Cerca

Casale-Vado Serie D: Colombi-Poesio stendono il Vado con un gol per tempo, per i liguri si complica la salvezza

Casale - Colombi

Casale - Colombi

Dopo una settimana di pausa e due sconfitte consecutive nelle ultime due giornate contro Folgore Caratese e Chieri, il Casale riprende la marcia riuscendo ad avere la meglio su un Vado in disperata ricerca di punti per lasciare la zona retrocessione. Il tabellino finale dello Stadio Palli dice 2-0 per i padroni di casa, un risultato netto e giusto per gli uomini di Buglio bravi a fare di necessità virtù viste le continue assenze nel reparto difensivo al quale si è aggiunta la squalifica di Raso a centrocampo e il forfait di Franchini. Tante le note dolenti in casa Vado, che dopo una prestazione insufficiente si vede complicare di molto la salvezza. Colombi apre le danze Pronti, via, e il Casale passa subito in vantaggio grazie ad un tiro da fuori sotto l’incrocio di Colombi ben servito da Nouri, nulla da fare per l'incolpevole Luppi. Liguri tramortiti e sorpresi da questo avvio forsennato da parte dei nerostellati che sembrano giocare con particolare leggerezza mentale e fisica. Il Vado tuttavia non ha tempo per pensare al gol preso a freddo e si getta subito all’arrembaggio alla ricerca del pareggio. Fino al 25’ non succede nulla di particolare in zona offensiva, essendo la partita molto nervosa e fallosa, ma a impegnare seriamente Drago ci pensa Dagnino prima con un tiro velenoso ben respinto e subito dopo con un gran tiro da fuori sotto l’incrocio dove l’estremo difensore nerostellato si supera deviando in angolo con la mano di richiamo. I liguri premono ma il Casale, chiuso dietro e pronto a ripartire, sfiora il doppio vantaggio al 30’ con un pallonetto insidioso di Lewandowski salvato sulla linea da Lipani. Nei minuti finali del primo tempo, il fantasista francese prende per mano la sua squadra e dipinge due palloni strepitosi a Romeo e Mullici, ma Luppi si oppone nel primo caso, mentre nel secondo la palla termina di poco alta. Termina 1-0 un primo tempo ricco di emozioni e intensità nonostante le alte temperature. Secondo tempo opaco La ripresa comincia con ritmi molto meno alti e con tanti palloni buttati in avanti per entrambe le squadre che iniziano ad accusare stanchezza. La prima occasione è del neo entrato Cocola al 15’ grazie ad una bella azione personale in area, ma al momento del tiro l’estremo difensore Luppi esce bene e fa sua la sfera con una grande uscita bassa. Ancora Casale al 24’ con Colombi ben servito da un filtrante preciso di Mullici, tiro sull'esterno della rete da posizione defilata. Sul ribaltamento di fronte Sacca non trova il gol per poco, ma la posizione dalla quale il neo entrato del Vado ha tirato era proibitiva e Drago sembrava essere sulla traiettoria. La girandola di cambi di Francamacaro non porta i frutti sperati e i liguri non riescono a pareggiare la partita che regala ancora un’ultima emozione al 42’: gran lancio di Lewandowski che pesca Colombi tutto solo davanti a Luppi, il quale non può far altro che atterrare il numero 9 del Casale. Sul dischetto va Poesio e 2-0 finale che chiude i conti con un rigore magistrale. La contesa termina dunque con questo risultato in favore del Casale che prende tre punti importanti nonostante la continua emergenza. Per il Vado si complica molto la permanenza in Serie D vista la vittoria del Borgosesia contro il Derthona, ma i liguri lotteranno fino all’ultimo cercando di dimenticare la trasferta di Casale.  

IL TABELLINO

CASALE-VADO 2-0 RETI: 2' Colombi (C), 42' st rig. Poesio (C). CASALE (4-3-3): Drago 7, Nouri 6.5, Fabbri 6, Romeo 6.5, Guida 6, Todisco 6.5, Mullici 6 (42' st Nnadi Tochukwu sv), Poesio 6 (46' st Moolenaar sv), Colombi 7, Lewandowski 7 (46' st Giusio sv), Lanza 6 (15' st Cocola 6.5). A disp. Tarlev, Sula, Vicini, Esposito. All. Buglio 7. VADO (3-5-2): Luppi 6.5, Lipani 5.5, Alberto 6 (36' st Barbetta sv), Bernardini 5.5, Bacigalupo A. 5.5 (6' st Saccà 6), Tissone 5.5, Sbarbati 5.5, Taddei 6, D'Antoni 5 (22' st Pedalino 6), Casazza A. 5.5, Dagnino 6.5 (6' st Boiga 5.5). A disp. Ghizzardi, Casazza L., Risso, Favara, Pregliasco. All. Francomacaro 5.5. ARBITRO: Esposito di Napoli 6.5. COLLABORATORI: Macchi di Gallarate e Lobene di San Benedetto del Tronto. AMMONITI: 16' Guida[00] (C), 20' Bernardini (V), 33' Tissone (V), 42' st Luppi[99] (V).  

LE PAGELLE

  CASALE All Buglio 7 Vittoria importantissima presa nonostante l’emergenza infortuni in ogni reparto. Drago 7 Nel primo tempo compie due interventi strepitosi che permettono alla sua squadra di finire il primo tempo in vantaggio. Nouri 6.5 Preme tanto sulla sinistra non dando respiro agli esterni laterali del Vado costretti a marcarlo più stretto. 46’ st Giusio sv Fabbri 6 Rientra da titolare e patisce un po’ ma tutto sommato dalle sue parti non arrivano grossi pericoli. Romeo 6.5 Gioca in un ruolo a lui non congeniale, ma nonostante ciò lotta su ogni pallone e recupera con la grinta ciò che perde col fisico. Importante il suo apporto soprattutto nei minuti finali. Guida 6 Viene ammonito dopo pochi minuti, ma non si scompone nonostante la partita sia intensa e nervosa. Todisco 6.5 Partita da leader difensivo vero, svettando in ogni occasione sulle punte della squadra ligure. Mullici 6 Tanta corsa e tanto sacrificio, arriva più volte al tiro ma non è preciso con la mira. 42’ st Nnadi sv Poesio 6 Convocato all’ultimo minuto e messo in campo nonostante i problemi fisici. Se la cava come può, fa fatica a incidere ma ha la freddezza giusta per realizzare il rigore del 2-0. 46’ st Moolenaar sv Colombi 7 Pronti via e fa subito capire che è la sua giornata mettendo la palla sotto l’incrocio con un gran tiro da fuori area. Lewandowski 7 Come al solito dipinge calcio col suo mancino fatato. Continua a mancare il primo gol, ma è solo sfortuna. 45’ st Vicini sv Lanza 6 Qualche timido guizzo e poco altro, non giocava titolare da molte partite. 15’ st Cocola 6.5 Mette le energie giuste che servono al Casale e svolge i compiti richiesti da Buglio. VADO All Francamacaro 5.5 Prestazione insufficiente per i suoi ragazzi che escono dal Palli con 0 punti. Ora bisogna resettare e riordinare le idee in cerca di una disperata salvezza. Luppi 6.5 Due interventi complessi ma che tengono in vita il Vado. Il rigore causato non lo vede colpevole, non poteva fare altro che provare ad ostacolare Colombi. Lipani 5.5 In gran difficoltà sulle sgroppate di Nouri e Romeo sulla sua fascia, nella ripresa prende leggermente le misure. Alberto 6 Dalle sue parti il Casale non sfonda anche per merito suo che è attento per tutto l’arco dei 90'. 36’ st Barbetta sv Bernardini 5.5 Lewandoswki vince il duello con lui complice anche un’ammonizione inutile che lo limita molto nei contrasti presa per gioco pericoloso su Todisco in zona d’attacco. Bacigalupo 5.5 Spreca tante energie nel primo tempo correndo spesso e volentieri a vuoto. 6’ st Sacca 6 Entra e fa meglio del suo compagno di squadra. Tissone 5.5 Marca Colombi e fa a sportellate con lui tutta la partita. Sbarbati 5.5 Non una giornata delle migliori, viene sempre anticipato o gli portano via palla ad ogni occasione. Taddei 6 Lotta tanto a centrocampo, senza però riuscire a dare un’impronta decisa alla sua partita. Dantoni 5.5 Guida e Todisco lo sovrastano praticamente sempre, ma palloni giocabili sui piedi o sulla testa non gliene arrivano. 23’ st Pedalino 6 Mette fisicità. Casazza A. 5.5 Poco propositivo e poco cercato, spesso si abbassa per prendere palla ma cosi facendo gli mancano energie e lucidità in zona offensiva. Dagnino 6.5 L’uomo più pericoloso dei suoi, impensierendo Drago due volte con due tiri quasi imprendibili. Sostituito per problemi fisici. 6’ st Boiga 5.5 Fatica a entrare in partita non riuscendo a sfruttare la stanchezza del reparto difensivo nerostellato. Arbitro: Esposito di Napoli 6.5 Arbitra con decisione e polso per tutta la partita, sacrosanto il rigore concesso al Casale.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400