Cerca

Scanzorosciate-Breno Serie D : Cariello non basta, nella ripresa Tanghetti e Triglia la ribaltano

Ultima partita in casa per lo Scanzorosciate in questa Serie D, la squadra di Cefis ormai retrocessa ospita i granata di Tacchinardi in una gara che sulla carta non vale nulla ma comunque fin da subito risulta frizzante con ritmi alti. In casa Scanzo questa settimana ci sono assenti pesanti: non sono disponibili Aranotu, Parravicini, Di Lauri, Mazza e Rota. Defezioni pesanti dunque sia in difesa che in attacco. Il Breno ha poco altro da chiedere invece a questo campionato, dopo un inizio di stagione difficile la salvezza è stata ormai raggiunta. Partono subito forte gli ospiti con Triglia e Brancato che nei primi minuti hanno due buone chance di testa ma non riescono a concludere in modo preciso. La prima vera emozione della gara avviene però al sesto minuto a causa dell'erroraccio in fase di impostazione di Tota: il numero 12 in pratica regala il pallone a Cariello che dai trenta metri prova il pallonetto che incredibilmente si stampa sulla traversa graziando l'estremo difensore granata. Gli ospiti poco prima del quarto d'ora vanno vicini al vantaggio con una rapida verticalizzazione sull'asse Mondini-Tanghetti-Triglia, il bomber di Pietrasanta tutto solo davanti al portiere però calcia a lato di pochissimo. Di seguito anche Travellini ha una buona occasione di testa ma questa volta è attento e bravo ad intervenire Tota. Al ventesimo Gambarini si mette in proprio con una bella progressione centrale e una sassata di destro su cui nulla avrebbe potuto Tota, per sua fortuna però il pallone esce di un nulla a lato. Nonostante la partita la stia facendo il Breno sono per i padroni di casa le maggiori occasioni, infatti al 24' passano in vantaggio gli uomini di Cefis con un gran gol di Carriello che da fuori area carica il mancino colpendo sul palo lungo con un rasoterra imprendibile. passata la mezz'ora del primo tempo il ritmo di gara inizia a calare così come le occasioni. Lo Scanzo chiude la prima frazione in leggero affanno ma in vantaggio. Ripresa che inizia sulla falsa riga del primo tempo con entrambe le formazioni che si affrontano a viso aperto e concedono diverse occasioni. Dopo dieci minuti arriva il meritato pareggio granata con Sampietro che innesca Triglia, bravo a spizzare di testa per Mondini che entrato in area serve tutto solo Tanghetti, da distanza ravvicinata non può sbagliare ed è 1-1. Da qui in poi è monologo degli ospiti che passano meritatamente in vantaggio poco dopo la mezz'ora con Tanghetti che pesca perfettamente Triglia che tutto solo in area incorna con precisione ribaltando così la partita e facendosi perdonare i due gol sbagliati precedentemente. Dopo il vantaggio però riprende campo lo Scanzo, vicino al pareggio prima con Zambelli e subito dopo con Gambarini che colpisce da due passi la traversa di testa colpendo il secondo legno per i padroni di casa. Continua l'assalto dei padroni di casa con Travellini che aggancia benissimo al limite dell'area, si gira ma il suo destro risulta strozzato ed esce senza arrecare danni. L'ultima emozione della gara nasce dal destro strozzato di Giossi che di prima intenzione raccoglie la respinta della difesa ma senza riuscire ad inquadrare la porta. Finisce 1-2 dunque una partita divertente e incerta fino all'ultimo.  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400