Cerca

Tritium - Crema Serie D: Salemi e Ferrari portano i bianconeri al terzo posto, Artaria non basta ai biancazzurri

Tritium - Crema Serie D

Tritium - Crema Serie D

Il Crema si riscattano dopo la sconfitta subita nella scorsa giornata contro il Caravaggio e si impone in rimonta sulla formazione milanese della Tritium. Prima Salemi e poi il capitano Ferrari permettono ai bianconeri di guadagnare tre punti fondamentali per la classifica. Dall'altra la squadra guidata da Calvi trova un'altra sconfitta che la porta in penultima posizione del Girone B. Regna l'equilibrio. Una partita intensa e combattuta fino alla fine tra la Tritium e il Crema. Fin dai primi minuti le squadre si studiano e cercano di trovare spazi dove poter attaccare e fare male agli avversari. Il gioco si svolge perlopiù a centrocampo e proprio qui al 6 minuti arriva la ripartenza della Tritium con una palla recuperata da Degeri apre un pallone sulla fascia per Personé. Il 9 biancazzurro mette in area un ottimo pallone trovando supporto in Artaria che, lasciato da solo dalla difesa cremasca, calcia un rigore in movimento e non può sbagliare, mandando il pallone in rete e portando subito in vantaggio i suoi. La squadra di Dossena prova a reagire, cercando di trovare soluzioni offensive sfruttando soprattutto le corsie esterne, ma non riesce a finalizzare. Il Crema fatica a impostare il proprio gioco senza trovare spazi utili grazie ai buoni movimenti di chiusura della Tritium. Ma è proprio al 21' che la partita cambia: il gioco dei cremaschi passa spesso attraverso gli esterni e proprio un passaggio improvviso dalla fascia sinistra a quella destra permette alla formazione ospite di trovare impreparata la difesa biancazzurra. Nelli in area passa il pallone a Otabie che la mette in mezzo per Salami, che dall'area piccola non può sbagliare e calcia un buon diagonale spiazzando il portiere trezzese. Il gol di Salemi sembra sbloccare i ragazzi di Dossena che continuano a spingere in avanti, tanto che ala 31' si avvicinano al vantaggio con un gran tiro di Bignami deviato in angolo da Bertaglio con un'ottima chiusura. Negli ultimi minuti finali del primo tempo la Tritium si porta nuovamente in avanti con un tiro di Artaria, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. La prima parte della partita si chiude con il Crema in 10 in campo a causa dell'infortunio di Adobati che è costretto ad uscire. Ci pensa capitan Ferrari. Nella ripresa arriva subito il cambio per gli ospiti: dentro Ferni fuori Adobati. I ragazzi di Dossena sembrano essere scesi decisamente meglio in campo, alzando di molto il pressing, ma la prima vera azione del secondo tempo arriva grazie a Personé che calcia bene il pallone e Ziglioli, del Crema, si allunga mettendo in calcio d'angolo. Al quarto d'ora arriva una grande occasione per il Crema, su un ottimo passaggio di Poledri, il capitano Ferrari colpisce il palo interno ma l'intervento immediato di un difensore biancoazzurro non permette agli ospiti di portarsi in avanti. A metà della ripresa la situazione è molto simile a quella del primo tempo, il Crema fatica a trovare spazi per arrivare vicino all'area di rigore e la partita si gioca prevalentemente a centrocampo. Al 38', dopo un'azione lunga da parte della Tritium arriva il tiro da parte di Artaria che viene deviato in calcio d'angolo. Ma proprio dal corner battuto dalla squadra di casa arriva la ripartenza del Crema che si porta in avanti e Poledri guadagna un calcio di rigore importantissimo al 40'. Ad andare sul dischetto è il capitano Ferrari, che si prende la responsabilità e non sbaglia, mettendo il pallone in rete e portando in vantaggio i suoi proprio negli ultimi minuti di gioco. Risultato che rispecchia in parte l’andamento della partita che ha visto gli uomini di Dossena vincere meritatamente, nonostante la Tritium abbia provato in tutti i modi a portarsi a casa un risultato diverso.

IL TABELLINO

TRITIUM-CREMA 1-2 RETI (1-0, 1-2): 6' Artaria (T), 21' Salami (C), 40' st rig. Ferrari (C). TRITIUM (4-3-1-2): Zanellato 6, Caferri Lo. 6, Bertaglio 6.5, Forlani 6 (21' st Marinoni 6), Ambrosini 6, Mazzola 6 (40' st Lolli sv), Fischetti 5.5, Artaria 6.5, Personè 6, Degeri 6, Motta 6 (16' st Aldè 6). A disp. Miori, Caferri Le., Aquilino, Raffaglio, Barzaghi, Colleoni. All. Calvi 6. CREMA (4-3-3): Ziglioli 6, Otabie 6 (40' st Mapelli sv), Gerevini 6.5, Nelli 6.5, Adobati 6.5 (1' st Forni 6), Gianola 6, Salami 6.5, Laner 6, Ferrari 6.5, Bignami 6.5, Poledri 6.5. A disp. Pennesi, Stringa, Viviani, Biglietti, Torchio, Ruscitto, Lekane. All. Dossena 6. ARBITRO: Cerbasi di Arezzo 5.5. ASSISTENTI: Castiglione di Frattamaggiore e Vitale di Salerno. AMMONITI: Gianola (C), Adobati (C), Personè (T), Mazzola (T)  

LE PAGELLE

TRITIUM Zanellato 6 Non può fare niente sui due gol, compie delle buone uscite sui calci d'angolo degli avversari. Caferri Lo. 6 Spesso messo in difficoltà da Poledri, fatica ad uscire. Bertaglio 6.5 Gara attenta e convincente la sua. Sicuramente tra i migliori della partita. Forlani 6 Preciso e pulito. 21' st Marinoni 6 Gara pulita ed ordinata. Ambrosini 6 Lievemente meglio del compagno di reparto, compie alcuni interventi difensivi di pregevole fattura. Mazzola 6 Prestazione sufficiente. (40' st Lolli sv). Fischetti 5.5 Butta via una gara condotta in maniera positiva causando il rigore che regala tre punti pesanti agli avversari. Artaria 6.5 Sblocca la partita con il suo gol, impossibile sbagliare da quella distanza. Partita comunque giocata a un buon livello. Personè 6 Anche lui non sfigura, sempre nel vivo dell’azione. Degeri 6 Buona partita, giocata con lucidità tra le linee difensive avversarie. Motta 6  Non al meglio della sua forma, non riesce a far troppo del male sulla fascia difesa da Otabie. Prestazione comunque sufficiente 16' st Aldè 6 Tanta lotta per cercare di sfruttare al meglio ogni pallone. All. Calvi 6 Tanti alti e bassi dei suoi giocatori.   CREMA Ziglioli 6 Vive un pomeriggio abbastanza tranquillo, ma purtroppo per lui deve raccogliere il pallone in fondo alla rete per ben due volte. Otabie 6 Inizialmente riesce a mettere in difficoltà gli avversari grazie ai suoi sprint, suo l'assist del pareggio. Cala nel secondo tempo. ( 40' st Mapelli sv). Gerevini 6.5 Riesce a fermare gli attaccanti in più occasioni. Nelli 6.5 E’ lui che fa il gioco: smista palloni per i compagni, riuscendo a mandarli in porta. Adobati 6.5 Grandissima prestazione del difensore cremasco che è costretto ad uscire a fine primo tempo per infortunio al ginocchio 1' st Forni 6 Entra dalla panchina al posto di un infortunato Adobati e dimostra di essere pronto a rendersi utile alla squadra). Gianola 6 Partita di sostanza e sacrificio. Salami 6.5 Il suo gol sembra sbloccare il Crema che si affida a lui per ribaltare la gara. Laner 6 Anche lui si fa vedere spesso in attacco e crea qualche bella occasione. Ferrari 6.5 Si prende la responsabilità di calciare il rigore. Durante tutta la gara partecipa in maniera attiva alla manovra spesso e volentieri con ottimi risultati. Bignami 6.5 Rimane tra i più propositivi dei suoi. Poledri 6.5 Accompagna i compagni nelle azioni d’attacco e si procura il rigore decisivo. All. Dossena 6 Dopo la sconfitta della scorsa settimana riesce a mettere in campo una buona formazione che non molla mai e si porta a casa tre punti. ARBITRO Cerbasi di Arezzo 5.5 Direzione di gara con parecchie sbavature, lascia correre un po' troppo da entrambe le parti.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400