Cerca

Tritium-Scanzorosciate Serie D: Valente e Caferri fanno sognare i biancoazzurri

IMG_20210530_155936_1
Una partita al cardiopalma, da dentro o fuori. Emozioni, azioni e tanto cuore. Si può riassumere così la gara andata in scena allo stadio La Rocca tra la Tritium e lo Scanzorosciate. Entrambe le squadre dovevano vincere e ad avere la meglio sono stati i padroni di casa. Lo spareggio per la tanto agognata salvezza è andato alla Tritium che ora può sperare ancora di rimanere nella categoria. La sconfitta per gli ospiti invece significa solo una cosa: scendere e ritornare in Eccellenza. Scanzorosciate all'attacco. Entrambe le squadre sanno che questa partita può dare ancora speranza per rimanere nella categoria. Si parte subito con molta intensità. Lo Scanzorosciate attacca e si porta vicino all'area della Tritium, ma i ragazzi di Calvi si fanno trovare pronti e attenti, chiudendo bene gli spazi. La prima palla gol però arriva da una rimessa laterale dei padroni di casa: Valente apre un buon pallone per Aldè che calcia, l'attaccante biancazzurro però colpisce male e il pallone esce senza impensierire minimamente il numero uno della squadra bergamasca. Da qui in avanti sembra scattare qualcosa di diverso negli ospiti che iniziano a spingere e cercare il vantaggio. All'8' lo Scanzorosciate si avvicina al vantaggio. Il calcio d'angolo battuto da Stefanoni, infatti, attraversa tutta l'area di rigore senza che nessuno intervenga, a colpire ci arriva Corno che calcia ad incrociare. Qui è molto bravo e attento Miori che si allunga e blocca il pallone. Il primo quarto d’ora vede gli ospiti più determinati a cercare il vantaggio con un gioco energico. Al 24’ arriva il tiro da parte di Lorenzo Caferri che dalla fascia destra calcia e impegna Romeda. Il portiere dello Scanzorosciate è bravo a respingere e qui fa molto bene anche la difesa che tiene alta la guardia. Al 31’ brivido per i padroni di casa, con Parravicini che calcia un grande pallone al limite dell'area e finisce sopra la traversa. La gara negli ultimi minuti del primo tempo si fa più intensa, con i giocatori che iniziano ad innervosirsi parecchio. Si va negli spogliatoi ancora sullo 0-0 con uno Scanzorosciate che meriterebbe il vantaggio. Gol e speranza. Niente cambi per entrambe le formazioni. Si riparte con gli stessi 22 del primo tempo e la seconda metà di gara si apre sulla scia della conclusione della frazione precedente. Al 5' c'è la ripartenza dello Scanzorosciate con Cazzago che si allunga sulla fascia sinistra, si porta in mezzo e mette un ottimo pallone in area per i suoi compagni, Miori si butta e non ci arriva, il pallone lo prende Parravicini che calcia ma sbaglia le misure, mangiandosi di fatto il gol del vantaggio. Ma è proprio nel momento migliore dello Scanzorosciate, per una delle poche incertezze da parte della difesa guidata da Corno, che arriva il gol della Tritium. A portare in vantaggio i ragazzi di Calvi ci pensa il solito Valente che si fa trovare pronto al momento giusto e insacca il pallone in rete portando in avanti i suoi. Il gol sembra dare una nuova linfa vitale ai padroni di casa che iniziano a mettere pressione agli avversari e a sbagliare molto meno. Tanto che dopo 15 minuti intensi arriva il raddoppio. Al 24' con un'azione partita dalla fascia sinistra Valente si apre e prende palla liberandosi del difensore avversario e riesce ad appoggiare in mezzo un buon pallone. A concludere la grande azione ci pensa Lorenzo Caferri che di destro a incrociare infila il pallone in rete e chiude quasi il match. La partita sembra essere ormai terminata ma le emozioni non sono finite: al 38' Lolli si avvicina al gol ma è bravo Romeda che chiude la porta ed evita così di subire il terzo gol. Il match si chiude con la Tritium che trionfa in una partita ricca di emozioni e intensità, di fronte a un avversario che ci ha provato in tutti i modi e si è reso pericoloso in alcune fasi cruciali del match.

IL TABELLINO

Tritium-Scanzorosciate 2-0 RETI: 10'st Valente (T), 24'st Caferri Lo. (T) TRITIUM (4-4-2): Miori 6.5, Colleoni 6, Raffaglio 6.5 , Forlani 6 (31' st Marinoni 6) , Caferri Leo. 6.5 , Ambrosini 6, Caferri Lo. 7 (43' st Motta sv), Degeri 6, Artaria 6 (33' st Lolli sv), Valente 7 (40' st Personè sv), Aldè 6. A disp. Ferrari, Mazzola, Aquilino, Senes, Zulli. All. Calvi 6.5. SCANZOROSCIATE (4-3-2-1): Romeda 6, Cazzago 6, Mangili 6 (29' st Comelli 6), Binetti 6 (37' st Ravasio 6), Corno 6.5, Mazza 6.5, Aranotu 5.5 (31' st Travellini 6), Zambelli 6 (40' st Baggi sv) , Parravicini 6.5 , Cariello 6, Stefanoni 6. A disp. Berardelli, Bianchi, Sacchini, Hadaji, Lizzola. All. Cefis 6. ARBITRO: Marchioni di Rieti 6. ASSISTENTI: Scardovi di Imola e Ravaioli di Forlì. AMMONITI: Caferri Leo. (T), Valente (T), Romeda (S).

LE PAGELLE

TRITIUM Miori 6.5 Compie delle buone parate nel primo tempo, tenendo in piedi i suoi nel momento più difficile della partita. Colleoni 6 Buona prestazione per il terzino: cerca di far salire i compagni aprendo il fronte offensivo con gambe e polmoni Raffaglio 6.5 Tiene bene i possessi nella propria metà campo e quando può cerca di coordinarsi con i compagni per salire. Forlani 6 Nel secondo tempo dialoga con grande spirito con i compagni di reparto e propizia diverse azioni di spessore 31' st Marinoni 6 Buon apporto in un momento facile per la squadra. Caferri Leo. 6.5 Si coordina bene con il compagno di reparto ed impedisce agli avversari di arrivare con costanza dalle parti di Miori. Ambrosini 6 Non sempre eccellente nelle scelte ma da comunque il proprio contributo. Caferri Lo. 7 Tra i migliori dei suoi. Il capitano biancazzurro spinge parecchio sulla fascia ed è proprio dalla sua parte che si creano le azioni più pericolose. La ciliegina sulla torta? Il gol del raddoppio. Degeri 6 Nel primo tempo non si nota molto. Nel secondo tempo esce fuori e diventa un discreto faro nel proprio centrocampo. Buoni lanci e visione per provare a cambiare il risultato. Artaria 6 Per lui pochi palloni nitidi. Gestisce però numerosi palloni e con buone giocate permette ai suoi compagni di arrivare al tiro. Valente 7 Grande gol che porta i suoi in vantaggio, ma non solo: sale e scende per il campo aiutando dal lato forte. Assoluto protagonista. Aldè 6 Non sempre viene coinvolto, soprattutto nel primo tempo. Però da segnalare che l'azione del vantaggio parte proprio da lui. Prestazione sufficiente. All. Calvi 6.5 La partita è difficile ma riesce a guidare i suoi spronandoli e motivandoli. SCANZOROSCIATE Romeda 6 Autore di buone parate. Non può nulla di fatto sui due gol degli avversari. Cazzago 6 Spinge sempre con costanza e si fionda su ogni pallone possibile. Mangili 6 Partita di buon profilo del terzino che agisce con prontezza in entrambe le fasi. 29' st Comelli 6 Entra nel momento più difficile e cerca di offrire presenza in campo. Binetti 6 Suo il compito di amministrare i palloni davanti alla difesa: lo fa bene e con personalità. Autore di diverse buone intuizioni. 37' st Ravasio 6 Entra negli ultimi minuti di gioco, ma cerca di spronare i suoi compagni e ci prova fino alla fine. Corno 6.5 Buona prestazione la sua. Gestisce in maniera intelligente la difesa. Effettua ottime chiusure su Valente, da segnalare anche alcune gestisce molto bene la difesa. Mazza 6.5 Concede poco spazio agli avversari in attacco, sbaglia qualche pallone in uscita ma tutto sommato la sua è una buona gara. Aranotu 5.5 Primo tempo sotto tono, viene coinvolto dalla squadra ma non riesce a dare un contributo importante. 31' Travellini 6 Non riesce ad attivarsi totalmente per ribaltare l’esito della partita. Zambelli 5.5 Un buon primo tempo ma nel secondo cala troppo drasticamente. Non riesce a fare la differenza che serve. Parravicini 6.5 Punto di riferimento là davanti per i suoi, spesso mette in difficoltà la difesa biancazzurra. Tocca numerosi palloni e sfiora diverse volte il gol. Cariello 6 Parte lentamente ma poi cresce agendo con spessore. Stefanoni 6 Corre molto e propizia qualche buona occasione con le sue giocate. All. Cefis 6 Match complicato per i suoi: la squadra parte bene nel primo tempo ma nel secondo subisce il gol e si sgretola. ARBITRO Marchioni di Rieti 6 Gestisce bene la gara. Fischia il giusto e non commette errori.      
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400