Cerca

Caravaggio-Scanzorosciate Serie D: Bangal, Messaggi e Lamesta salvano la squadra, acuto di Stefanoni nella ripresa

Il Caravaggio può brindare. La vittoria per 3-1 sullo Scanzorosciate consente agli uomini di Terletti di festeggiare la salvezza, chiudendo il torneo a 38 punti, al quindicesimo posto insieme al Villa Valle. Una vittoria costruita nella prima frazione di gioco, con tre reti che hanno indirizzato il match verso il risultato finale. Ospiti che chiudono un campionato che non gli ha sorriso, con l’esito della retrocessione già sancito complice l’ultima piazza occupata. Primo tempo pressoché perfetto per gli uomini di Terletti (sostituito oggi in panchina da Guercilena causa squalifica), che si portano in vantaggio al 12’ con Bangal, che servito perfettamente da Lamesta porta in vantaggio i suoi con un tiro che non lascia scampo al portiere avversario. Il numero 9 entra in tutti i gol segnati: è suo l’assist del 2-0 per Messaggi, che approfitta dell’ottimo lavoro del compagno che si libera di un avversario e colpisce a rete. Al 32’ cala virtualmente il sipario sul match: l’incontenibile Bangal viene atterrato in area di rigore e il direttore di gara concede il penalty che Lamesta trasforma. Nella ripresa il ritmo cala, e lo Scanzorosciate accorcia le distanze segnando con Stefanoni, bravo a concludere dal limite dell’area. La partita si avvia verso il finale: può partire la festa salvezza. Soddisfazione per il tecnico Terletti: «I ragazzi sono stati eccezionali, meritano tutti un plauso. Oggi siamo entrati in campo con determinazione, senza badare ai risultati degli altri campi. Approccio ottimale e obiettivo conquistato. Dobbiamo essere orgogliosi di questo risultato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400