Cerca

Crema-Fanfulla Serie D: vittoria spettacolare dei bianconeri che rinviano la festa del Seregno

Qeros Fanfulla
Il Fanfulla espugna il “Voltini” e rinvia la festa promozione del Seregno. Le due squadre danno vita ad una spettacolare gara che termina con sette reti e due rigori falliti. Quanto visto oggi, a giudizio di tutti gli addetti ai lavori, è un manifesto del calcio offensivo. Entrambe le squadre giocano per vincere e creano molto, pur rischiando di concedere qualcosa agli avversari. All’interno della gara sono presenti gol d’autore come quelli di Russo e Qeros, ed errori individuali come quelli che consentono a Bardelloni e De Angelis di andare a rete. Il Fanfulla prova a scappare per tre volte venendo raggiunta. Nei minuti finali accade di tutto con due rigori falliti (uno per parte) ed è la rete di Cirigliano a decidere il derby.   Russo show. Nel big match della trentaduesima giornata, il Fanfulla, prima inseguitrice del Seregno, affronta il Crema di Dossena, alla ricerca di punti utili per la conquista matematica dei play off. La sfida è suggestiva perché mette a confronto i due tecnici lodigiani (Ciceri e Dossena) più promettenti. Dossena si affida a Ziglioli tra i pali con Russo e Viviani a comporre la linea difensiva che vede in Forni e Baggi la coppia di centrali. Nelli in cabina di regia è supportato ai lati da Laner e Poledri. Salami e bomber Bardelloni a supportare capitan Ferrari. Ciceri risponde con la coppia Pascali-Serbouti supportata ai lati dagli under Spaneshi e Bernardini. La regia è affidata alla qualità di Guerrini con la grinta di Bertelli e l’esperienza di Palmieri a completare il reparto. In avanti Qeros e Anastasia offrono qualità e dinamismo utili a supportare De Angelis. Dossena dopo soli nove minuti deve rinunciare a Ferrari, vittima di un infortunio. La sua squadra inizia a concedere parecchie occasioni agli ospiti: al 15’ Guerrini impegna Ziglioli che risponde presente ma sulla respinta si fionda De Angelis, il cui tiro a botta sicura trova il miracoloso salvataggio di Russo, sulla linea di porta. Al 25’ la punizione di Anastasia sfiora il palo. Nonostante la gran capacità dei giocatori bianconeri di creare occasioni da rete, è un errore in fase di costruzione dell’ex di turno, Baggi, a lanciare a rete Bertelli. Il tiro del centrocampista viene ribattuto dalla difesa, ma la sfera entra in possesso di Qeros che mette a sedere un paio di difensori e serve a Bertelli, un pallone da spingere in rete, a porta sguarnita. Non si fa attendere la risposta dei locali con Salami che salta Bernardini e mette al centro per Bardelloni che da pochi passi spara alto. Al 35’ Russo dal limite trova un gran tiro che fulmina Cizza. Al gran gol del terzino locale, risponde Qeros che da venticinque metri insacca appena sotto l’incrocio dei pali per il nuovo vantaggio ospite. Lo stato di grazia di Russo continua ed il Fanfulla ne fa le spese. Dopo uno scambio con Bardelloni, il terzino ex Pergolettese, batte Cizza e riporta la gara in parità.   Due errori dal dischetto. Nella ripresa la gara è equilibrata con entrambe le formazioni che giocano per imporre il proprio gioco. In questi casi gli episodi fanno la differenza ed è un errato colpo di testa di Baggi verso il proprio portiere a favorire la rete di De Angelis. Da segnalare tuttavia la qualità del gesto tecnico con cui l’attaccante bianconero anticipa l’intervento di Ziglioli in uscita. Il Fanfulla restituisce il favore al Crema con Bernardini che sbaglia completamente un colpo di testa, favorendo l’incursione in area di Salami. L’esterno offensivo locale serve Bardelloni che ben posizionato a centro area insacca a pochi passi da Cizza. Il Fanfulla nonostante si sia fatto rimontare tre volte dai locali non demorde e prova con le incursioni palla al piede di Qeros a trovare il gol vittoria. Baggi al 38’ stende Laribi in area ed il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri Comi si fa ipnotizzare da Ziglioli. Gara finita? Guai a crederci. Dopo un minuto, Cirigliano anticipa la difesa locale ed insacca in rete un pallone vagante in area di rigore. Il Crema prova a pareggiare i conti ed effettua un forcing finale che produce i suoi frutti. Tomella viene steso in area da Pascali che nell’occasione viene espulso per fallo da ultimo uomo. Bardelloni non ne approfitta ed il suo tiro dagli undici metri centra in pieno la traversa.  

IL TABELLINO

CREMA-FANFULLA 3-4 RETI (0-1; 1-1; 1-2; 2-2; 2-3; 3-3; 3-4): 33’ Bertelli (F), 35', 45’ Russo (C), 41’ Qeros (F), 19’ st De Angelis (F), 20’ st Bardelloni (C), 41’st Cirigliano (F). CREMA (4-3-3): Ziglioli 7, Viviani 6 (16’ st Otabie 6), Russo 9, Nelli 6, Baggi 4.5, Forni 6, Salami 6, Laner 6, Ferrari sv (9’ Assulin 5.5, 6’ st Tomella 6), Bardelloni 7, Poledri 6. A disp. Pennesi, Gerevini, Adobati, Gianola, Bignami, Torchio. All. Dossena 6.5. FANFULLA (4-3-3): Cizza 6, Spaneshi 5.5 (30’st Cirigliano 7), Bernardini D. 5.5, Bertelli 6.5 (42’ st Baggi A. sv), Pascali 5.5, Serbouti 5.5, Qeros 7, Guerrini 6, De Angelis 6.5 (30’ st Agnelli 6), Palmieri 6 (32’ st Laribi 6), Anastasia 6 (24’ st Comi 5.5). A disp. Carriello, Tourè., Baggi F., Casali. All. Ciceri 7. AMMONITI: Bertelli (F), Ciceri (F), Guerrini (F), Nelli (C), Anastasia (F). ARBITRO: Luongo di Napoli 5. ASSISTENTI: Pelosi di Ercolano e Decorato di Cosenza. ESPULSO: Pascali al 48’ st.  

LE PAGELLE

CREMA Ziglioli 7 Incolpevole sui gol. Respinge il rigore di Comi. 0Viviani 6 Contiene come può Anastasia. Compito non semplice per il classe 2003. Prestazione positiva. 16’ st Otabie 6 Si limita alla fase difensiva. Russo 9 Un terzino col vizio del gol. Doppietta d’autore e salvataggio sulla linea ad evitare la rete di De Angelis. Nelli 6 Recupera un’infinità di palloni ed è intelligente nella gestione della manovra . Baggi 4.5 Giornata da dimenticare per il difensore lodigiano. L’ex fanfullino regala il pallone agli avversari in occasione di due gol ospiti. Inoltre, stende Laribi in area, causando il rigore. Forni 6 Riesce a non sbandare in una difesa che oggi ha faticato parecchio. Salami 6 Due sole discese pericolose ma decisive. Regala un assist al bacio per Bardelloni. Laner 6 Maestro nella gestione della palla. Ferrari sv Esce dopo soli nove minuti per infortunio. 9’ Assulin 5.5 Un solo tiro pericoloso. Troppo poco e Dossena lo richiama dopo 45’. 6’ st Tomella 6 Qualche giocata interessante. Meglio di Assulin. Conquista il rigore poi fallito da Bardelloni. Bardelloni 6.5 Al centro dell’attacco dopo l’infortunio a Ferrari, disputa una gran gara. Gol e assist ne impreziosiscono la prestazione ma ai fini del risultato pesa l’errore dal dischetto. Poledri 6.5 Giocatore dotato di dinamismo e tecnica. Mette in difficoltà il centrocampo fanfullino con qualche inserimento interessante . All. Dossena 6.5 Il suo credo tattico non viene stravolto nonostante il Fanfulla sia una delle squadre più in forma della competizione. Paga errori individuali.   FANFULLA Cizza 6 Non ha colpe sulle due prodezze di Russo e sul tiro da posizione ravvicinata di Bardelloni. Spaneshi 5.5 Fatica nel duello con Russo e non offre spunti offensivi. Cresce nella ripresa. 30’ st Cirigliano 7 Un suo guizzo decide la gara. Bernardini 5.5 Contiene bene Salami per l’intera gara, salvo spianargli la strada verso la porta con un errato colpo di testa in occasione del terzo gol locale. Bertelli 6.5 Mantiene la promessa fatta ai tifosi, siglando il gol che apre l’incontro. Rompe le trame di gioco avversarie. È ovunque. (42’st Baggi A. sv). Pascali 5.5 La difesa lodigiana balla più del solito. Il miglior attacco del girone non era certo facile da arginare. Espulso per fallo da ultimo uomo al 92’ . Serbouti 5.5 Bardelloni non era un cliente facile, prova a limitarlo, senza riuscirci pienamente. Qeros 7 Mostra di possedere qualità da categoria superiore. Crea superiorità numerica con le sue giocate. Impreziosisce la sua gara con l’undicesima marcatura stagionale. Guerrini 6 Sempre nel vivo del gioco. Ogni pallone passa da lui. De Angelis 6.5 Gran duello con la coppia Baggi-Forni. Alla fine, è lui ad avere la meglio. 30’ st Agnelli 6 Non rischia nulla. Entra col piglio giusto. Palmieri 6 Buon fraseggio con i compagni di reparto. 32’ st Laribi 6 Entra per spezzare il gioco degli avversari. Anastasia 6 Nella prima frazione sfiora il palo e calcia due volte a rete, senza particolare fortuna. 24’ 0st Comi 5.5 Fallisce dal dischetto, il rigore del possibile 3-4. La successiva rete di Cirigliano rende indolore l’errore. All. Ciceri 7 Ennesima prova da applausi. Crea molte occasioni ma concede qualcosa in più rispetto al solito.   ARBITRO Luongo di Napoli 5 Posizionato male in alcune occasioni, commette errori nella prima frazione. Ok entrambi i rigori assegnati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400