da parte dei giocatori del Casale che reclamano un calcio di rigore per ipotetico fallo di mano in area, ma il fischietto di Pordenone lascia proseguire. Caronnese che non ci sta e al 18' ritrova il vantaggio: Siani piazza l'assist al bacio per Banfi che in scivolata insacca alle spalle di Tarlev. Al 38' Nouri spiazza la difesa rossoblù con una conclusione di mancino, ma il tiro si spegne di pochissimo sopra la traversa. Allo scadere ci prova Todisco con una botta dalla distanza, ma ancora una volta Marietta nega la gioia e non c'è più tempo: 2-1 e la Caronnese può festeggiare.

IL TABELLINO

CARONNESE 2 CASALE 1 RETI: 2' Banfi (Car), 9' st Franchini (Cas), 18' st Banfi (Car) Caronnese (4-3-1-2): Marietta 7, Battistello 6.5 (34' st Torin sv), Gualtieri 6.5, Galletti 7, Cosentino 6.5, Gargiulo 6.5, Banfi 7.5, Vernocchi 6.5 (12' st Putzolu 6), Siani 7, Corno 6.5, Calì 7. A disp.: Angelina, Raccuglia, Rocco, Yamba. All. Gatti 7. Casale (4-3-3): Tarlev 6, Guida 6 (34' st Nouri 6), M'Hamsi 6.5, Todisco 5.5, Cintoi 5.5, Bettoni 7, Mullici 5.5 (43' st Fiore sv), Poesio 6, Franchini 6.5, Coccolo 6, Romeo 5.5 (32' st Cocola sv). A disp.: Tamburelli, Graziano, Albino, Vecchierelli, Fontana, Fabbri. All. Luongo 6.5. ARBITRO: Muccignato di Pordenone (Mocci di Oristano e Nurchi di Alghero) 6.5 Primo tempo praticamente perfetto, nella ripresa qualche svista da parte della terna c'è. Tutto sommato più che sufficiente. AMMONITI: Cintoi (Cas), Mullici (Cas), Romeo (Cas), Calì (Car)

LE PAGELLE

CARONNESE Marietta 7 Gli interventi su Poesio e su Nouri sono da manuale. Risponde sempre presente se chiamato in causa: incolpevole sul gol subito. Battistello 6.5 All'occoRrenza si improvvisa anche centrale di difesa per dare man forte a Galletti e Cosentino. Vince innumerevoli contrasti non mollando mai un centimetro. (34' st Torin sv) Gualtieri 6.5 In campo dal 1' di gioco, non soffre praticamente nulla e si propone diverse volte in profondità. Galletti 7 Faro della difesa, fa a spallate con chiunque e non fa rischiare praticamente nulla ai suoi. Cosentino 6.5 Qualche svista nella ripresa c'è, ma tutto sommato regge bene gli urti del tridente piemontese. Gargiulo 6.5 Tanto, tantissimo lavoro sporco in mezzo al campo e non solo. Bene sia in fase propositiva che in quella difensiva. Banfi 7.5 La doppietta è solo la ciliegina sulla torta di una prestazione praticamente perfetta. 100 secondi per sbloccarla e la rete del raddoppio è pura poesia grazie all'ispirazione di Siani. Vernocchi 6.5 Nel primo tempo detta i tempi di gioco ai compagni ed è bravo a frenare la corsa di uno scatenato M'Hamsi molteplici volte sulla sinistra. (12' st Putzolu 6) Siani 7 Nuovo arrivato a chi? Il dialogo con Corno, Banfi e Calì è alla stregua della perfezione. L'intesa con la squadra dopo solo una settimana c'è già, può solo migliorare. Corno 6.5 Cuore di capitano, non segna ma invoglia la squadra a portare a casa i tre punti. Qualità e tecnica al servizio dei rossoblù. Calì 7 Attacca, partecipa alla fase difensiva, recupera palloni e corre, corre e ancora corre. What else? All. Gatti 7 Torna a vincere in casa e i tre punti messi in saccoccia sono importantissimi. La panchina corta non è certamente un problema. CASALE Tarlev 6 Il primo gol è una vera e propria doccia gelata e sul secondo può poco o nulla. Le uscite importanti ci sono. Sufficente. Guida 6 Sulla destra si spinge un po' meno, ma lui è sempre pronto a dare man forte alla retroguardia e a cercare i pochi varchi lasciati dalla Caronnese. (34' st Nouri 6) M'Hamsi 6.5 Micidiale e velocissimo sulla fascia sinistra. Davanti a sé si ritrova un Battistello e un Vernocchi in gran rispolvero, e il duello fra loro è superbo. Todisco 5.5 Decisamente sottotono. Non trova il guizzo vincente o la giocata superlativa, anche se allo scadere fa venire la pelle d'oca a Marietta con un tiro di potenza. Cintoi 5.5 Ha l'arduo compito di frenare Siani e Corno: nella prima frazione lo fa senza troppi problemi, mentre nella ripresa i due attaccanti rossoblù hanno più fiato e talvolta non riesce a frenare la loro corsa. Bettoni 7 Il migliore in campo dei nerostellati. In difesa è un vero e proprio muro praticamente invalicabile. Vince innumerevoli duelli sia palla a terra che aerei. Chapeau! Mullici 5.5 Spreca le due o tre buone occasioni che gli capitano. Spesso appare troppo frettoloso nella manovra. Qualcosa da rivedere c'è. (43' st Fiore sv) Poesio 6 Prova ad ispirare i compagni piazzando cross al bacio, ma a metà ripresa appare decisamente stanco. Franchini 6.5 Trova il primo gol in maglia Casale, sbloccandosi. Partita di grande sostanza, e là davanti è sicuramente il più pericoloso. Coccolo 6 Primo tempo di grande, grandissima sostanza, poi cala un po' nella ripresa. Gioca sempre d'intelligenza. Romeo 5.5 Dei tre davanti è il meno insidioso. Spreca qualcosina e negli ultimi metri non sempre si fa trovare pronto. Timido. (32' st Cocola sv) All. Luongo 6.5 La squadra costruisce tanto, è innegabile. Forse soffre un pochino a centrocampo e certamente subire un gol dopo 2 minuti non aiuta. La strada percorsa è comunque quella giusta.

LE INTERVISTE

Soddisfatto Gatti, tecnico della Caronnese, che commenta: « Era importante tornare a vincere in casa, questa era una partita assolutamente complicata contro un buonissimo avversario. Banfi? Un giocatore pronto per giocare in questa categoria, non ha un fisico straripante ma sicuramente tanta forza. Vorrei fare un plauso a Gualtieri e anche a Siani, la prima partita non è mai semplice, ma è stato decisivo. Il mercato? Da allenatore se dovesse arrivare un altro attaccante ovviamente mi farebbe piacere, ma oggi sono contento e soddisfatto di tutti i miei giocatori». Umore diverso per Luongo, allenatore dell'Under 19 del Casale, in panchina a sostituire Buglio: « Subire un gol a freddo dopo 2 minuti di certo non è il massimo. I ragazzi sono stati bravi, hanno tenuto campo e abbiamo avuto decisamente più possesso palla. Nel nostro momento migliore abbiamo subito il secondo gol, ma non meritavamo di perdere. Sono contento per Franchini, si meritava di trovare la via del gol. Fossano? Ogni partita è una battaglia e scenderemo in campo per giocarcela».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400